Italia

Cosa fare e vedere a Vipiteno

Cosa vedere a Vipiteno
23-07-2021
Paola Toia

Vipiteno è il comune più a nord d’Italia e si trova in Alto Adige, in provincia di Bolzano

È una delle mete turistiche più affascinanti tra quelle situate tra le cime altoatesine ed è stato inserito nella prestigiosa classifica dei borghi più belli d’Italia grazie alle tante testimonianze artistiche, storiche e culturali che si possono ammirare passeggiando tra le caratteristiche stradine di questa splendida cittadina di montagna. 

Un po’ di storia di Vipiteno

Il borgo di Vipiteno ha origini antichissime se è vero che alcuni reperti storici ritrovati nei pressi della città risalgono addirittura all’epoca preistorica. In epoca romana e più precisamente nel 14 a. C., fu fondata nei pressi della città odierna una stazione militare romana dal nome di Vipitenum. 

Il nuovo insediamento conobbe una felice evoluzione grazie all’ubicazione straordinariamente favorevole, all’incrocio tra le vie che conducono ai valichi delle Alpi. Il vero successo di Vipiteno, però, si registra in epoca medievale quando Mainardo II del Tirolo conferì al borgo il rango di città tra il 1276 ed il 1281. 

Oggi Vipiteno è un florido centro di vacanza dove prosperano anche commercio e artigianato locale, con un centro storico perfettamente conservato, negozi e hotel alla moda. 

vipiteno-cosa-vedere

Cosa fare e vedere 

  • La Torre dei Dodici e la chiesa dell’Ospedale di Santo Spirito

Tra le attrazioni principali del centro montano altoatesino c’è sicuramente la Torre dei Dodici, simbolo cittadino costruito tra il 1468 e il 1472. Alta ben 46 metri, questa costruzione divide la città vecchia da quella nuova e ospita una lapide in marmo con il nome di colui il quale è ritenuto il fondatore di Vipiteno: il Duca Sigismund der Münzreiche. A pochi passi dalla Torre si trova la piazza principale della città e la splendida Chiesa dell’Ospedale di Santo Spirito, costruita nel 1399 e dedicata a San Sebastiano, Santo Patrono della città. La struttura ospita preziosi affreschi tardogotici dell’artista Hans von Bruneck e si chiama così perché accanto all’edificio un tempo vi era un ospedale nel quale venivano curati i pellegrini di passaggio. 

Un’altra chiesa molto bella è quella di Nostra Signora della Palude, un edificio costruito in stile tardo gotico e risalente al XV secolo. 

Il municipio e i musei

Impossibile visitare Vipiteno senza imbattersi nel municipio cittadino, imponente costruzione di fine 400 con un immenso balcone finestrato, travi a vista e pareti rivestite in legno. La sala del consiglio comunale è considerata la più suggestiva di tutto il Tirolo e all’interno del municipio è possibile visitare una collezione d’arte di ottimo livello. 

A Vipiteno ci sono due musei principali, quello Civico e quello Multscher. Si trovano entrambi nella zona della città chiamata Deutschhaus” (in italiano Commenda dell’Ordine Teutonico), un tempo sede dell’ospizio dell’Ordine Teutonico del luogo. All’interno dei musei si possono osservare le opere del maestro di Ulm Hans Multscher e numerosi documenti e cartine storiche che raccontano l’evoluzione della cittadina. 

  • Il centro cittadino

Il centro storico di Vipiteno è un autentico gioiello di architettura medievale. Perfettamente conservato, ospita negozi, monumenti, ristoranti e botteghe artigiane di pregio, con edifici dalle facciate colorate e ornate di particolari suggestivi, emblema della ricchezza che il borgo viveva tempo fa.  

Dintorni di Vipiteno 

  • Castel Pietra
  • Castel Tasso 
  • Racines
  • Colle Isarco 
  • Malga Valmigna
  • Cascate di Burkhardklamm 
  • Santuario di Maria Trens

 

Riproduzione riservata