Sardegna

10 spiagge segrete della Sardegna

Spiagge segrete Sardegna

La Sardegna vanta alcune delle spiagge più belle del Mediterraneo. 

La maggior parte possono essere affollate in alta stagione, alcune, sempre bellissime, sono più difficilmente raggiungibili e quindi solitamente poco frequentate anche in pieno agosto (qui trovate tutte le info sulle spiagge più belle della Sardegna provincia per provincia e qui la guida a cosa vedere e cosa fare assolutamente in Sardegna).

Spiagge segrete meno conosciute in Sardegna 

  • Spiagge di Piscinas
  • Cala Cipolla
  • Cala Corsara
  • Cala Domestica
  • Cala Sinzias
  • La Cinta
  • Spiaggia dello Spalmatore
  • Cala Moresca
  • Spiaggia del Principe
  • Cala Coticcio 

spiagge-selvagge-sardegna

Spiagge segrete in Sardegna

Cala Luna Cala Goloritzé sono tra le più belle e conosciute ed entrambe si trovano nello splendido Golfo di Orosei. A queste si aggiunge Cala Mariolu. Tutte e tre possono essere raggiunte in barca oppure attraverso un difficoltoso sentiero di trekking che è consigliato solo agli escursionisti esperti.

Ma quali sono le spiagge meno conosciute e quindi meno affollate della Sardegna? 

GUARDA ANCHE: SPIAGGE ITALIA

spiagge-selvagge-sardegna

  • Spiagge di Piscinas

Nella provincia di Carbonia Iglesias vi consigliamo le spiagge di Piscinas e quelle dell’Isola di San Pietro (un po’ più frequentate queste ultime, ma imperdibili). Le prime garantiscono un’atmosfera selvaggia grazie alle enormi dune spazzate dal vento. I resti delle miniere abbandonate a pochi metri dal mare conferiscono all’ambiente una sfumatura malinconica e affascinante da vedere almeno una volta nella vita.

  • Cala Cipolla

Nella Baia di Chia la più selvaggia è la spiaggia di Cala Cipolla che si raggiunge a piedi da Su Giudeu.

  • Cala Corsara

Nell’Arcipelago della Maddalena le spiagge sono quasi tutte selvagge. Noi vi segnaliamo Cala Corsara, sulla costa meridionale dell’Isola di Spargi.

  • Cala Domestica

Cala Domestica è una stupenda spiaggia del Buggerru (provincia di Carbonia-Iglesias) dalla quale, attraverso un percorso che era un’antica galleria mineraria, si raggiunge la Caletta, più intima e solitaria. Entrambe sono circondate solamente dalla natura slevaggia.

  • Cala Sinzias

Cala Sinzias, a Villasimius (Cagliari), è poco affollata lontano dai due accessi, a nord e a sud, e circondata da una pineta bellissima di eucalipti. Qui trovate tutte le spiagge più belle vicino Cagliari

  • La Cinta

Tavolara è un’isola magnifica e parco protetto. Le coste sono a picco sul mare esclusi gli unici due approdi dell’isola. Poco lontano però, a San Teodoro, c’è la spiaggia La Cinta, una striscia bellissima di sabbia bianca di fronte a Tavolara. 

Foto

Spiagge selvagge in Sardegna: la spiaggia di Bobba, San Pietro (Carbonia-Iglesias)
SFOGLIA LA GALLERY - Le 10 spiagge più selvagge della Sardegna

Riproduzione riservata