Marche

Bandiere Blu Marche 2022, spiagge (e mare) più pulite per l’estate

Bandiere Blu Marche 2022: spiagge (e mare) più pulite per l'estate

L’attesa assegnazione delle Bandiere blu, giunta quest’anno alla sua 36a edizione, premia anche nel 2022 le località balneari della regione Marche che si aggiudica ben 17 bandiere, una in più dell’anno scorso.

Su un totale di 210 comuni premiati in Italia sono 9 i nomi in più rispetto allo scorso anno, 14 sono i nuovi ingressi e 5 i comuni non confermati con il prestigioso vessillo internazionale della Bandiera Blu che conferisce il massimo riconoscimento alle località balneari che vantano il mare e le spiagge più belle d’Italia

Con le sue 17 bandiere blu le Marche entrano nel gruppo delle prime cinque regioni in classifica piazzandosi di nuovo al terzo posto, a parimerito con la Calabria e dietro alla Campania, Toscana e Puglia, seconde ciascuna con 18 Bandiere e alla Liguria prima con 32.

Bandiere Blu Marche 2022, spiagge (e mare) più pulite per l’estate

  • Numana – Numana Bassa/Marcelli Nord, Numana Alta
  • Sirolo – Sassi neri/San Michele/Urbani
  • Senigallia – Spiaggia di Levante, Spiaggia di Ponente
  • Ancona – Portonovo
  • Pesaro e Urbino
  • Mondolfo – Marotta
  • Gabicce Mare – Lido
  • Pesaro – Sottomonte, Ponente/Levante
  • Fano – Torrette, Sassonia, Nord
  • Cupra Marittima – Lido
  • San Benedetto del Tronto – Riviera delle Palme
  • Grottammare – Spiaggia Sud, Spiaggia Nord
  • Fermo – Lido di Fermo Casabianca, Marina Palmense
  • Pedaso – Lungomare dei Cantautori
  • Altidona – Lungomare Paolo Borsellino
  • Porto Recanati – Litorale Nord Centro, Litorale Centro-Lepanto
  • Potenza Picena – Lido Nord/Centro, Lido Sud
  • Civitanova Marche – Lungomare Nord, Lungomare Sud

numana-spiagge

Cos’è la Bandiera Blu e come viene assegnata?

La Bandiera Blu è il prestigioso riconoscimento internazionale assegnato dalla Ong internazionale Foundation for Environmental Education (Fee), Fondazione per l’educazione ambientale, giunto quest’anno alla sua 36esima edizione. 

L’ambitissimo premio viene riconosciuto sulla base di ben 32 criteri di sostenibilità con particolare attenzione alla qualità delle acque di balneazione, la gestione dei rifiuti, l’efficienza della depurazione, l’efficienza del turismo sostenibile e anche la valorizzazione delle aree naturalistiche.

Quali sono le bandiere blu assegnate alle Marche?

Grazie alla bellezza dei suoi paesaggi marini, alla pulizia del litorale e all’efficienza delle sue strutture e servizi le Marche hanno ottenuto la riconferma di tutte le località già premiate lo scorso anno, con Civitanova Marche e Potenza Picena che conquistano rispettivamente la diciannovesima e la quindicesima bandiera consecutiva. In più è da notare il rientro nella lista della spiaggia di Porto Recanati, capace quest’anno di riconquistare l’ambito riconoscimento assegnato dalla Foundation for Environmental Education (Fee) dopo otto anni di assenza.

Le bandiere blu nelle Marche sono ben distribuite su tutto il territorio costiero della regione con riconoscimenti assegnati a tutte e cinque le provincie: a primeggiare è il territorio dell’Anconetano dove restano quattro i riconoscimenti ottenuti, Senigallia, Sirolo, Numana e la stessa Ancona, come quattro sono nella provincia di Pesaro con Fano, Mondolfo, Gabicce e la stessa Pesaro.

Salgono a tre bandiere blu i comuni della provincia di Macerata con Porto Recanati, Potenza Picena e Civitanova Marche tutti affacciati sull’Adriatico come tre sono i vessilli in provincia di Ascoli Piceno con Grottammare, Cupra Marittima e San Benedetto del Tronto e quelli nel Fermano con il capoluogo Fermo e le spiagge di Pedaso e Altidona.

Come risulta evidente da questa lista nelle Marche le possibilità di trovare spiagge suggestive abbondano, a partire dalla provincia di Ancona sulla Costa del Conero una delle più belle d’Italia. Qui si potrà optare per spiagge sabbiose a ridosso di scogliere calcaree o per suggestive insenature accessibili solo a piedi o via mare. Oltre alle sue spiagge, la zona classificata parco regionale, comprende una montagna a picco sul mare ideale per escursioni in sentieri boscosi e tanti vigneti nell’entroterra dai quali nasce l’ottimo vino rosso locale. 

Dopo una bella nuotata e qualche escursione il Conero offre la possibilità di visitare pittoreschi e variopinti villaggi di pescatori come Numana incastonata nella stupenda cornice paesaggistica con un tratto di mare cristallino e ciottoloso perfetto per praticare snorkeling o per imbarcarsi alla volta della magnifica spiaggia delle Due Sorelle, raggiungibile solo via mare. Oltre che per le sue belle spiagge Numana è nota anche per essere la “Città delle Tartarughe”, qui infatti le tartarughe convalescenti vengono curate e rimesse in mare nella Caletta delle Tartarughe, regalando uno spettacolo indimenticabile e ricco di emozioni a chi lo guarda.

Poi ci sono Portonovo e Sirolo con la pittoresca spiaggia Urbani incorniciata da scogliere bianco gesso e mare azzurro che creano un fantastico contrasto cromatico.

A Senigallia invece si distinguono le due fantastiche spiagge lungo i 13 chilometri di sabbia finissima della striscia di velluto, quelle di Ponente e di Levante, premiate per mare pulito e qualità dei servizi.

spiaggia-di-senigallia

Le due spiagge rispettivamente posizionate a nord e a sud del centro storico di Senigallia vantano una grande fama tra gli amanti del mare grazie ai loro vasti spazi in cui si alternano stabilimenti di prim’ordine e tratti liberi, tutti ottimamente mantenuti e bagnati da un mare color acquamarina.

All’ombra del Monte San Bartolo si estende la costa in Provincia di Pesaro e Urbino con sette chilometri di spiaggia sabbiosa, tra litorale attrezzato e libero, che rappresentano una sequela di attrazioni naturalistiche e culturali con località di grande fascino come Fano con importanti porti pescherecci e turistici e il moletto di Mondolfo, contornato da una serie di stabilimenti balneari moderni e ben attrezzati.

In provincia di Ascoli Piceno possiamo fare un tour a tappe tra le località bandiera blu disseminate lungo la Riviera delle Palme come Cupra Marittima e Grottammare uno tra i borghi più belli d’Italia sospeso tra l’azzurro del mare e il verde del retroterra collinare con scorci panoramici sul litorale e un’atmosfera vivace e vacanziera, palme che puntellano il lungomare, eleganti villini liberty, giardini ornamentali di oleandri e aranceti che promanano un incredibile profumo e un litorale di spiagge sabbiose ideali per praticare sport acquatici o rilassarsi sotto i raggi del sole. 

grottammare-marche

In provincia di Macerata si passa dalla spiaggia di Porto Recanati in prossimità del Monte Conero, alla popolare Porto Potenza Picena con le sue spiagge sabbiose e con ghiaia lambita da un mare ideale anche per gli amanti della vela e degli sport acquatici, mentre Civitanova Marche grazie ad un arenile ampio e sabbioso con acqua poco profonda è perfetta per famiglie con bambini. 

Le spiagge della provincia di Fermo completano il quadro delle località balneari insignite della prestigiosa bandiera blu 2022 con spiagge come quelle di Lido di Fermo, Marina di Altidona e Pedaso dove si trovano offerte turistiche adatte a tutti grazie a servizi, impianti sportivi, bar, ristoranti direttamente sul mare, circondate da verdeggianti e rigogliose colline.

Riproduzione riservata