Sardegna

Carnevale di Mamoiada 2024, date e programma

Mamoiada

L'appuntamento con il Carnevale è fisso: a Mamoiada, nella Barbagia, in Sardegna, inizia sempre il 16 gennaio.

La notte del 16 come di consueto viene acceso il fuoco benedetto davanti alla chiesa che segna l'inizio ufficiale del Carnevale.

La tradizione vuole infatti che il carnevale si apra nella notte della vigilia di Sant'Antonio Abate. Secondo la leggenda il santo sarebbe sceso agli inferi per raccogliere il fuoco sacro e portarlo al popolo.

Carnevale di Mamoiada 2024, date e programma

Carnevale di Mamoiada

Ogni rione accende il suo fuoco con un tizzone acceso dal fuoco principale e la gente vi si raccoglie, passando la notte e le due successive tra musica, vino e dolci.

Dall'11 al 13 febbraio 2024 escono allo scoperto Mamuthones e Issohadores.

GUARDA ANCHE: CARNEVALE SARDO

La processione è solenne. I Mamuthones si muovono su due file parallele, con gli Issohadores ai lati. I primi camminano lenti e curvi sotto il peso dei mille campanacci.

A intervalli regolari danno un colpo di spalla che fa suonare tutto l'armamentario. Gli Issohadores più agili, rispondo gettando il laccio per tirare a sé prigionieri prescelti tra la folla.

Insieme a questo spettacolo di grande suggestione ci sono i balli e i costumi dei mamoiadini, il vino, i dolci e la gastronomia tipica della Barbagia.

carnevale-mamoiada

Tutti i sabati del Carnevale i balli sono ospitati all'interno della Sala Comunale. L'apice del Carnevale è di domenica, lunedì e il martedì grasso.

In queste giornate le danze si spostano e il ballu tundu si balla nella piazza principale di Mamoiada, piazza Santa Croce.

La Domenica sfilano Mamuthones e Issohadores, mentre il Lunedì ha inizio il Carnevale dei Bambini. Il martedì grasso fa invece la sua comparsa il Fantoccio Juvanne Martis Sero che sfila morente per il paese e una volta in piazza, a sera, muore.

Eppure il Carnevale mamoiadino non è ancora finito e ci si prepara alla "Sas Padedda", la Pentolaccia.

Sorprese e regali contenuti nelle grossi recipienti di coccio che le coppie scelte tra il pubblico devono cercare di spaccare.

Riproduzione riservata