Russia

Lago Bajkal, curiosità sul lago più profondo del mondo

Lago Bajkal: curiosità sul lago più profondo del mondo
01-09-2022

Il Lago Bajkal, (in mongolo e in buriato Dalai-Nor, Mare sacro), è situato nella Siberia Meridionale quasi al confine con la Mongolia tocca i territori dell’oblast’ di Irkutsk e della repubblica di Buriazia.

Posto ad un’altitudine di 454 metri sul livello del mare, si estende per 31.500 chilometri quadrati ed una lunghezza di 636 chilometri.

bajkal

Lago Bajkal

È il lago più antico e profondo al mondo con la sua punta massima di profondità di 1642 metri e i suoi 25 milioni di anni. Si tratta del più grande lago di acqua dolce del mondo, tanto che il volume dell’acqua del lago è pari al 23% dell’acqua dolce presente sul globo terrestre. 

Definito la Perla della Siberia, dalla forma allungata, stretta ed arcuata, è circondato da foreste e fiumi che ne fanno un luogo spettacolare con panorama mozzafiato tale da essere annoverato tra le sette meraviglie della Russia e dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO dal 1996 per la sua ricca biodiversità.

baikal

Curiosità sul lago più profondo del mondo

Questo “mare dolce” vanta molte peculiarità e curiosità oltre i suoi primati. È uno dei laghi con la maggiore attività gassosa a mondo, nei suoi ghiacci sono rinchiuse milioni di bollicine. 

Proprio grazie all’alto grado di ossigenazione delle acque, il lago ospita oltre 2500 esemplari di flora e fauna, tra cui circa 700-1000, endemici che non si trovano da nessun’altra parte della terra.

baikal-lake

La “taiga” detta anche foresta boreale, con le sue piante di cedro sempreverde, betulle e larici circonda e domina buona parte del lago. Qui vivono indisturbati orsi bruni, volpi, zibellini, marmotte e renne, caprioli, alci e lupi oltre una svariata specie di uccelli che col fenomeno migratorio varia da stagione in stagione.

Sulle coste del lago vive la nerpa o foca Bajkan, unica specie di foca di acqua dolce presente sul pianeta.

Grazie alle sue acque limpide, in inverno, passeggiando sulla superficie del lago, i visitatori possono osservare anche i fondali con le sue biodiversità. Il lago è definito anche uno “specchio nel tempo e nello spazio” perché grazie ai suoi strati sotto subacquei si può studiare e conoscere l’evoluzione della terra.

bajkal-lake

Un fenomeno molto singolare e suggestivo, non molto comune, a cui i visitatori più fortunati possono assistere e che lascia a bocca aperta è il “Bajkal Zen!. Nei periodi più miti, quando il calore dei raggi solari scioglie il ghiaccio in superficie, le pietre cadute sul lago vengono sollevate da sottili lastre di ghiaccio limate dal vento secco della steppa, che ricordano per le loro forme le pietre accatastate dei giardini zen del Giappone.

Cosa fare e vedere sul lago Bajkal

Da qualche anno il lago è diventata meta turistica privilegiata tra chi ama stare a contatto con la natura e lontano dal caos, lungo le sue sponde sorgono piccoli villaggi dalle caratteristiche costruzioni siberiane in cui vivono comunità di pescatori legati ad antiche tradizioni. 

Nelle vicinanze di Khakusy si trovano centri termali immersi nella natura incontaminata dove poter beneficiare delle acque curative delle artrosi e di molte malattie della pelle delle tiepide sorgenti.

Il Lago è altresì circondato da una serie di percorsi escursionistici molto frequentati in estate, conosciuti come il Great Baikal Trail che partono dal villaggio di Listvyank e si inoltrano nella lussureggiante flora dove vivono a maggior specie di animali del luogo. In estate, dai turisti, molto praticata è anche la pesca. 

Questo è il periodo in cui le acque mostrano tutta la loro brillantezza e l’ideale per minicrociere su imbarcazioni e yacht.

In inverno, tra febbraio e marzo, si può invece percorrere la superficie del lago con mezzi di superficie e pattini scoprendo meravigliosi paesaggi disegnati dai ghiacciai.

Mappa e cartina

Autore: Paola Toia

Riproduzione riservata