Piemonte

I migliori posti dove fare il bagno in Piemonte

Dove fare il bagno in Piemonte
08-07-2024
Piemonte tutto da scoprire: ecco dieci località in cui è possibile fare il bagno in estate!

Dove fare il bagno in Piemonte? In giro per la regione ci sono diversi luoghi in cui, con l’arrivo dell’estate, si può sfuggire dalla calura cittadina e trovare refrigerio per una giornata o un piacevole weekend.

È possibile, infatti, immergersi in acque cristalline e fresche di laghi e torrenti e godere delle bellezze naturali vantate da questa regione. 

Scopriamo 10 posti perfetti per fare il bagno in Piemonte.

GUARDA ANCHE: ESTATE IN PIEMONTE

Dove fare il bagno in Piemonte: Lago Maggiore

Cannobio
Cannobio

La sponda piemontese del Lago Maggiore vanta ben tre bandiere blu per la purezza delle sue acque e la qualità dei servizi: Cannero, Riviera e Cannobio.

Tutta la sponda, però, è costellata da lidi dove poter fittare lettini ed ombrelloni, ristoranti e bar, e spiagge libere dove poter trascorrere una piacevole giornata.

SCOPRI: I BORGHI PIÙ BELLI DEL LAGO MAGGIORE

Famoso il lido di Cannobio con vista su un panorama mozzafiato che offre ai clienti la possibilità di fermarsi fino a notte tra un aperitivo e una romantica o allegra cena tra amici.

Sulle spiagge si possono noleggiare piccole imbarcazioni e gommoni o fare escursioni con i caratteristici battelli che più volte al giorno partono per le Isole Borromee.

Dove fare il bagno in Piemonte: Lago d’Orta

Lago d'Orta
Lago d'Orta

Il Lago d’Orta, incastonato tra le Alpi e la vasta collina, è situato tra le province di Novara e del Vebano-Cusio-Orsola ed è famoso per le bellissime cittadine che lo costellano.

Questo lago rappresenta davvero un piccolo gioiello immerso nella lussureggiante natura con le sue acque cristalline e calme. Dal 2014 è uno dei 10 laghi più balneabili d’Europa.

Le sue rive sono ricche di spiagge libere e lidi attrezzati con docce, lettini e punti di ristoro. Il lido di Gozzano vanta il primato del trampolino più alto d’Europa. Da non perdere una visita all’isola di San Giulio, scrigno di tesori artistici.

Dove fare il bagno in Piemonte: Lago Mergozzo

Lago Mergozzo
Lago Mergozzo

Il Lago Mergozzo è uno specchio lacustre delle Alpi Lepontine situato nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola.

Poco conosciuto fino a qualche anno fa, oggi è una meta turistica per gli amanti delle spiagge e degli sport acquatici.

Questo piccolo specchio vanta acque purissime e si affaccia su un solo borgo: Mergozzo, ricco di storia e archeologia.

Dal lungolago si accede alla spiaggia dove poter noleggiare ombrelloni, lettini e pedalò ma niente imbarcazioni a motore, sul lago sono bandite!

Lago di Sirio

lago Sirio
Lago di Sirio

Il lago di Sirio è uno dei Cinque laghi della Serra di Ivrea ed è considerato uno dei migliori posti dove fare il bagno in Piemonte.

Sul lago, oltre una spiaggia libera, sono presenti due stabilimenti, campi da tennis, da calcetto, un’area camping, ristoranti e bar per rendere piacevole una piccola gita fuori porta.

Attorno al lago ci sono vari itinerari percorrere su strada asfaltata o escursioni da poter effettuare nei boschi, fino ad arrivare alle Terre Traballanti, così dette a causa del terreno che smotta sotto i piedi per le falde acquifere presenti nel sottosuolo.

Lago di Viverone

Lago di Viverone
Lago di Viverone

Il lago di Viverone è un lago di origine glaciale in provincia di Biella, riscoperto da poco. È il terzo lago del Piemonte per dimensioni e nel fondo custodisce un villaggio di palafitte dell’età del Bronzo.

La sponda nord del lago è costellata da piccole spiagge attrezzate che in estate si affollano di chi ha voglia di godersi il sole e rinfrescarsi nelle limpide acque.

Il lungolago è attrezzato per donare agli ospiti ogni confort: dai lidi ai long bar, dai pub ai ristoranti in cui passare piacevoli ore tra passeggiate e splendidi panorami.

Torrente Borbera

Torrente Borbera
Torrente Borbera

Il Torrente Borbera, affluente del Fiume Scrivia, scorre nella valle omonima in provincia di Alessandria.

È una vera oasi con spiagge spaziose ed isolotti dalle acque basse e grandi spazi verdi, ideale per grandi e piccini.

Sulle sue rive si trovano punti di sosta con bar, ristoranti e zone pic-nic. Di grande valore naturalistico sono le Strette di Pertuso, una gola lunga quasi sei chilometri dove gli alessandrini sono soliti bagnarsi nei mesi della calura estiva nei laghetti che si formano lungo i costoni di roccia.

I Tumpi di Bobbio Pellice

Bobbio Pellice
Bobbio Pellice

Il Torrente Guichard nella località di Bobbio Pellice, nei pressi di Pinerolo, è perfettamente balneabile ed è adatto a chi ama tuffarsi dalle rupi.

Caratteristici di questo torrente sono infatti i cosiddetti Tumpi, piscine naturali di varia grandezza scavate nella roccia. Attorno ai Tumpi si sono create col trascorrere del tempo, delle piccole spiaggette di ciottoli dove è possibile stendersi al sole.

Da giugno a settembre queste piscine naturali sono mete perfette per famiglie e giovani alla ricerca di refrigerio dalla calura cittadina.

Goja del pis

Goja del Pis
Getty Images

A pochi chilometri da Torino, nel comune di Almesa, il Fiume Messa ha scavato nella roccia tante piccole “pozze” (detti goja) e piccoli laghetti dove trovare refrigerio in estate.

GUARDA ANCHE: ESTATE IN ITALIA

Una di queste, la Goja del Pis (cascata in dialetto piemontese) è un vero laghetto del diametro di trenta metri in cui versa una bellissima cascata.

Questo posto è l’ideale per trovare refrigerio nelle calde giornate estive. Alla Goja si arriva solo a piedi, attraversando un sentiero ben definito che parte dalla piazza del paese ed è circondato dal verde della natura.

Orrido di Sant’Anna

Orrido di Sant’Anna
Orrido di Sant’Anna

Il torrente Cannobino, nel corso dei millenni, ha scavato le rocce della valle formando numerose insenature e piccoli laghetti.

In alcuni di questi laghi le acque sono impetuose, in altre risultano calme e tranquille, ideali per fare bagni rinfrescanti in estate.

Uno dei più belli tra i laghetti è, l’Orrido di sant’Anna che, a dispetto del nome, è un luogo stupendo e molto suggestivo situato nel comune di Cannobio.

Si tratta di un’oasi tranquilla, immersa nel verde, dove bagnarsi nelle fresche acque e asciugarsi al sole nella piccola spiaggetta antistante il lago.

Accanto all’Orrido insiste la Chiesetta di Sant’Anna, gioiello medievale e da qui partono vari sentieri da trekking per escursioni e passeggiate. L’Orrido è sovrastato da due ponti, uno moderno percorribile con auto e uno medievale transitabile solo a piedi.

La Cascata di Fondo

Fondo è una piccola frazione del Comune di Traversella in provincia di Torino, dove il tempo sembra essersi fermato.

Il piccolo borgo si presenta come un luogo di fiabe con le sue strade e case in pietra raggiungibile solo a piedi attraversando un antico ponte.

È in questa frazione che si trova la Cascata di Fondo che termina con una piccola conca dove in estate è possibile rinfrescarsi nelle acque verdi e cristalline circondati dalla natura.

Scopri altri luoghi:

Riproduzione riservata