Sardegna

10 spiagge segrete della Sardegna

Spiagge segrete sardegna
La Sardegna vanta alcune delle spiagge più belle del Mediterraneo. 

Oltre alle celebri spiagge ci sono piccoli gioielli difficilmente raggiungibili e quindi solitamente poco frequentati anche in pieno agosto.

Quali sono le spiagge segrete della Sardegna? Ecco la nostra selezione.
spiagge-selvagge-sardegna

Spiagge di Piscinas

Dune di Piscinas
Dune di Piscinas

Nella provincia di Carbonia Iglesias, lungo la Costa Verde, vi consigliamo le spiagge di Piscinas e quelle dell'Isola di San Pietro (un po' più frequentate queste ultime, ma imperdibili).

Le prime garantiscono un'atmosfera selvaggia grazie alle enormi dune spazzate dal vento.

I resti delle miniere abbandonate a pochi metri dal mare conferiscono all'ambiente una sfumatura malinconica e affascinante da vedere almeno una volta nella vita.

Cala Cipolla

Cala cipolla
Cala Cipolla

Nella Baia di Chia non perdete una visita ala bellissima Cala Cipolla, per raggiungere la caletta circondata da massi di granito rosa e da cespugli di ginepro si parte da Su Giudeu.

Cala Corsara

Cala Corsara
Cala Corsara

Nell'Arcipelago della Maddalena le spiagge sono quasi tutte selvagge. Noi vi segnaliamo Cala Corsara, sulla costa meridionale dell'Isola di Spargi.

SCOPRI: LE SPIAGGE DELL'ARCIPELAGO DELLA MADDALENA

La caletta è formata da quattro spiagge circondate da piccole dune che spuntano tra gli scogli erosi dal vento. 

Cala Domestica

Cala domestica
Cala Domestica

Cala Domestica è una stupenda spiaggia del Buggerru (provincia di Carbonia-Iglesias) dalla quale, attraverso un percorso che era un'antica galleria mineraria, si raggiunge la Caletta più intima e solitaria. Entrambe sono circondate solamente dalla natura selvaggia.

Cala Sinzias

Cala Sinzias
Cala Sinzias

Cala Sinzias, a Villasimius (Cagliari), è poco affollata lontano dai due accessi, a nord e a sud, e circondata da una pineta bellissima di eucalipti.

Qui trovate tutte le spiagge più belle vicino Cagliari

La Cinta

La cinta
La Cala

Tavolara è un'isola magnifica eun parco protetto. Le coste sono a picco sul mare esclusi gli unici due approdi dell'isola. Poco lontano però, a San Teodoro, c'è la spiaggia La Cinta, una striscia bellissima di sabbia bianca di fronte a Tavolara. 

LEGGI ANCHE: SPIAGGE BIANCHE DELLA SARDEGNA

Cala Sisine

Cala Sisine
Cala Sisine

Sabbia bianca e acqua cristallina rendono Cala Sisine un vero e proprio paradiso. Si raggiunge con un percorso di trekking o con le barche che fanno la spola dai porticcioli di Cala Gonone, Arbatax e S. Maria Navarrese.

La Speranza

La Speranza
La Speranza

Lungo la costa di Alghero, la spiaggia La Speranza è una delle spiagge più belle e meno frequentate della zona.

La baia si trova nella località di Porto Poglina, offre un panorama marino mozzafiato, sabbia bianca, e acque cristalline.

Cala Coticcio

Cala Coticcio
Cala Coticcio

Conosciuta come la Tahiti della Sardegna La spiaggia di Cala Coticcio si trova si trova nell’arcipelago della Maddalena, all'estremità nord-occidentale della Sardegna. 

È raggiungibile unicamente via mare o attraverso un sentiero di trekking. Il percorso non è dei più semplici, tutta la fatica sarà ripagata una volta giunti in questa piscina naturale.

Spiaggia dei Corbezzoli

Nella zona di Santa Teresa di Gallura, la spiaggia dei Corbezzoli è un piccolo paradiso ancora poco conosciuto. Si tratta di una piccola caletta caratterizzata da sabbia fine e circondata da macchia mediterranea.

Riproduzione riservata