Italia

Vitorchiano, il borgo che custodisce un Moai dell’Isola di Pasqua

Vitorchiano, il borgo che custodisce un Moai dell'Isola di Pasqua

Un Moai solitario svetta nel grazioso borgo di Vitorchiano a più di 14000 chilometri dall'Isola di PasquaCosa ci fa questo enorme monolite fuori dall'isola del Pacifico? 

In questo articolo ve ne sveliamo la storia e dove trovare l'incredibile scultura in uno dei borghi più belli del Lazio

vitorchiano_4

Vitorchiano, il borgo che custodisce un Moai dell'Isola di Pasqua

Sospeso su un abisso nella Valle del Torrente Vezza, Vitorchiano è un borgo di origini etrusche nella Tuscia Viterbese. Vale la pena visitarlo per fare un viaggio nel medioevo, attraversando stradine lastricate e ammirando affacci sulla valle circostante. 

Il paese è circondato da mura duecentesche e il centro storico, splendidamente conservato, è accessibile dalla porta principale, Porta Romana. Diversi punti panoramici si affacciano sulle gole sottostanti. Su uno di questi affacci panoramici c'è un Moai alto oltre sei metri che, imponente,  guarda alla città di Vitorchiano. 

Ma cosa ci fa lì questo monolite, come è arrivata fino a qui? Quello di Vitorchiano è l'unico Moai originale fuori dall'isola di Pasqua. La statua del Moai però ha una storia piuttosto recente, risale alla fine degli anni '80: è stata realizzata a mano da undici maori della famiglia Atan, originaria di Rapa Nui che nella loro ricerca del materiale perfetto per restaurare le loro celebri statue, si fermarono proprio a Vitorchiano, patria del peperino. 

Gli isolani di Pasqua arrivarono a Vitorchiano per visitare la famiglia Anselmi, proprietaria di una grande cava di peperino e per testare la funzionalità di questa pietra realizzarono con asce e pietre il Moai di Vitorchiano. Celebrarono la costruzione con la cerimonia sacra, il Kuranto che fu trasmessa in diretta durante la trasmissione alla ricerva dell'Arca, e fu posizionata al centro della città. Oggi non si trova più lì potrete trovarlo all'ingresso del paese sulla Via Teverina, provenendo da Grotte S.

Stefano. Sul sito del comune di Vitorchiano trovate il video della cerimonia sacra. 

Foto più belle

moai-di-vitorchiano

Riproduzione riservata