Italia

Ponte 2 giugno 2022 in montagna, dove andare?

Ponte 2 giugno 2022 in Montagna: Dove Andare?
10-05-2022

Ponte del 2 giugno in Montagna? Sì, ma dove?

La montagna nelle stagioni calde ha un fascino particolare. Aria fresca e pulita, passeggiate, pedalate ed escursioni in mezzo alla natura, pic-nic su distese verdi e soprattutto tanto relax. 

Perché la quiete della montagna in primavera e in estate non è paragonabile a nient’altro. Una buona occasione per una gita in una località sui monti potrebbe essere quindi il ponte del 2 giugno. Qualche giorno che coincide con l’arrivo dei primi veri caldi, per fuggire dalla routine e dedicarsi a se stessi. 

Ecco allora qualche alternativa per trascorrere il ponte del 2 giugno in montagna.

Ponte 2 giugno 2022 in montagna, dove andare?

  • Auronzo di Cadore – Veneto
  • Valbruna – Friuli-Venezia Giulia
  • La Thuile – Valle d’Aosta
  • Ponte di Legno – Lombardia

ponte-di-legno_1

Auronzo di Cadore – Veneto

tre-cime-lavaredo

Auronzo di Cadore, nel cuore delle Dolomiti Bellunesi, è una delle località perfette in cui soggiornare se si desidera vedere da vicino le tre cime del Lavaredo – uno spettacolo da ammirare almeno una volta nella vita – raggiungibili con le belle giornate attraverso diversi percorsi che partono proprio dalla cittadina. 

È però un luogo ideale anche se si ha voglia di trascorrere qualche giorno in famiglia, passeggiando per le viuzze di una tipica cittadina di montagna e concedendosi qualche coccola culinaria. Chi arriva ad Auronzo di Cadore, infatti, non può evitare di assaggiare gli gnocchi di patate all’auronzan o i tradizionali pastìn: una sorta di hamburger di carne di maiale e manzo aromatizzata e tritata assieme al lardo. 

Valbruna – Friuli-Venezia Giulia

fusine-foto

Valbruna è un piccolo borgo sulle montagne della provincia di Udine. Si tratta di una località non particolarmente nota per cui è molto lontana nell’organizzazione dai complessi turistici più famosi invasi dai grandi flussi di visitatori.

Il luogo ideale, quindi, per concedersi qualche giorno di pausa. Ciò che non manca a questo paesino è però il fascino. Alle sue spalle si trovano il 

Montasio e lo Jon Fuart e dal centro della cittadina si può partire per diverse escursioni naturalistiche. Da Valbruna si raggiungono facilmente anche i laghi di Fusine, tra gli scenari di montagna più celebri e affascinanti del Belpaese. 

La Thuile – Valle d’Aosta

thuile

A 1440 metri di altitudine, situato nella valle da cui prende il nome e sovrastato dalla cima del Piccolo San Bernardo, si trova La Thuile, un piccolo comune della Valle d’Aosta che conta solo 829 abitanti. 

Si tratta di un borgo che sembra uscito da un racconto fiabesco: le case hanno il tipico aspetto di quelle di un villaggio di montagna e poco lontano è possibile ammirare il lago d’Arpy, tra i più belli e affascinanti della montagna italiana. Non solo: La Thuile è la meta perfetta anche per gli appassionati di hiking. Dedicandosi alle escursioni sportive è possibile giungere fino alla cosiddetta colonna di Giove, al fortino Saint Maurice o al giardino botanico alpino Chanousia, tutte mete non troppo lontane dal centro del paesino.

Foto: © Arsenie Krasnevsky/Shutterstock

Ponte di Legno – Lombardia

ponte-di-legno_1

Ponte di Legno è una cittadina della provincia di Brescia, precisamente situata nella parte settentrionale della Valle Camonica

Tra le tante località di montagna che si possono visitare in Lombardia, questa si distingue per la grande offerta di sport all’aria aperta. È infatti possibile, per i turisti, dedicarsi ai trekking panoramici, ai percorsi in mountain bike, all’arrampicata, ma anche al rafting e a tanto altro ancora. Il luogo perfetto per chi non vuole annoiarsi e da una minivacanza desidera tanto movimento e divertimento.

Riproduzione riservata