Idee di viaggio

I mostri di Villa Palagonia a Bagheria

A due passi da Palermo c'è una villa ornata di mostri grotteschi

/5

Villa Palagonia - Appena fuori Palermo esiste una villa italiana del 18° secolo con le pareti ricoperte di mostri grotteschi e gli interni con soffitti a specchio.

LEGGI ANCHE: ARTE CLANDESTINA IN SICILIA

E' Villa Palagonia a Bagheria, che dai tempi della sua costruzione ha sempre incantato curiosi ed artisti da tutto il mondo.

Villa Palagonia è una strana dimora un tempo di proprietà del Principe di Palagonia.

La visita della villa suggerì a Goethe un neologismo: Pallagonico, a indicare una nuova categoria estetica per opere deformi e dissonanti, folli e caotiche.

GUARDA ANCHE: LA COLLEZIONE DI MAIOLICHE CHE DEVI VEDERE A PALERMO

Il principe, proprietario della villa, a causa dei suoi deformi guardiani di pietra, il costo elevatissimo del progetto e risapute bizzarrie che avvenivano nell'edificio si è presto circondato della fama di folle.

In realtà è cosa storiograficamente attestata che il principe fosse dai più riconosciuto come uomo saggio e assennato con importanti cariche politiche in Spagna e a Napoli.

Nonostante sia ancora aperta al pubblico, la villa oggi è in stato di abbandono. Poche le camere interne aperte, tutte vuote, senza mobili, dove si possono ancora vedere le belle decorazioni alle pareti.

LEGGI ANCHE: IL CASTELLO INCANTATO DI SCIACCA

Passeggiando per la villa non perdete la Sala degli specchi, dove vetri deformanti ricoprono il soffitto e le pareti della stanza.

(Angelo Giampiccolo / Shutterstock.com)

Sono però i giardini la vera attrazione della Villa. I muri del giardino esterno, creato per volere di Francesco Ferdinando Gravina II nel 1749, sono letteralmente invasi da sculture scolpite in pietra di tufo e raffiguranti degli inquietanti mostri grotteschi.

GUARDA ANCHE: IL MUSEO PRIVATO DELLE MAIOLICHE A PALERMO

L'ingresso della villa è adornato da quella fitta schiera di statue di mostri di cui oggi ne sopravvivono circa sessantadue.

Watch your monster. #villapalagonia #bagheria #palermo #sicilia #siciliabedda #trip #monster

Una foto pubblicata da Domenico Serio (@domenicoserio_) in data: 9 Mag 2015 alle ore 01:39 PDT

#villapalagonia

Una foto pubblicata da @rita_tartamella85 in data: 27 Apr 2015 alle ore 14:36 PDT

Baghiera #villapalagonia#

Una foto pubblicata da Elsa Lachmany (@elachmany) in data: 23 Apr 2015 alle ore 12:17 PDT

Questi mostri colpirono profondamente Goethe, che dopo la sua visita nel 1787 ne uscì disgustato tanto da usare queste parole nel suo memoriale Viaggio in Italia "Uomini: mendicanti dei due sessi, spagnuoli e spagnuole, mori, turchi, gobbi, deformi di tutti i generi, nani, musicanti, pulcinella, soldati vestiti all’antica, dei e dee, costumi francesi antichi, soldati con giberne e uose, esseri mitologici con aggiunte comiche (...) Bestie: parti isolate delle stesse, cavalli con mani d’uomo, corpi umani con teste equine, scimmie deformi, numerosi draghi e serpenti, zampe svariatissime e figure di ogni genere, sdoppiamenti e scambi di teste".

#villapalagonia

Una foto pubblicata da carmelo castanotto (@castan8) in data: 1 Mar 2015 alle ore 00:52 PST

Una leggenda aleggiava su queste strane figure: secondo quanto si racconta queste statue erano capaci di provocare aborti o parti mostruosi alle donne incinte che ne avessero incrociato lo sguardo.

#Bagheria #villapalagonia #villadeimostri

Una foto pubblicata da Deborah Ragusa (@deboragusah) in data: 4 Gen 2015 alle ore 09:51 PST

Villa Palagonia Bagheria

Una foto pubblicata da Mat (@matmar75) in data: 4 Gen 2015 alle ore 02:50 PST

Villa Palagonia Bagheria

Una foto pubblicata da Mat (@matmar75) in data: 4 Gen 2015 alle ore 02:50 PST

 

Ad innamorarsi della Villa fu Salvador Dalí che dichiarò di volere acquistare Villa Palagonia per i periodi di villeggiatura in Sicilia.

La villa è stata anche set di numerosi film, nel 2009 il set di Baarìa di Giuseppe Tornatore ne ricrea scenograficamente una fedelissima ricostruzione.

Scopri