Molise

Molise in inverno: sport invernali e borghi incantati da scoprire

Molise inverno
24-01-2024

L'inverno in Molise è una stagione magica e avvolgente, durante la quale la regione si svela in tutta la sua bellezza.

Tra cime innevate e borghi incantati, il Molise offre l'esperienza di un inverno unico, in cui gli appassionati di sci possono dare fondo alla loro passione, ma anche i turisti meno sportivi potranno trovare una dimensione a loro idonea.

Tra località fiabesche rese ancor più autentiche dalla quiete e dalla coltre di freddo dell'inverno, la stagione invernale si rivela un'opportunità unica di scoprire il lato più affascinante e rigenerante del Molise, tra sport, cultura e momenti di tranquillità pura.

Sport invernali

campitello Matese
Campitello Matese

Per gli appassionati degli sport sulla neve, il Molise, con i suoi paesaggi montuosi, in inverno si trasforma in un vero e proprio parco giochi.

La stazione sciistica di Campitello Matese, incastonata sulle Montagne del Matese, accoglie gli amanti dello sci su piste adatte a tutti i livelli di esperienza, incluse quelle studiate per i sempre più numerosi appassionati di snowboard.

E coloro che cercano un'esperienza avventurosa, possono persino sperimentare l’inedito brivido di un'escursione con i cani da slitta.

Ma se preferite uno scenario più tranquillo, in Molise potete anche praticare sci di fondo.

Destinazione d’elezione, in questo caso, sarà Capracotta, celebre per le sue abbondanti nevicate, che si rivela  perfetta per i suoi sentieri ben battuti, che permettono al contempo di immergersi nella bellezza invernale della natura mentre si scia.

Capracotta
Capracotta

Sia intorno a Capracotta che nelle zone di Campitello Matese si possono trovare diversi percorsi segnalati per emozionanti escursioni con le ciaspole, un modo di immergersi serenamente nella natura invernale, in grado di regalare esperienze indimenticabili.

Borghi magici

Castel del Giudice
Castel del Giudice

Se gli sci non sono la vostra passione, potete optare per un affascinante giro turistico tra i borghi più belli del Molise.

In inverno, infatti, le cittadine molisane si ammantano di atmosfere suggestive e magiche, diventando mete ideali per una visita meditativa.

Nel cuore del Molise, vicino a Capracotta, c’è Castel del Giudice, un incantevole borgo medievale dominato da un antico castello e attraversato da pittoresche stradine lastricate.

Proseguendo verso sud si trova Agnone, con le sue vie strette e i palazzi antichi, celebre per la produzione di campane.

Poco distante, Pietrabbondante ospita il sito archeologico dei Sanniti, con il famoso e ben conservato teatro romano, che, in inverno, assume una quiete magica, rendendo la visita ancora più suggestiva.

Pietrabbondante
Pietrabbondante

Superando Isernia, si arriva Sepino, un pittoresco comune noto per il sito archeologico di Altilia, antica città romana che, con i suoi resti ben conservati, offre una finestra affascinante sulla vita dell'epoca romana, in un'atmosfera ancor più contemplativa in inverno.

Poco più avanti si trova Ferrazzano, caratterizzato da un suggestivo centro storico e un fascino rurale pressoché intatto; chiudiamo il nostro giro a Montenero di Bisaccia, un borgo antico vicino al mare che conserva un'atmosfera autentica.

Tra le tradizioni popolari e il moderno telescopio 

Concludiamo la nostra esplorazione invernale del Molise, raggiungendo due particolari destinazioni che, da una parte, ci mostreranno le radici culturali molisane e, dall'altra, l'avanguardia di questo territorio.

Iniziamo dal Museo delle Tradizioni Popolari a Riccia, in provincia di Campobasso. Questo eccezionale repertorio etnoantropologico, uno dei più ricchi e significativi della zona, custodisce oggetti e ricordi preziosi raccolti dalla comunità locale.

Un tuffo nel passato delle tradizioni molisane, che non mancherà di collegarci alle nostre stesse radici. Poi, restando nella provincia di Campobasso ma spostandosi un po' più a nord, andiamo a Castelmauro, dove incontreremo la modernità dell'Osservatorio Astronomico Giovanni Boccardo.

Posizionato sul Monte Mauro, a mille metri d'altezza, ospita il più avanzato telescopio robotizzato d'Europa, il CRT. Accessibile a tutti, è adatto ai bambini, ma è necessario prenotare.

Riproduzione riservata