Italia

Le gite fuori porta per Pasqua 2022

Pasqua natura

Per Pasqua che ne pensate di una gita fuori porta? Ci sono i sentieri più belli da percorrere, i parchi e il mare

Di seguito trovate una selezione di eventi e appuntamenti all’aperto completi di offerte per pernottare in zona spendendo poco.

LEGGI ANCHE: METEO PASQUA 2022

Pasqua 2022: idee per gite fuori porta

la-verna_2

Le vacanze di Pasqua sono un’ottima idea per rigenerarsi a contatto con la natura. Potrete scegliere di trascorrere Pasqua o Pasquetta in un parco, oppure di percorrere uno dei cammini più belli in Italia

Ci sono poi i boschi e i vigneti e gli agriturismi dove rilassarsi e godersi un po’ di relax. Ecco qualche idea da prendere al volo. 

Parco di Villa Gregoriana

Il giorno di Pasquetta l’appuntamento è a Villa Gregoriana, Tivoli. Natura, attività per tutta la famiglia e buon cibo, rigorosamente a km 0 (biglietto d’ingresso 8 euro, 2 Euro per gli iscritti al FAI 5.50 i ridotti; 17 euro l’ingresso famiglia).

parco-villa-gregoriana

Umbria, relax e natura

La Locanda del Prete nasce dalla ristrutturazione del borgo medievale di Saragano, non lontano da Todi. Lungo la Strada dell’Olio Umbria Dop, si dorme con il pacchetto di tre notti (in appartamento 4 posti). Compresi nel prezzo il cestino per la colazione e degustazione dei prodotti locali.      

Bosco di San Francesco

Si mangia a base di specialità umbre all’Osteria del Mulino o al sacco, solo dopo aver passeggiato tra radure e alberi del bosco di San Francesco ad Assisi. Degustazione di formaggi, mieli e marmellate locali per tutti i visitatori.

LEGGI ANCHE: DOVE ANDARE A PASQUA 2022

Vigneti del Veneto

In Veneto ci sono 19 Strade del Vino e dei Prodotti tipici. Ci sono la strada del Prosecco e quella del trevigiano.

A Portobuffolè la secentesca Villa Giustinian propone un’imperdibile offerta per Pasqua: 49 euro a persona con prima colazione, 2 consumazioni e un biglietto d’autobus a/r per Venezia a 49 euro a persona.

vigneti

GUARDA ANCHE: PONTI 2022

Parco Nazionale d’Abruzzo

Un’escursione nel Parco Nazionale dell’Abruzzo è quello che ci vuole se volete passare 3 giorni nella natura esplorando sentieri di trekking e rifugi. La fine di aprile è il momento giusto per camminare nel parco senza soffrire il caldo e senza trovare neve.

Riproduzione riservata