Italia

Autunno in Val Pusteria

Cosa fare in Val Pusteria in Autunno: escursioni e cose da vedere
07-09-2021

Per Val Pusteria si intende una zona pianeggiante lunga circa 100 km che si trova nella zona delle Alpi orientali, tra l’Alto Adige e il Tirolo Orientale, circondata appunto dalle Alpi Pusteresi da cui prende il nome.

Le zone di montagna sono perfette per la settimana bianca nella stagione invernale e sono sempre di più quelli che le scelgono in estate, per una vacanza lontano dalla confusione e dalle alte temperature. Ma la Val Pusteria merita una visita anche in autunno

La stagione in cui le foglie assumono i colori più affascinanti, le temperature sono ideali per le visite nei borghi e, senza l’agitazione per la prova costume, c’è tutto il tempo per dedicarsi a un tour culinario tra le specialità del luogo. Ecco allora cosa fare, vedere e mangiare in autunno in Val Pusteria.

Autunno in Val Pusteria

  • Le escursioni
  • Chiusa di Rio Pusteria
  • Zip-line da record
  • Cosa Mangiare

val-pusteria_1

Le escursioni

Sebbene spesso sia l’estate la stagione prediletta per le escursioni in montagna, anche l’autunno ben si presta ai paesaggi della Val Pusteria. È infatti la stagione delle castagne quella che consente di visitare questi luoghi nel loro momento di maggiore fascino. 

LEGGI ANCHE: LE VALLI PIÙ BELLE D’ITALIA

I colori dell’autunno regalano alla valle un’atmosfera romantica e fiabesca che merita di essere conosciuta. Diversi sono gli itinerari segnalati e organizzati che possono essere percorsi anche da chi non è un esperto del settore. Il più rinomato è quello che conduce al cosiddetto Hegedex, la cima del monte Terento. Il sentiero conduce fino alla vetta e offre un panorama bello da togliere il fiato. 

Chiusa di Rio Pusteria

Tra i tanti sentieri da percorrere, a piedi o in bicicletta, molti conducono alla Chiusa di Rio Pusteria, che si trova nel punto posto più a ovest di tutta la valle. Si tratta di una fortezza edificata nel XII secolo che venne però ampliata, fino a diventare come la vediamo oggi, ben tre secoli dopo. 

La struttura della Chiusa si sviluppa su due livelli: quella inferiore che prevedeva le antiche abitazioni e quella superiore, di vedetta, che fu fortemente danneggiata nel corso dei secoli e che oggi conserva solo la torre sinistra. La fortezza ospita oggi un museo visitabile ogni giovedì ed è inoltre utilizzata come location per feste private o manifestazioni che si tengono anche nel periodo autunnale.

Zip-line da record

Se invece le passeggiate non fanno per voi ma siete amanti dell’adrenalina e della velocità, la Val Pusteria vi consente di fare un giro sulla zip-line più lunga d’Europa. 

Quella che parte dal comune di Marebbe è infatti una corsa su fune da record: un percorso di 3200 metri che conduce fino a valle a 80 km orari con circa 400 metri di dislivello tra la tappa maggiore e quella più in basso e con un picco di 100 metri di altezza da terra nel punto più alto. Un’esperienza da fare per ammirare la bellezza della Val Pusteria da ogni angolazione.

Cosa Mangiare

Le specialità culinarie di questa zona sono tantissime e tutte gustosissime. I tirtlan, ad esempio, sono dei ravioli di pasta fritta, ripieni di ricotta, spinaci o crauti e serviti caldi spesso accanto alla zuppa d’orzo. Lo Shuttelbrot è invece il tipico pane realizzato con la farina di segale, appiattito e cotto al forno, che viene servito assieme ai formaggi tipici del luogo e allo speck altoatesino. Tra i dolci, invece, è impossibile non assaggiare i niggilan: tocchetti di pasta lievitata, preparati con la farina di frumento e spesso ripieni di marmellata di mirtilli.

Mappa e cartina

Autore: Paola Toia 

Foto: © Stanzel/ullstein bild via Getty Images

Riproduzione riservata