Mauritius

Cascata sottomarina a Mauritius: l’incredibile illusione ottica

Cascata Sottomarina Mauritius

La magia di madre natura crea meraviglie e luoghi sorprendenti, la cui bellezza misteriosa può trarre in inganno.

Uno degli esempi più incredibili in merito è lo spettacolo offerto dalle cascate sottomarine alle isole Mauritius.

Le isole Mauritius sono un luogo dalle infinite meraviglie con le splendide spiagge, lagune incontaminate e macchie di terra multicolore, ma in particolare c’è un fenomeno mozzafiato nel sud dell’isola che sembra sfidare le leggi della fisica.

Cascata sottomarina a Mauritius: l’incredibile illusione ottica

Mauritius
Mauritius

Sulla punta sud-ovest dell’ isola, al largo della costa di Le Morne Brabant, un piccolo lembo di terra dal basso fondale sabbioso dove il vento soffia impetuoso, sembra aprirsi una spaccatura che lascia precipitare l’acqua verso un abisso blu scuro dando vita a una suggestiva cascata sottomarina, come se l’acqua sgorgasse nelle profondità dell’oceano.

Questa spettacolare cascata sottomarina è in realtà un’incredibile illusione ottica creata dall’impatto delle correnti oceaniche.

Il fenomeno è dovuto alla variazione di profondità del fondale e alla diversa colorazione dei depositi di sabbia e fango creati dall’acqua di risacca sotto la superficie marina dell’isola.

Le Mauritius si sono formate in seguito a eruzioni vulcaniche che, a loro volta, fanno sì che sabbia e altri depositi dalle spiagge vicine si allontanino dall’altopiano, scendendo in modo tale da far sembrare che l’acqua di mare stia scorrendo in profondità in una cascata sottomarina.

Mauritius
Cascata sottomarina

La cascata sottomarina al largo della costa meridionale di Mauritius è davvero un fenomeno unico nel suo genere, poiché l’erosione che si sta verificando è particolarmente direzionale.

Il crepaccio a forma di ferro di cavallo all’estremità dell’altopiano sottomarino conduce alle profonde acque oceaniche sottostanti.

Mentre la sabbia viene spazzata via dalle correnti oceaniche dalla piattaforma verso il crepaccio, appare in modo abbastanza evidente la vista di una tipica cascata con la potenza dell’acqua che scorre e trascina verso il basso le piccole masse di terra.

Nel caso delle Mauritius, questo altopiano poco profondo circostante è chiamato Altopiano delle Mascarene. A pochi metri dalla costa, questo altopiano dopo un primo tratto cade istantaneamente a profondità abissali nell’oceano profondo.

Questo non solo crea uno dei paesaggi marini più spettacolari al mondo ma fornisce anche all’isola una biosfera unica per quanto riguarda la vita vegetale e animale.

Tanto è vero che l’intera regione di Le Morne Brabant nel distretto di Black River è stata elencata come sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Il Black River Gorges National Park ospita anche un’altra famosa cascata, questa volta più convenzionale e sopra l’acqua. Conosciuta come la cascata di Chamarel, si trova nella vicina foresta pluviale. Per avere un’idea della rigogliosa vita oceanica della zona è consigliabile fare un’escursione in barca per nuotare con i delfini e osservare le balene .

Come ammirare le cascate sottomarine?

Mauritius
Mauritius

Dalle coste di Le Morne, sul promontorio roccioso di 556 metri di altezza sul livello del mare non è possibile più di tanto avere la piena percezione dello spettacolo marino sottostante, per goderne al meglio la soluzione ideale è quella di osservarla dall’alto da un’angolazione particolare con un giro in elicottero o idrovolante che regala un’esperienza visiva indimenticabile.

Il panorama dell’isola e della cascata dall’alto si apre in modo diverso durante il giorno: al mattino, quando non c’è ancora il sole splendente, l’oceano si tinge di tante sfumature turchesi, durante il giorno, quando il sole illumina il paesaggio con raggi luminosi la conca dell’oceano sopra la “cascata” diventa blu oltremare.

La bianca risacca spumosa delle onde intorno alla costa, il verde delle foreste, i tetti dai colori sgargianti delle case della penisola di Le Morne in mezzo al blu sconfinato affascinano e suggeriscono la vastità e la potenza dell’oceano.

L’elicottero vola anche sopra la lussureggiante campagna con ondulati campi di canna da zucchero, sulle magnifiche lagune lungo coste incontaminate, sulle maestose montagne e sopra un mare aperto e scintillante.

Quanto è profonda la cascata sottomarina a Mauritius?

La sabbia e il limo di questa cascata sottomarina si tuffano a una profondità di oltre 4000 metri nel vuoto oceanico.

Quando è il momento migliore per visitare?

Il periodo di picco estivo delle Mauritius va da ottobre ad aprile, con il picco da novembre a febbraio. Questo è probabilmente il momento migliore per godersi l’intera isola, così come una visita alle cascate.

La leggenda della cascata sottomarina

Dietro la cascata c’è anche una storia affascinante che intreccia leggenda e geologia creando ancora più mistero intorno alla sua esistenza.

La leggenda narra che dopo l’abolizione della schiavitù nel 1835, le autorità avrebbero dovuto informare un gruppo di schiavi fuggiti della loro ritrovata libertà.

Ma a causa di un problema di comunicazione, le persone schiavizzate scelsero di tuffarsi da una scogliera verso la loro morte piuttosto che accettare la schiavitù. La cosa strana è che questo suicidio di massa è avvenuto prima della scoperta della cascata sottomarina, portando molti locali a credere che i due eventi fossero in qualche modo collegati.

Cosa altro vedere alle Mauritius

Mauritius

Gli spettacolari paesaggi delle isole Mauritius a circa 2 mila chilometri dalle coste del continente africano sono valsi all’arcipelago il soprannome di perle dell’Oceano Indiano.

Mauritius, un’isola remota nell’Oceano Indiano, al largo della costa sud-orientale dell’Africa a circa 700 miglia a est del più noto Madagascar.

L’isola vanta due siti del patrimonio mondiale dell’UNESCO e quasi 30 specie di uccelli che abitano l’isola lo con gechi, farfalle brillanti e piante da fiore esotiche.

Da vedere c’è un monolite basaltico che si trova vicino al paesaggio culturale di Le Morne, nei pressi della cascata. Il sito è in realtà un patrimonio mondiale dell’UNESCO, perché è stato utilizzato “come rifugio da schiavi fuggiaschi, durante il XVIII e i primi anni del XIX secolo”.

Mentre per passatempi più rilassanti ci si può abbronzare sulla magnifica spiaggia di Pereybere Beach,  Situata tra due continenti e una colonia francese e poi britannica, la nazione è un crogiolo di culture. La maggior parte della sua popolazione è di origine indiana, anche se ci sono anche creoli, cinesi, francesi e sudafricani.

L’isola offre, tra le altre cose, alcuni dei migliori hotel del mondo, leggendari campi da golf e, soprattutto, il miglior ambiente tropicale del mondo per rilassarsi e dimenticare la vita frenetica delle città.

Ci sono altre cascate così al mondo?

Le cascate sottomarine sono uniche nel loro genere, ma madre natura si è divertita a crearne diverse, vere o presunte tali in tutto il mondo.

Ad oggi, sono state identificate 7 di questi luoghi sul fondo degli oceani probabilmente ne esistono altre ancora da scoprire. È interessante notare che alcune delle cascate sottomarine sono molte volte più grandi dei loro simili a terra.

La più grande si trova nell’Oceano Atlantico tra l’Islanda e la Groenlandia ed è 350 volte più alto della cascata terrestre più alta con un’ampiezza di 150 chilometri e un’ impressionante portata d’acqua di 30mila metri cubi al secondo.

Una cascata sottomarina simile a quella delle Mauritius è The Denmark Strait Cataract, che sembra essere la cascata più alta (o “più profonda”) del mondo.

Riproduzione riservata