Italia

Ponte del 25 Aprile al mare? Dove andare

Ponte del 25 Aprile 2022 al Mare: dove andare in vacanza?
23-02-2022
Paola Toia

La primavera inoltrata, il sole e l’aria di festa: sono questi gli elementi che caratterizzano il ponte del 25 Aprile. Le scuole restano chiuse, gli uffici concedono un po’ di pausa e i giorni di “vacanza” diventano il momento migliore – per single, coppie e anche per le famiglia – in cui concedersi un po’ di tempo lontano dagli impegni, dalle scartoffie lavorative, dalle mail, dalle telefonate. E, per i giovanissimi, dai compiti. 

Ma dove andare per il ponte del 25 Aprile? Un’alternativa valida può essere il mare (o qualche isola). Le spiagge fuori stagione, i ristorantini affacciati sull’azzurro e l’aria profumata della primavera sono una combo perfetta per una piccola evasione dalla routine. Ecco allora alcune valide possibilità da prendere in considerazione se si sceglie di trascorrere il 25 aprile al caldo.

Ponte del 25 Aprile al mare? Dove andare

  • Porto Venere, Liguria
  • Gaeta, Lazio
  • Tropea, Calabria
  • Agrigento, Sicilia
  • Cilento, Campania

portovenere

Ponte del 25 Aprile a Porto Venere, Liguria

A pochi kilometri da La Spezia, Porto Venere è il borgo che anticipa e apre la strada alla meraviglia delle Cinque Terre. Poco più di 3.000 abitanti per questa cittadina arroccata sul mare della Liguria divisa in due aree differenti. Da una parte la zona moderna, caratterizzata dalle coloratissime case e dai localini che si snodano sulla costa e accolgono i turisti. 

Dall’altra il borgo storico, con le sue mura medievali che custodiscono la torre Capitolare e il Castello Doria, raggiungibili passeggiando lungo le tipiche stradine che si arrampicano verso l’alto. Porto Venere non ha spiagge ma solo scogliere e la primavera (e quindi il ponte del 25 Aprile) è forse il periodo migliore per visitarla: si può infatti godere della bellezza del borgo e del profumo del mare senza essere travolti dai turisti. Lungo le vie della cittadina, inoltre, è possibile ammirare tutta la maestria degli artigiani del luogo nelle varie botteghe o fermarsi nei negozi per fare shopping. 

Ponte del 25 Aprile a Gaeta, Lazio

Nella stagione estiva Gaeta raccoglie tantissimi turisti e soprattutto nei weekend le sue spiagge sono affollatissime. Ecco perché sceglierla per il ponte del 25 Aprile potrebbe essere una buona idea. 

Puntare su un periodo in cui il turismo di massa è ancora lontano significa riuscire ad ammirarne al meglio la bellezza. Gaeta è una cittadina a misura d’uomo, ricca di storia e arroccata sul mare. Tutte le sue spiagge meritano una visita, ma quella che non potete assolutamente perdere è la spiaggia di Serapo non molto lontana dal centro e quindi raggiungibile anche a piedi da chi soggiorna in città. 

Si tratta di una grande distesa in cui si susseguono chioschi e lidi attrezzati. Questo consente quindi di trascorrere anche in primavera intere giornate al mare, pranzando a pochi passi dalla riva, o di sorseggiare cocktail al tramonto accompagnati dal sottofondo musicale dell’happy hour.

gaeta_1

Ponte del 25 Aprile a Tropea, Calabria

Un’altra cittadina perfetta per una fuga di qualche giorno al mare è Tropea, in Calabria. Affacciata sul Tirreno, Tropea è considerata uno dei borghi più belli d’Italia e offre a turisti e visitatori la possibilità di trascorrere qualche giorno in pieno relax. 

Il centro storico della cittadina è caratterizzato da viuzze in cui ci si imbatte in botteghe di artigiani, negozietti di souvenir e ristorantini tipici dove gustare i piatti della tradizione a base di pesce. Ma non solo: la parte alta di questo paese ospita anche alcuni palazzi storici e antichi un tempo appartenuti alle famiglie nobili del luogo. Il punto forte di Tropea però è soprattutto la sua marina: le spiagge bianchissime e sabbiose che si possono ammirare direttamente dal centro grazie ai grandi affacci a picco sul mare, ma anche visitare per lunghe passeggiate al tramonto. E, perché no, se il meteo lo permette, anche durante il ponte del 25 Aprile è possibile fare un tuffo nell’azzurro mare della Calabria.

Ponte del 25 Aprile ad Agrigento, Sicilia

Per chi durante il ponte del 25 Aprile vuole unire il relax delle spiagge a una passeggiata nella storia, invece, la scelta migliore è Agrigento. Ogni angolo di questa città è infatti caratterizzato non solo dalla tipica bellezza marinara ma anche da reperti che risalgono all’antichità classica e che la rendono un luogo unico al mondo. 

La spiaggia di Eraclea Minoa, ad esempio, è immersa in una riserva naturalistica protetta, circondata da una pineta e caratterizzata da un mare azzurrissimo, ma si trova anche alle pendici del promontorio di Capo Bianco, dove è possibile ammirare alcuni celebri reperti archeologici. 

Chi arriva ad Agrigento per il 25 aprile, inoltre, non può evitare di visitare la Valle dei templi e anche la Scala dei Turchi, due località che raccolgono migliaia di visitatori ogni anno ma che in primavera sono più accessibili che nel periodo estivo.

Ponte del 25 aprile in Cilento

Un’altra valida alternativa per il weekend del 25 aprile è il Cilento, in angolo incontaminato di Campania fatto di spiagge selvagge e mare azzurro. 

Se avete voglia di fare trekking ci sono ineressanti percorsi a picco sul mare che vi consigliamo come il Sentiero Blu; un itinerario di 15 km (tempo di percorrenza 5 ore) che dal mare arriva in montagna, attraversando paesini tipici e macchia mediterranea (difficoltà media).

Riproduzione riservata