Malta

Malta in Inverno, i motivi per visitarla

Malta in Inverno: i motivi per visitarla
03-01-2022

La Repubblica di Malta, risulta essere il Paese più piccolo tra quelli che fanno parte dell’Unione europea. 

Poco lontana dalla Sicilia, da cui dista circa 80 km, è uno Stato insulare e – per questa ragione – viene frequentato soprattutto in estate per la stagione balneare. 

Anche in inverno, però, a Malta c’è tanto da vedere soprattutto perché oltre al mare e alla Movida, Malta è uno Stato pieno di cultura. Ecco alcuni suggerimenti su cosa fare e vedere in una vacanza invernale nella Repubblica maltese.

Malta in inverno 

  • Palazzo del Gran Maestro
  • Giardini cinesi della serenità
  • I templi di Ħaġar Qim e Mnajdra
  • Malta National aquarium
  • Cosa mangiare

capodanno-malta_2

Palazzo del Gran Maestro

Il palazzo del Gran Maestro si trova a La Valletta, capitale dello Stato. Prende il suo nome dal Gran Maestro Pietro del Monte che ne ordinò la costruzione nel 1571. Negli anni ha ospitato il Parlamento di Malta e oggi è anche la sede dell’ufficio presidenziale. 

Un’ala del palazzo, però, è aperta al pubblico e ospita un museo che permette di visitare le antiche armerie del palazzo e diverse sale utilizzate anticamente per le riunioni di Stato.

Giardini cinesi della serenità

Si trovano precisamente a Santa Lucija, una cittadina non molto distante dalla Capitale. Sono stati inaugurati nel 1997 dalla comunità cinese che a Malta è fortemente rappresentata e simboleggiano l’unione e la cooperazione tra i due Stati. 

Gli elementi caratterizzanti dei giardini sono, come solitamente avviene in quelli cinesi, la roccia e l’acqua (rispettivamente Yin e Yang). I giardini sono sempre aperti, tutto l’anno, dalle 7:00 alle 18:00. Visitarli in inverno può essere un’opportunità per vederli senza un’eccessiva folla attorno.

I templi di Ħaġar Qim e Mnajdra

A Qrendi, nella parte sud-ovest dell’isola più grande dell’arcipelago, si trovano i templi di Ħaġar Qim e Mnajdra. Si tratta di uno dei siti di Malta considerato patrimonio dell’UNESCO risalente a un’epoca tra il 3.600 e 3.200 a.C. 

I templi si trovano su un’altura che li fa affacciare direttamente sull’isola di Filfla, regalando a questo luogo un particolare fascino suggestivo.

È uno dei siti archeologici più celebri e meglio conservati di Malta ed è possibile visitarlo anche nella stagione invernale.

Malta National aquarium

Qawra, nella zona nord della principale isola di Malta, è una delle città conosciute per essere mete del turismo balneare. Famose sono le sue coste rocciose e i tanti locali in cui divertirsi o ristorantini in cui assaggiare specialità della zona. 

Qawra, però, è anche la sede dell’acquario nazionale di Malta visitabile tanto in estate che in inverno. Ospita circa 175 tra diverse specie di pesci, molluschi e rettili. La struttura è stata inaugurata nel 2003 e finanziata direttamente dall’UE.

Cosa mangiare

Se c’è un lato sempre ottimale nelle vacanze, che siano estive o invernali, è quello di riuscire ad assaggiare tutte le prelibatezze tipiche del posto che si sceglie di visitare. 

A Malta i piatti tipici sono moltissimi, in particolare a base di pesce, e in una vacanza che si rispetti non possono mancare: la torta lampuki (una particolare torta salata a base di pesce), la bigilla (una crema a base di fave e aglio che accompagna spesso i secondi), la kapunata (una ratatouille tipica del posto), l’aljotta (una zuppa di pesce) e, come dessert e i cannoli maltesi che – anche per questioni geografiche – sono molto simili a quelli siciliani.

Meteo e clima a Malta in inverno 

L'inverno da Malta è mite: la temperatura media giornaliera va dai 14 gradi di dicembre ai 12 gradi di gennaio e febbraio. Anche in inverno non sono rare le giornate soleggiate e molto miti che si alternano a quelle più fresche e con piogge e temporali. 

Riproduzione riservata