Italia

Mare in Calabria, le migliori mete per le vacanze

Mare in Calabria

Con i suoi 800 chilometri circa di costa bagnati da due mari, la Calabria rappresenta da sempre una delle mete estive più ambite dai bagnanti in Italia, grazie alla sua sterminata varietà di offerte, luoghi meravigliosi e adatti a ogni diversa esigenza.

Spiagge di sabbia finissima e scogliere a picco sul mare, lunghi lidi attrezzati con ogni comodità, piccole calette selvagge e deserte, baie nascoste difficili da raggiungere, in Calabria ognuno può trovare il suo angolo perfetto dove stendere il proprio telo da mare e godersi una giornata di mare.

Grazie alla sua particolare conformazione costiera e alla sua estensione la costa calabrese permette di scegliere la località balneare perfetta per le proprie esigenze sia sul versante tirrenico che su quello ionico tra tante mete di grande richiamo turistico e luoghi poco affollati, nascosti nella natura e al riparo da ogni confusione, paesaggi marini da sogno e un mare limpido dai colori cangianti.

Mare in calabria

Costa Viola
Costa Viola

In Calabria si trovano tante località balneari di grande bellezza come quelle sulla Costa Viola con le tre spettacolari baie di Grotticelle, la Costa dei Gelsomini con le spiagge di Palizzi marina e Roccella Jonica, la spiaggia di Coreca nei pressi di Amantea in provincia di Cosenza, quella dalla sabbia rossa di Capo Colonna vicino Crotone, la spiaggia di Pietragrande incastonata tra le scogliere panoramiche della Costa degli Aranci, Capo Spartivento di Brancaleone, la spiaggia di Copanello da dove è possibile arrivare alle grotte di San Gregorio, o le tante calette nascoste nei pressi di Capo Vaticano.

Sul versante Ionico si alternano zone balneari di richiamo nei dintorni di Soverato dove il litorale presenta tante suggestive località marine riconosciute per i loro servizi turistici e la qualità delle loro acque cristalline, come tutto il tratto di costa che va da Crotone al Golfo di Catanzaro.

Sul versante tirrenico invece è bene scandagliare le fantastiche località balneari lungo la Costa dei Cedri e quelle in provincia di Cosenza come Scalea.

Lungo le centinaia di km di costa calabrese si incontrano centri balneari e località di grande fascino come Tropea, Nicotera, Pizzo, Capo Vaticano, Scilla e Briatico con spiagge sabbiose e spettacolari scogliere a picco sul mar Tirreno e i centri marini di Locri, Soverato, Squillace e Bovalino sulla costa ionica, tutte bagnate da acque cristalline.

RIVIERA DEI CEDRI

Riviera dei Cedri
Riviera dei Cedri

Nella parte settentrionale della Calabria in provincia di Cosenza, la Riviera dei Cedri si estende per circa ottanta chilometri tra spiagge e scogliere, piccoli borghi e santuari incastonati nella roccia.

Oltre alle spettacolari vallate coltivate con alberi di cedro, che danno il nome alla riviera, si possono visitare antiche cittadine di montagna come Santa Domenica, Papasidero con la grotta del Romito, Aieta di origine bizantina, Paola con il santuario di San Francesco e bellissime località di mare come il golfo di Policastro, Praia a Mare e Scalea che unisce chiese monumentali a spiagge assolate.

E poi ancora Tortora, al confine con la Basilicata fino a Sangineto e Bonifati, per un tratto di costa tra i più belli della Calabria con un mare cristallino, calette e fondali protetti dal parco marino regionale Riviera dei Cedri.

Lo spettacolo di vallate coltivate con alberi di cedro che in primavera fioriscono in massa sono solo uno dei motivi per visitare la Riviera dei Cedri in Calabria.

Chilometri di costa nel nord della regione tra spiagge, scogliere, santuari incastonati nella roccia, foreste rigogliose, montagne a picco sul mare e piccoli borghi.

Ad arricchire la provincia di Cosenza c’è anche la meravigliosa spiaggia di Arcomagno, considerata a buon diritto la più bella di tutta la regione. In prossimità del comune di San Nicola Arcella, la spiaggia è dominata da un maestoso arco roccioso naturale detto Arcomagno che sormonta una caletta bagnata da un mare cristallino.

In questo angolo di paradiso marino si può godere di una giornata di piacere e relax dentro uno scenario assolutamente unico.

Oltre a prendere il sole e nuotare, si può esplorare tutta la scogliera del piccolo golfo pagaiando su un kayak per rendere ancora più indimenticabile l’esperienza e scovare scorci naturali visitabili solo via mare.

L'isola di Dino

Isola di Dino
isola di Dino

La più grande isola calabrese conta in realtà solamente 3 km di perimetro tra calette e insenature rocciose bagnate dal Tirreno Cosentino, di fronte al comune di Praia a Mare.

Il miglior modo per esplorare questa piccola isola selvaggia è circumnavigarla a bordo di una canoa o di una barca in una breve spedizione che permetterà di scoprirne angoli nascosti e suggestivi in un itinerario tra grotte marine e costoni rocciosi a picco sul mare.

Su terra ferma invece si possono fare delle ricche passeggiate lungo i percorsi dell'isola tra natura incontaminata, flora e fauna mediterranea.

La Costa degli Dei

Costa degli Dei
Costa degli Dei

Incantevoli sono anche le località di mare disseminate lungo la Costa degli Dei, 55 km di litorale, sabbia dorata e sottile, baie e promontori che si tuffano in un mare cristallino, vegetazione rigogliosa e tanti piccoli borghi affacciati sul mar Tirreno o arroccati in collina.

La costa degli Dei delimita il cosiddetto corno di Calabria, nella zona meridionale della regione con località quali Pìzzo Càlabro, Briàtico, Zambròne, Parghèlia, Vibo Marina, Joppolo, Nicòtera e in particolare Tropea e Capo Vaticano che offrono paesaggi marini di grande impatto, borghi marinari caratterizzati da sabbia dorata, baie e promontori che si tuffano in un mare limpido, vegetazione rigogliosa e centri storici affacciati sul mar Tirreno o arroccati in collina carichi di fascino, tradizioni locali e buon cibo.

Tropea
Tropea

Tra questi spicca il borgo medievale di Tropea sul cui territorio si trovano alcune delle spiagge più belle d’Italia.

Come una vera gemma incastonata sulla Costa Degli Dei, Tropea è l’incontro perfetto tra mare e tradizione racchiusi in un paesaggio di rara bellezza.

Acque cristalline, un monastero solitario su un promontorio roccioso, un centro storico arroccato su scogliere a picco sul mare, terrazze panoramiche da cui ammirare romantici tramonti, cibo delizioso e atmosfera rilassata sono solo alcune delle caratteristiche di questo incantevole borgo calabrese.

Dal centro del paese si possono raggiungere a piedi le prime spiagge del posto lambite da un mare azzurro a cui è impossibile resistere, mentre a breve distanza si trovano baie e tratti di costa che regalano paesaggi incredibili come il costone panoramico di Capo Vaticano.

La Spiaggia di Marasusa, subito ai piedi del comune, è una di queste grazie alle fantastiche sfumature blu verdastre del suo mare, alla sabbia chiara e fina e allo scenografico santuario di Santa Maria dell'Isola che si erge su un promontorio davanti la riva.

Come se non bastasse dalla spiaggia nelle giornate più limpide si gode di una vista che arriva fino al vulcano fumante di Stromboli e all’imbrunire si può assistere ad uno dei tramonti più cinematografici di sempre.

Costa dei Gelsomini - Roccella Ionica

In Calabria le destinazioni turistiche possibili sono davvero numerose e tutte con un ricco patrimonio di paesaggi marini, arte e tradizioni da scoprire.

Sulla bella Costa dei Gelsomini affacciata sul Mar Ionio ad esempio sorge una località che spicca per la qualità del suo mare cristallino e la sua vita culturale: Roccella Ionica. Grazie alla sua magnifica spiaggia di sabbia bianca e fina, all’azzurro del suo mare, alle colline che la incorniciano e alle sue antiche origini di colonia greca,

Roccella rappresenta una delle mete ideali per conoscere un angolo di Calabria suggestiva e alla portata di ogni budget. Oltre alle sue numerose attrattive naturali, al suo centro storico arroccato in posizione panoramica, al porticciolo turistico Roccella deve la sua fama anche al rinomato Roccella Jazz Festival che ogni estate ospita eventi e concerti con musicisti di fama internazionale.

Riproduzione riservata