Italia

Le spiagge più belle dell’Adriatico

Spiagge dell'Adriatico: le più belle da Nord a Sud

Dal confine del Friuli Venezia Giulia al tacco del Salento, in Puglia, 1249 chilometri e sette regioni, la costa orientale italiana affacciata sul Mar Adriatico in un susseguirsi di spiagge incredibili dove trascorrere le giornate in pieno relax circondati da paesaggi di grande bellezza tra piccole insenature di ghiaia, pinete sempre verdi, lidi nascosti e macchia mediterranea a ridosso di un mare limpido dai colori cangianti che rappresenta un costante e irresistibile invito a tuffarsi.

Tra paradisi poco conosciuti e località di grande richiamo turistico si ha solo l’imbarazzo della scelta o, per meglio dire, l’opportunità di visitare quante più località possibili con un viaggio on the road vista mare alla scoperta delle migliori spiagge della costa adriatica italiana.

Spiagge più belle dell’Adriatico

  • Spiaggia di Git
  • Lignano Sabbiadoro
  • Baia di Sistiana
  • spiagge di Castelreggio
  • Spiaggia di Canovella De’ Zoppoli
  • Sottomarina – Venezia
  • Lido di Jesolo
  • Cavallino
  • Bibione
  • Isole di Pellestrina e di Sant’Erasmo
  • Spiaggia di Marina di Ravenna
  • Lido degli Estensi – Comacchio
  • Bellaria Igea Marina
  • Due Sorelle – Numana
  • Spiaggia Urbani – Conero
  • Spiaggia di Mezzavalle
  • Spiaggia di velluto – Senigallia
  • Spiaggia di Punta della Penna
  • Martinsicuro
  • Sant’ Antonio e Rio Vivo – Termoli
  • Campomarino 
  • Marina di Petacciato
  • Due Sorelle – Torre dell’Orso 
  • Porto Badisco, la Baia dei Turchi, spiaggia degli Alimini – Otranto
  • Costa Merlata- Ostuni
  • Punta Penna Grossa – Torre Guaceto
  • Baia delle Zagare – Mattinata
  • Spiaggia Lama Monachile  – Polignano a Mare 
  • Porto Ghiacciolo – Monopoli
  • Isole Tremiti

gargano-cosa-vedere

Spiagge della Puglia

Risalendo la costa adriatica dal sud partiamo dalle spiagge della Puglia, con innumerevoli destinazioni disseminate lungo le centinaia di km della sua costa lambita dal mare cristallino del Salento, per proseguire poi verso spiagge di sabbia dorata e appartate calette di ciottoli e risalire sul promontorio roccioso del Gargano.

Partendo dalle meravigliose e celebrate spiagge del Salento, troviamo alcune tra le più belle d’Italia come quelle intorno a San Cataldo, Torre dell’Orso adagiata tra due bellissimi faraglioni bianchi, le Due Sorelle, con la sua sabbia bianca bagnata dall’acqua cristallina e quelle intorno a Otranto dove la natura si fa più varia e il contrasto tra sabbia, rocce e mare limpido regala uno scenario spettacolare con luoghi dalla natura selvaggia e incontaminata come le spiagge di Porto Badisco, la Baia dei Turchi una delle più iconiche di tutta la costa adriatica e la spiaggia degli Alimini all’interno di una riserva naturale incontaminata.

In prossimità di Brindisi troviamo due perle di rara bellezza come le baie della città bianca nei pressi della magnifica Ostuni con la spiaggia di Costa Merlata, o spiaggia della Darsena con una parte sabbiosa e una caratteristica caletta rocciosa a piombo sul mare e come l’incontaminata riserva naturale di Torre Guaceto con calette nascoste nel verde o la più comoda spiaggia di Punta Penna Grossa con un lido attrezzato ideale per famiglie.

Ancora qualche km per raggiungere le località e i lidi di Rodi Gaganico, Peschici, Vieste, punti di riferimento per i bagnanti con spiagge di grande impatto visivo come la Baia delle Zagare non lontano da Mattinata incastonata in uno scenario naturale protetto da imponenti scogliere bianche, faraglioni di roccia calcarea, macchia mediterranea e uno stupendo mare color smeraldo. Le spiagge intorno a Manfredonia e Trani sono altre tappe fondamentali prima di proseguire verso sud dove la costa si fa più scogliosa come nelle pittoresche baie di Polignano a Mare con la Spiaggia Cala Porto o Spiaggia Lama Monachile, una piccola baia ciottolosa circondata da scogli e grotte marine ai piedi del borgo a picco sul mare e Monopoli con la spiaggia di Porto Ghiacciolo, una caratteristica insenatura della costa con acque fredde e limpide tratti di scogliera e una caletta sabbiosa facile da raggiungere.

Prima di continuare a risalire la costa, lasciamo per un momento la terra ferma e navighiamo l’Adriatico fino alle splendide Isole Tremiti, un piccolo arcipelago compreso nel Parco Nazionale del Gargano dove spiagge di sabbia bianca si stagliano bagnate da un mare turchese e ricco di grotte sommerse, ideali per immersioni sottomarine. 

punta-prosciutto-foto

Spiagge del Molise

In territorio molisano le migliori spiagge le cerchiamo nei dintorni di Termoli dove spiccano località di grande richiamo balneare come i lidi di Sant’Antonio a nord e Rio vivo a sud e la caratteristica Campomarino con lunghe distese di sabbia bianca che si allungano sulla costa lambita da acque limpide riconosciute con l’attestato della bandiera blu per i suoi elevati standard, da non perdere c’è poi Marina di Petacciato con un litorale lambito da acque azzurre, più volte bandiera blu, con spiagge libere o attrezzate, relax e paesaggi incontaminati e suggestivi come quelli delle sue grandi pinete e delle grandi dune sabbiose.

Spiagge in Abruzzo

In Abruzzo ci dirigiamo verso la Spiaggia di Punta della Penna dentro il perimetro della Riserva Naturale di Punta Aderci, a nord di Vasto. Qui ci aspetta una spiaggia libera e nascosta da una natura selvaggia e incontaminata che sembra lontana da tutto. 

Tutto il litorale regionale offre numerose spiagge di grande richiamo e bellezza sparse nella provincia di Teramo e Pescara come quelle di Silvi Marina, Alba Adriatica, Ortona, Tortoreto, Roseto degli Abruzzi, Montesilvano e Vasto Marina che combinano luoghi suggestivi e ottime strutture ricettive adatte a tutti o quella di Martinsicuro non lontana da quelle più conosciute di San Benedetto del Tronto e caratterizzato da suggestive dune sabbiose, stabilimenti dotati di ogni comodità, dal classico lungomare costellato di negozi e locali e soprattutto da un mare tra i più limpidi della costa. 

punta-aderci-abruzzo

Spiagge delle Marche

Nelle Marche le possibilità di trovare spiagge suggestive abbondano nelle province di Ascoli Piceno e Macerata come Grottammare e Civitanova Marche o verso Ancona dove località di grande interesse come Fano e Civitanova Marche sono abitualmente insignite del prestigioso riconoscimento della bandiera blu per la qualità del mare e delle strutture ricettive. 

Tappa obbligata in regione è Numana incastonata nella stupenda cornice paesaggistica del Conero con un tratto di mare cristallino e ciottoloso perfetto per praticare snorkeling o per imbarcarsi alla volta della magnifica spiaggia delle Due Sorelle, raggiungibile solo via mare. 

All’ombra del monte Conero si trova anche la pittoresca spiaggia Urbani incorniciata da scogliere bianco gesso e mare azzurro a creare un fantastico contrasto cromatico.

Meno conosciuta ma altrettanto spettacolare è la vicina spiaggia di Mezzavalle, poco affollata e senza servizi ma di grande impatto visivo.

La spiaggia di velluto di Senigallia invece offre ben 13 chilometri di sabbia finissima dove bagnarsi in tutta tranquillità grazie ad acque calme e poco profonde ideali per famiglie e bambini, mentre per chi preferisce sassi e ciottoli la destinazione migliore è la spiaggia in località Marzocca.

spiaggia-due-sorelle_2

Spiagge Emilia – Romagna

Niente di più facile che trovare spiagge lungo il tratto di costa adriatica dell’Emilia Romagna dove abbondano le mete balneari più frequentate d’Italia, grazie alle centinaia di km che si allungano sulla riviera con sabbia dorata, stabilimenti attrezzati per famiglie e lidi pet friendly, fondali bassi ideali per bambini, street food tradizionale e possibilità di praticare ogni tipo di sport acquatico.

Centri balneari come Cesenatico, Rimini, Riccione, Cattolica, Gabicce Mare e molte altre località rendono la costiera adriatica tra le più visitate e ospitali per vacanze adatte ad ogni tipo di viaggiatore.

Tra le più rinomate: Spiaggia di Levante di Cesenatico, le spiagge di Rivazzurra, Viserba, Viserbella, Rivabella intorno a Rimini, la Spiaggia di Marina di Ravenna, Milano Marittima a Cervia, Comacchio dove si alternano lidi attrezzati da frequentare con la famiglia come il Lido degli Estensi e tratti di spiaggia libera d, Spiaggia di Marina Romea, o quella di Bellaria Igea Marina con lunghe strisce di sabbia, strutture dotate di ogni servizio e comfort, più volte insignite della Bandiera Blu per le sue qualità ambientali e strutturali. Situata sulla costa adriatica tra le più note Cesenatico e Rimini, Bellaria ha stabilimenti attrezzati e moderni, qualità dei servizi, parchi urbani, zone pedonali, ristoranti e locali, un contesto in cui godere di un tratto di adriatico tra i più puliti della regione.

Spiagge del Veneto

Le spiagge da segnare in Veneto sono quelle di Sottomarina, nei pressi di Venezia con chilometri di battigia sabbiosa lambita da un mare chiaro e attrezzata con ogni comodità per fare soste con bambini e animali o quelle più conosciute del lido attrezzato di Jesolo che ha anche ricevuto il prestigioso riconoscimento della Bandiera Blu o delle vicine località di Cavallino e Bibione, regine del turismo balneare regionale.

L’isola di Pellestrina e quella di Sant’Erasmo sono piccole e verdi isole vicino a Venezia, dove godersi il mare e il sole senza il trambusto delle grandi spiagge cittadine.

Spiagge del Friuli Venezia Giulia

Il Friuli Venezia Giulia alloggia chilometri di spiagge sabbiose e baciate dal sole come quella di GIT, con i suoi 3 chilometri circa di sabbia dorata circondata da pini marittimi o come la più famosa di Lignano Sabbiadoro. con 8 km di litorale forniti di ogni comodità, sabbia dorata e acque limpide.

Più selvagge e incontaminate sono le spiagge nella provincia di Trieste dove oltre alla rinomata Grado, ci sono le spiagge nell’area naturale della Baia di Sistiana, composta da ghiaia e ciottoli lambiti da un mare turchese ideale per immersioni subacquee, le spiagge di Castelreggio nel parco della Caravella, la Spiaggia di Canovella De’ Zoppoli con un arenile di ciottoli e un mare trasparente con fondali poco profondi, adatti alla balneazione dei bambini.

Mappa e Cartina

Riproduzione riservata