Italia

Le 15 più belle spiagge di sabbia da scoprire in Italia

Spiagge sabbia Italia
Tra i numerosi dualismi che spaccano l’Italia in due fazioni inconciliabili c’è n’è uno che rivela subito l’attitudine del bagnante: al mare sabbia o scoglio?

Con tre mari che la bagnano e migliaia di km di costa l’Italia regala paradisi marini a tutti gli amanti del mare in ogni regione affacciata sul Mediterraneo. Ma quali sono le 15 spiagge sabbiose più belle in Italia?

Spiaggia dei Conigli, Lampedusa, Sicilia

Spiaggia dei conigli
Spiaggia dei conigli

Per scovare una delle spiagge sabbiose più mozzafiato di tutto il Mar Mediterraneo arriviamo fino alle latitudini delle Isole Pelagie e in particolare sull’isola di Lampedusa. Q

ui in un contesto naturale con pochi uguali si trova la spettacolare "Spiaggia dei Conigli".

Un mare color azzurro chiaro con sfumature topazio, fondali bassi e ricchi di pesi e tartarughe marine che qui depongono le uova, una sabbia fina e chiara su cui batte sempre il sole rendono questa spiaggia un luogo paradisiaco.

Per raggiungere questa oasi naturale protetta si deve percorrere a piedi un sentiero in terra battuta e roccia della durata di circa 15 minuti, al termine del quale si apre davanti agli occhi uno spettacolo naturale così suggestivo che ripaga di ogni sforzo.

La Pelosa, Stintino, Sardegna

Pelosa di Stintino
La Pelosa

Una soffice distesa di sabbia bianca e finissima lunga 300 metri, un mare poco profondo di un azzurro incredibilmente limpido, la sagoma dell’isola di Piana all’orizzonte e la torre di avvistamento del XVI secolo, Torre della Pelosa – che si erge in uno scenario da cartolina sono gli elementi che rendono la spiaggia de La Pelosa a Stintino una delle più belle e ambite d’Italia.

Posizionata sulla punta più a nord della Sardegna, Stintino è tra le località costiere più note e amate dell’isola e La Pelosa è il suo gioiello più brillante.

La lunga mezzaluna di sabbia e il mare cristallino e poco profondo la rendono meta ideale per bagnanti e famiglie con bambini al seguito che avranno l’impressione di fare il bagno in una straordinaria e gigantesca piscina di acqua salata.

Spiaggia Rosa, Spargi e Budelli, Sardegna

Spiaggia Rosa
Spiaggia Rosa

Il nostro viaggio alla scoperta delle spiagge sabbiose più belle d’Italia non si sposta dalla Sardegna e prosegue nell’incantevole arcipelago della Maddalena sulla punta nord dell’isola, e in particolare sulle Isole di Spargi e Budelli.

Tra una serie di calette mozzafiato e baie nascoste scopriamo un vero angolo incontaminato e stupefacente noto col nome di Spiaggia Rosa.

Qui un mare di color turchese lambisce dolcemente una spiaggia di sabbia dai granelli rosa, regalando un impatto cromatico speciale e senza uguali al mondo.

La macchia mediterranea, gli scogli che emergono dall’acqua e un’atmosfera rarefatta completano il quadro e regalano una sensazione irripetibile.

Torre Dell’Orso, Puglia

Torre dell'Orso
Torre dell'Orso

La spiaggia di Torre dell’Orso adagiata tra due bellissimi faraglioni bianchi, le Due Sorelle, con la sua sabbia bianca bagnata dall’acqua cristallina del mare si merita un posto tra le spiagge più belle sulla costa adriatica pugliese.

Circondata da una fitta pineta e splendide dune sabbiose,  la spiaggia vanta  la presenza di scogli, alte rocce e grotte come la grotta di S. Cristoforo con antichi graffiti sulle parete interne.

Questa spiaggia facilmente raggiungibile nei pressi di Melendugno si allunga per circa un km e offre la possibilità di balneazione sia in lidi attrezzati che liberi oltre alla possibilità di percorre sentieri in mountain bike.

La sua più grande attrazione resta però lo specchio di mare che circonda le due Sorelle, creando un effetto visivo di colori mozzafiato e tutto da godere con lunghi bagni sotto il sole.

Spiaggia degli Alimini, Otranto, Salento, Puglia

Alimini
Alimini

Protetta come un gioiello all'interno dell' importante oasi naturale dei laghi Alimini a nord di Otranto, l’area che comprende la spiaggia degli Alimini è una riserva naturale incontaminata.

La splendida spiaggia di sabbia fina si allunga per circa 5 km sulla costa con grandi di dune e una fitta pineta sempre verde, in un alternanza di spiagge libere e lidi attrezzati nel rispetto dei vincoli del luogo.

Oltre alla possibilità di rilassarsi su un’ampia spiaggia dorata, di bagnarsi in un mare limpido dai colori esaltati dal sole, la spiaggia di Alimini è anche la meta preferita dagli amanti del windsurf che ne sfruttano a pieno gli spazi generosi e gli immancabili venti per mettere in acqua le loro tavole.

Marina di Pescoluse: le Maldive del Salento, Puglia

Maldive del Salento: come arrivare a Marina di Pescoluse
Maldive del Salento

A 10 km da Santa Maria di Leuca sul versante ionico troviamo la località di Marina di Pescoluse, meglio nota come le Maldive del Salento.

Una striscia di quattro chilometri di sabbia bianca e finissima con le dune e vegetazione tutto intorno regalano un’atmosfera paradisiaca in cui spicca un mare cristallino dai fondali bassi, ideale anche per il divertimento dei più piccoli.

La spiaggia si alterna tra tratti liberi e attrezzati ma da ogni punto sono ben visibili gli scenografici isolotti che emergono dal mare cristallino.

Isole Tremiti, Puglia

Tremiti
Isole Tremiti

Per trovare altre spiagge sabbiose tra le più belle d’Italia ci allontaniamo dalla costa ma rimaniamo in acque adriatiche, arrivando fino alle splendide Isole Tremiti.

Questo piccolo arcipelago compreso nel Parco Nazionale del Gargano, regala la magia di una terra incontaminata circondata da un mare aperto e mozzafiato.

Le spiagge di sabbia bianca si stagliano in una riserva marina protetta bagnata da un mare ricco di insenature e grotte sommerse, ideale per immersioni sottomarine.

Con un breve giro in barca si potranno raggiungere gli angoli meno accessibili ma stupefacenti di queste meravigliose isole dal fascino selvaggio.

Spiaggia Praia i Focu, Capo Vaticano, Calabria

Praia i Focu
Praia i Focu

La spettacolare punta rocciosa di Capo Vaticano, sulla Costa degli Dei non lontano da Tropea, è senza dubbio uno dei luoghi più impressionanti di tutta la costa tirrenica in Calabria.

Tra questi sbalorditivi paesaggi rupestri a strapiombo su un mare di rara bellezza a poca distanza dal faro spiccano tre calette chiuse dagli scogli e raggiungibili solo via mare conosciute col nome di Praia i Focu, ovvero la Spiaggia Del Fuoco.

Riservata a pochi fortunati grazie alla sua particolare posizione Praia i Focu è circondata da un’impressionante cornice di grandi rocce che le proteggono dai venti e dalle correnti marine.

Le tre calette sono raggiungibili in sequenza e tutte caratterizzate da un micro clima ad alte temperature, sabbia chiara e fina e da un mare cristallino senza uguali, ideale per immersioni e snorkeling.

San Vito Lo Capo, Sicilia

San Vito lo capo cosa vedere
San Vito lo Capo

Tra le località marine più rinomate in Sicilia spicca quella di San Vito Lo Capo grazie ai suoi chilometri di spiaggia bianca e sabbiosa circondata dalla vegetazione della macchia mediterranea e alle sue acque color smeraldo.

Per la sua posizione ai piedi del monte Mònaco questo tratto di mare è al riparo dalle correnti e le sue acque sono tra le più calde dell’isola, come quelle che lambiscono la paradisiaca caletta del Bue Marino considerata tra le più suggestive d’Italia per la sua natura incontaminata composta da sabbia, ghiaia e mare cristallino ideale per lunghi bagni rilassanti anche per famiglie con bambini.

Mentre per gli amanti dello snorkeling meglio spostarsi nella vicina e altrettanto suggestiva spiaggetta dell’Isulidda, ideale per immersioni tra grotte subacquee.

Cala Violina – Toscana

Cala Violina
Cala Violina

Camminare su questa spiaggia toscana produce quasi un suono che ricorda le sinfonie di un violino.

La meravigliosa Cala Violina è considerata tra le spiagge più suggestiva dell’intera Maremma grazie alla sua posizione appartata dietro alla Riserva Naturale delle Bandite di Scarlino che può essere raggiunta solo a piedi, e grazie ai suoi colori cangianti dal verde dei boschi al turchese del mare, al bianco della sabbia per un colpo d’occhio indimenticabile.

Gli antichi borghi marinari di Castiglione della Pescaia e Follonica sono tra i nomi più rinomati della zona, località da sempre di grande richiamo per il loro centro storico e le spiagge sabbiose dove ci si può rilassare o praticare sport.

Baia delle Zagare, Gargano, Puglia

Baia delle Zagare
Baia delle Zagare

Il nostro viaggio tra le spiagge sabbiose più belle torna sulla costa adriatica dal Gargano.

Tra le città di Vieste e Mattinata si trova una baia lunga circa 1 km con una fine sabbia bianca conosciuta come Baia delle Zagare o Baia dei Mergoli, che prende il nome dai fiori degli alberi di limone della zona (le zagare).

Incastonata in uno scenario naturale protetto fatto da imponenti scogliere bianche, faraglioni di roccia calcarea, macchia mediterranea e uno stupendo mare color smeraldo.

Dalla spiaggia si può godere di una vista unica sul mare da cui spuntano due spettacolari faraglioni detti “Arco di Diomede” e “Le forbici”.

La baia delle Zagare è un luogo esclusivo e incantato, può ospitare solo poche persone e vi si può accedere tramite un pass attraversando un sentiero scavato nella roccia dal resort a picco sul mare. Arrivando in barca si può sfruttare anche l’occasione per andare alla scoperta delle magnifiche Grotte Marine del Gargano.

Cala Goloritzé, Sardegna

Cala Goloritzé
Cala Goloritzé

Nascosta sulla costa orientale sarda sul territorio del comune di Baunei la piccola baia di Cala Goloritzé è considerata una delle spiagge sabbiose più belle d’Italia e del mondo.

Incontaminata e difficile da raggiungere, a Cala Goloritzé si deve arrivare a piedi percorrendo un lungo sentiero che attraversa una gola rocciosa che la protegge da ogni contaminazione.

Monumento Nazionale protetto dal 1995, Cala Goloritze si è formata in conseguenza di una frana staccatasi dalla parete di roccia arenaria ed è composta da sabbia bianca affacciata su un incredibile mare dai toni acquamarina, scogliere calcaree, un arco in pietra che si tuffa in acqua, formazioni rocciose meta anche di scalatori, diverse grotte marine che regalano meravigliosi effetti di luce naturale.

La circostante area verde piena di sentieri impegnativi e il suo aspetto selvaggio ne fanno uno dei più suggestivi monumenti naturali italiani.

Baia Bianca a Camerota, Cilento, Campania

Marina di Camerota
Marina di Camerota

Il mare lungo la costa del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano in provincia di Salerno è considerato tra i più belli e puliti d'Italia.

La località principale, Marina di Camerota ospita sul suo territorio la famosa Baia Bianca, rinomata per la bellezza dei paesaggi marini.

La vista mozzafiato su una stretta lingua di terra ai piedi di ripide scogliere, la spiaggia di sabbia bianca e l'acqua limpida e calda regalano un colpo d’occhio di grande impatto

Fetovaia all'Isola d'Elba, Toscana

Fetovaia
Fetovaia

Meravigliose spiagge di sabbia con fondali bassi ideali anche per bambini abbondano anche sull’estremità occidentale dell'isola d’Elba circondate da macchia mediterranea e baciate da tramonti romantici.

Tra queste, la spiaggia di Fetovaia è giustamente considerata una delle più belle e incontaminate, ideale per evitare il caos e rilassarsi in riva al mare.

Il fondale qui è poco profondo e sicuro per i bambini. Sabbia dorata che scintilla al sole, enormi rocce granitiche generosamente ricoperte da fitti boschetti e un'eccellente offerta di vari servizi: tutto questo rende la spiaggia di Fetovaia una delle più apprezzate in Italia.

L'acqua limpida della spiaggia le dà la possibilità di competere per il titolo di più pulita della penisola.

Le Due Sorelle, Numana, Marche

Monte Conero
Due sorelle

Sul versante meridionale del Monte Conero si trovano spiagge sabbiose a ridosso di scogliere calcaree e suggestive insenature accessibili solo a piedi o via mare.

In particolare qui si trova una piccola spiaggia chiamata “Le Due Sorelle” a causa di due scogli gemelli che spuntano dall’acqua. Si tratta di una spiaggia totalmente incontaminata con sabbia bianca e mare limpido, dall’atmosfera selvaggia e dai tratti semplici ma di rara bellezza.

Riproduzione riservata