Idee di viaggio

La Sagrada Familia, il capolavoro incompiuto di Gaudì

L'opera di Gaudì è uno dei simboli della città catalana

Sagrada Familia a Barcellona: descrizione, curiosità e orari WEEKEND Shutterstock
5/5

Imponente, famosa, inconfondibile, ognuno di questi aggettivi è facilmente attribuibile alla Sagrada Familia di Barcellona. Ma quando si tenta di descrivere la basilica più importante di Spagna con una sola parola, quasi sempre si sceglie un altro termine: incompiuta.

L’opera architettonica e religiosa che sovrasta Barcellona non è infatti mai stata davvero completata. Seppure il 7 novembre del 2010 Papa Benedetto XVI la consacrò a tutti gli effetti come Chiesa cristiana.

SCOPRI IL TOUR GUIDATO ALLA SAGRADA FAMILIA CON ACCESSO ALLA TORRE DELLA FACCIATA DELLA PASSIONE

Sagrada Familia a Barcellona

I lavori per la realizzazione della Sagrada Familia iniziarono addirittura nel 1882 sotto il regno di Alfonso XII di Spagna mantenendo fede allo stile neogotico dell’epoca. 

L’architetto più famoso, Antoni Gaudì, a cui il progetto completo viene attribuito, subentrò invece solo l’anno successivo e vi dedicò ben 15 anni della sua vita. Ma scomparve prima di concluderne la realizzazione. Da allora, per una serie di intoppi burocratici tra la fondazione che si occupa del mantenimento della Basilica e il comune di Barcellona, sebbene sottoposta a differenti interventi, lo stato della Chiesa non ha mai subito decisivi cambiamenti strutturali.

Una novità sul piano dell’avanzamento dei lavori c’è stato invece lo scorso anno, a 137 anni di distanza dall’inizio della costruzione. Il comune di Barcellona ha infatti concesso alla fondazione, al costo di 4,6 milioni di euro, i permessi utili per il proseguo dei lavori. Il cantiere dovrebbe quindi chiudersi definitivamente nel 2026. La Sagrada Familia potrà raggiungere un’altezza massima di 172 metri e il completamento dell’opera dovrebbe costare circa 374 milioni di euro.

Cosa vedere e curiosità

Anche se si tratta di un’opera nel complesso mai portata a termine, la Sagrada Familia è comunque un luogo ricco di arte e cultura e – dopo essere stata chiusa al pubblico per diversi mesi a causa delle restrizioni dovute all’emergenza sanitaria – oggi è tornata accessibile e merita di esser visitata.

 Tra le cose che vanno assolutamente viste:

  • La facciata della natività

La più importante tra le facciate perché dedicata alla Sacra famiglia, che dà il suo nome all’intera basilica. L’evento biblico che si racconta è infatti quello della nascita di Gesù e questo ne spiega i tratti festosi e gli intagli a tema gioioso. 

Ci sono tre diversi portali dedicati rispettivamente a fede (a destra), speranza (a sinistra) e carità (al centro) divisi a loro volta dalle colonne di Maria e Giuseppe. La porta centrale è anche intitolata a Gesù ed è per questa ragione sovrastata dall’albero della vita. 

La facciata subì diversi cambiamenti nel corso dei decenni visti gli interventi di molti scultori celebri. L’ultimo ad averci lavorato fu il giapponese Etsuro Sotoo nel 2000. 

  • La cripta

All’interno della basilica è visitabile la cripta, importantissima perché ospita alcune tra le opere di scultura e bassorilievo principali della Chiesa. Essa è a sua volta divisa in 12 cappelle, 7 delle quali sono dedicate alla famiglia di Gesù: l’Immacolata Concezione, San Giuseppe, Il Sacro Cuore, San Gioacchino, Sant’Anna, San Giovanni, Santa Elisabetta e San Zaccaria. 

Le restanti 5 sono invece intitolate alla Sacra famiglia, a Gesù Cristo, Alla vergine di Montserrat, al Cristo Santo e a Nostra Signora del Carmelo. Quest’ultima è anche il luogo di sepoltura dell’architetto Antoni Gaudì.

  • L’organo a canne

Sebbene molto recente (2010), l’organo a canne è un elemento che influisce nella progettualità della Sagrada Familia stessa. L’idea era infatti di realizzare uno strumento che avesse 8000 canne dislocate in diversi punti della struttura. Per il momento l’organo è costituito di “sole” 1429 canne per un totale di 29 registri.

Visite e orari

Il prezzo di ingresso è di circa 26 euro. Qui trovate tutte le informazioni e le tipologie di ticket.

ACQUISTA QUI IL BIGLIETTO PER VISITARE LA SAGRADA FAMILIA

Orario di visita 

Da Lunedì alla domenica alle 9 alle 18. I biglietti sono acquistabili esclusivamente online. Per maggiori info sagradafamilia.org

Foto

(Foto: Elijah Lovkoff / Shutterstock)

(Foto: Albert Nowicki / Shutterstock)

(Foto: Alessandro Colle / Shutterstock)

(Foto: funkyfrogstock / Shutterstock)

(Foto: dnaveh / Shutterstock)

Autore: Paola Toia

Scopri