Idee di viaggio

Sao Bento, la sorprendente stazione degli Azulejos di Porto

Nel cuore di Porto c'è una meraviglia da scoprire

Sao Bento: la sorprendente stazione degli Azulejos di Porto STAZIONI Shutterstock
5/5

È una delle stazioni ferroviarie più belle del mondo, il trionfo all'arte dell'azulejo. È la Stazione di São Bento a Porto, una meraviglia architettonica che ha una storia da raccontare. 

Costruita dove un tempo sorgeva un monastero, questa bellissima struttura non solo è punto di collegamento con atre mete del Portogallo, ma è anche una delle attrazioni da non perdere se decidi di visitare la città di Porto. 

In questo articolo ti spieghiamo perché vale assolutamente una sosta. 

Sao Bento, la sorprendente stazione degli Azulejos di Porto

La stazione di São Bento, inaugurata nel 1916, fu realizzata sul sito di un vecchio monastero del XVI secolo dall'architetto José Marques da Silva in stile Beaux Arts ripreso dall’architettura francese. Ciò che rende la stazione un luogo speciale è la presenza di 20000 azulejos che raccontano la storia del Portogallo.

La stazione prende il nome dal monastero benedettino che fu distrutto da un incendio nel 1783. Il luogo di culto fu ricostruito ma nel XIX secolo venne utilizzato per la realizzazione della stazione di Porto. 

LEGGI ANCHE: PORTO GRATIS, 15 COSE DA FARE

Dopo la costruzione della stazione, l'artista Jorge Colaço iniziò rivestire le pareti interne della stazione con 20.000 splendide piastrelle: un vero e proprio trionfo della famosa arte degli azulejos del Portogallo. Quello che forse non sai è che le pareti dipinte (in 11 anni di lavoro) raccontano la storia del Portogallo. Tra i paesaggi e le storie raccontate sui muri ci sono la Battaglia di Valdevez e la Conquista di Ceuta insieme a molti altri eventi e luoghi importanti di Porto. 

Foto più belle

 

Foto: © Mazur Travel/Shutterstock

Scopri