Italia

Mostre 2024 in Italia: calendario mostre d’arte e date

Mostre 2024
Quali sono le mostre da non perdere in Italia? Van Gogh, Mirò, Picasso e Munch sono solo alcuni degli attesissimi appuntamenti da non perdere nel 2024.

È sempre più fitto il calendario delle grandi mostre e, diciamoci la verità, andar per mostre è anche un'ottima occasione per organizzare un weekend fuori porta. 

Il 2024 si celebrano i 150 anni dell'Impressionismo e per l'occasione Padova celebra l'anniversario con una grande mostra dedicata a Monet.

A Roma l'appuntamento è con una rassegna al Museo storico della Fanteria mentre Milano rende omaggio all'eredità di Paul Cézanne e Pierre Auguste Renoir con una mostra che indaga la loro influenza sui movimenti artistici successivi.

Ma non è tutto, il 2024 è ricco di celebrazioni, i 70 anni dalla morte di Frida Kahlo e gli 80 anni dalla scomparsa di Munch, solo per citarne alcuni. Ecco quali sono le più belle mostre da non perdere quest'anno nelle città italiane.
Monet
Mostre 2024

Abbiamo realizzato una utile guida al calendario delle attese Mostre 2024 in Italia.

Quest'anno torna anche l'appuntamento con la 60esima Esposizione Internazionale d’Arte a Venezia, a cura di Adriano Pedrosa, si terrà da sabato 20 aprile a domenica 24 novembre 2024.

Mostre 2024 in Italia

Auguste-Renoir
Auguste Renoir, Femme nue dans un paysage

Quali sono le più belle mostre che ci attendono nel 2024? Tra gli eventi più attesi segnaliamo  la mostra di Vincent van Gogh al Museo della Rivoltella di Trieste.

A Milano l'appuntamento è a Palazzo Reale con l'omaggio all'eredità di Paul Cézanne e Pierre Auguste Renoir con una mostra imperdibile. C'è grande attesa per la mostra dedicata a Picasso sempre a Palazzo Reale.

A Roma l'appuntamento è a Palazzo Bonaparte con la più grande mostra di Escher mai realizzata sinora, con oltre 300 opere, nuove scoperte e grandi novità.

Mostre d'Arte Gratis in Italia

Museo Maxxi
MAXXI

Dove visitare mostre gratuite? Dal martedì al venerdì e ogni prima domenica del mese la collezione permanente del MAXXI (Galleria 4) è a ingresso gratuito. 

Questo primo nuovo allestimento, con oltre 30 lavori d’arte (dipinti, sculture, installazioni, video, fotografie) e 21 progetti di architettura (disegni, modelli, fotografie, documenti vari che raccontano la storia di ciascun progetto), presenta la collezione del MAXXI in un percorso espositivo che comprende lavori di grandi maestri del ‘900 e giovani artisti e progettisti, alcuni dei quali esposti per la prima volta. Per maggiori informazioni fondazionemaxxi.it

A questo link trovate la guida a tutti i musei gratis da visitare in Italia. A Bologna, non perdete le mostre gratuite della Galleria Ono Arte Contemporanea. Prima di partire, informatevi sulle modalità di ingresso e prenotazione. 

Mostre d'Arte in Italia: Data e Luogo

MostraCittà/LocationMese
Cézanne/RenoirPalazzo Reale di Milano Dal 19 marzo 2024
Mirò Palazzo della Cultura, CataniaFino al 7 luglio 2024
MonetCentro Altinate San Gaetano, PadovaDal dal 9 marzo al 14 luglio 2024
I Macchiaioli Palazzo Martinengo, BresciaFino al 9 giugno 2024
Anselm KieferPalazzo Strozzi di FirenzeDal 22 marzo al 21 luglio 2024
Van GoghMuseo Revoltella, TriesteFino al 30 giugno 2024
Helmut NewtonMuseo dell'Ara Pacis, RomaFino al 10 marzo 2024
Picasso Palazzo Reale, MilanoDal 23 settembre al 19 marzo 2023
EscherPalazzo Bonaparte, RomaFino al 5 marzo 2024
Toulouse-LautrecPalazzo Roverella, Rovigo Fino al 30 giugno 2024
Munch Palazzo Reale, Milano Da settembre a gennaio 2025
Willem de KooningGallerie dell'Accademia, VeneziaDal 16 aprile al 15 settembre 2024
HildeMuseo di Roma in TrastevereFino al 5 maggio 2024

Mostre d'Arte 

Fra le mostre da non perdere segnaliamo "Miró – La gioia del colore" ospitata al Palazzo della Cultura di Catania fino al 7 luglio 2024.

La mostra presenta un'ampia retrospettiva sull'opera di Joan Miró, coprendo un periodo di circa sessant'anni.

Mirò
Mirò

Dal 9 marzo il Centro Altinate San Gaetano di Padova ospiterà la mostra dedicata a Claude Monet, in occasione dei 150 anni dalla nascita dell'Impressionismo.

Oltre cinquanta capolavori eccezionalmente prestati dal Musée Marmottan Monet di Parigi – tra cui le famosissime Ninfee – aiuteranno a ripercorrere la storia di uno dei più importanti artisti di sempre.

Presso il Museo della Rivoltella di Trieste, l'appuntamento è con la mostra dedicata a Vincent van Gogh.

Van Gogh
Van Gogh

Oltre 50 capolavori dell’artista più amato dal pubblico di tutto il mondo – tra cui le opere iconiche quali “L'Arlesiana (da Gauguin)”, “Ritratto di uomo (Ritratto di Joseph-Michel Ginoux)”, “Il Seminatore” e “il Giardiniere” - saranno esposti a Trieste.

Fino al 30 giugno il Museo Civico San Domenico di Forlì ospiterà la grande mostra dedicata a un affascinante movimento artistico, quello dei Preraffaelliti.

Con oltre 300 opere è l’esposizione dedicata ai Preraffaelliti più grande mai realizzata e intende ricostruire, attraverso prestiti eccezionali dai principali musei del mondo, l’intera vicenda delle tre generazioni di artisti che andarono direttamente sotto il nome, o si richiamarono allo spirito, dei Preraffaelliti. Un percorso unico, che va dalle loro radici ottocentesche dei Nazareni e di Ruskin alla loro eredità novecentesca.

Mostre a Milano 2024

Cézanne / Renoir

Cezanne
Paul Cézanne, Pommes et biscuits

Dal 19 marzo al 30 giugno 2024 il Palazzo Reale di Milano, in occasione del 150° anniversario della nascita del movimento Impressionista, ospiterà una mostra che metterà in luce le figure di Paul Cézanne e Pierre-Auguste Renoir, due maestri che hanno avuto un ruolo cruciale nello sviluppo dell'Impressionismo.

La mostra presenterà cinquantadue capolavori, che tracciano l'evoluzione artistica di Cézanne e Renoir dalle prime opere degli anni '70 dell'Ottocento alle loro creazioni più mature dei primi anni del Novecento. Queste opere sono state originariamente raccolte dal mercante d'arte Paul Guillaume (1891-1934) e, successivamente alla sua morte, dalla moglie Domenica (1898-1977). Tutti i pezzi provengono dalla prestigiosa collezione del Musée de l’Orangerie di Parigi e saranno esposti insieme a una selezione di lavori dei due pittori provenienti dal Musée d'Orsay di Parigi. La mostra sarà ulteriormente arricchita dalla presenza di due opere di Pablo Picasso.

Picasso lo straniero

Sempre a Palazzo Reale, l'appuntamento è con la grande mostra dedicata a Picasso. Le date da segnare in agenda sono dal 20 settembre al 2 febbraio 2025.

La mostra evidenzia il suo stato di eterno straniero e riflette su come la Francia, nei primi del Novecento, non fosse un rifugio accogliente per gli artisti stranieri.

Le sei sezioni saranno illustrate da circa 80 opere tra dipinti, sculture, disegni, stampe, fotografie e documenti d’archivio del Musée national Picasso-Paris.

Edward Munch

Munch
Munch

In occasione dell'80° anniversario della sua morte, Palazzo Reale e Arthemisia in collaborazione con il Museo MUNCH presentano un prestigioso evento culturale, una grande mostra monografica dedicata a uno degli artisti più amati e popolari del secolo scorso: Edvard Munch.

La mostra comprende 100 opere tra dipinti, disegni e stampe tutti provenienti dal Museo MUNCH.

Mostre a Roma

Escher

Escher
Escher

Fino al 5 maggio 2024 Palazzo Bonaparte di Roma ospiterà la più grande mostra di Escher mai realizzata sinora, con oltre 300 opere, nuove scoperte e grandi novità.

L'antologica comprende l’ormai iconica Mano con sfera riflettente (1935), Vincolo d’unione (1956), Metamorfosi II (1939), Giorno e notte (1938), la celebre serie degli Emblemata, e tantissime altre opere dell'artista.

Helmut Newton

Fino al 17 marzo il Museo dell'Ara Pacis ospiterà la mostra dedicata a uno dei fotografi più amati di tutti i tempi con oltre 200 scatti di cui 80 esposti per la prima volta in questa rassegna.

Hilde in Italia

Fino al 5 maggio il Museo di Roma in Trastevere ospita la una mostra dedicata alla pioniera della fotografia di strada Hilde Lotz-Bauer.

Sono circa un centinaio le fotografie che giungono in mostra dall'archivio Hilde Lotz-Bauer a Londra, dai due Istituti Max Planck per la Storia dell’arte – la Bibliotheca Hertziana di Roma e il Kunsthistorisches Institut a Firenze – e la collezione del fotografo Franz Schlechter a Heidelberg.

Mostre a Torino

I Macchiaioli e la pittura en plein air tra Francia e Italia

Fino al 1 aprile 2024 il Mastio della Cittadella di Torino ospiterà la mostra dedicata ai Macchiaioli.

La mostra racconta la nascita e l’evoluzione della pittura macchiaiola nei suoi più diversi aspetti, mettendo in risalto le origini e le ragioni di questa rivoluzione artistica, i suoi sviluppi e la sua importante eredità.

Guercino

Oltre 100 opere di Guercino, provenienti da più di 30 importanti musei e collezioni – tra cui il Prado e il Monastero dell’Escorial – saranno in mostra ai Musei Reali Torino – Sale Chiablese
dal 23 Marzo 2024 al 28 Luglio 2024 per raccontare il mestiere e la vita dei pittori del Seicento.

Mostre a Firenze

Anselm Kiefer

Dal 22 marzo al 21 luglio 2024 Palazzo Strozzi ospiterà una grande mostra ideata e realizzata insieme a uno dei più importanti artisti tra XX e XXI secolo, Anselm Kiefer.

L’esposizione permette di entrare in contatto diretto con il grande maestro tedesco attraverso un percorso tra lavori storici e nuove produzioni, tra cui una nuova grande opera creata in dialogo con il cortile rinascimentale.

Alphonse Mucha

Fino al 7 aprile 2024 il Museo degli Innocenti accoglierà la prima mostra a Firenze dedicata ad Alphonse Mucha, il più importante artista ceco, padre dell’Art Nouveau e creatore di immagini iconiche.

Mostre a Bologna

Animali Fantastici

Fino al 5 maggio 2024 il Palazzo Albergati di Bologna, ospiterà Animali Fantastici: una nuova frontiera dell’intrattenimento, in cui si fondono animali, arte, magia, divertimento e sogno.

Il museo si trasforma in un immenso spazio aperto, in cui gli animali trovano il loro habitat ideale, accogliendo tutti, grandi e piccoli, esperti d’arte e curiosi.

Saranno oltre 90 gli animali che varcheranno la soglia magica di Palazzo Albergati, realizzati da 23 grandi artisti contemporanei.

Mostre a Napoli

Caravaggio - La presa di Cristo

Alla Fondazione Banco di Napoli, dal 2 marzo al 16 giugno 2024, potrete assistere all’esposizione del dipinto La presa di Cristo di Michelangelo Merisi da Caravaggio.

Si tratta di una delle composizioni più intense e ricche di pathos dell’attività romana di Caravaggio di cui si rintracciano due versioni autografe: quella ora esposta presso la Fondazione Banco di Napoli e quella della Compagnia dei Gesuiti di Dublino, in deposito presso la National Gallery of Ireland dal 1993.

Mostre a Venezia

WILLEM DE KOONING E L'ITALIA

Dal 17 aprile 2024, in occasione dell'inaugurazione della 60° Mostra Internazionale d'Arte della Biennale di Venezia, e fino al 15 settembre, le Gallerie dell'Accademia ospiteranno la mostra dedicata a Willem de Kooning.

L'esposizione sarà la prima a esplorare l’impatto che ebbero i due soggiorni italiani di de Kooning, avvenuti nel 1959 e nel 1969, sul suo lavoro.

Mostre Fotografiche 2024

  • Steve McCurry a Pisa
  • Robert Capa e Gerda Taro a Torino
  • Helmut Newton a Roma
  • Hilde Lotz-Bauer a Roma
  • Sebastião Salgado a Ravenna
  • Ugo Mulas a Milano
Riproduzione riservata