Lombardia

I 10 Castelli più belli della Lombardia

Castelli più belli della Lombardia: i 10 da visitare
13-01-2022
Paola Toia

La Lombardia è una terra ricca di risorse: dal fascino cosmopolita di Milano, alla montagna – meta perfetta per le gite fuoriporta nelle stagioni calde e le sciate invernali – passando per i paesini di provincia e per il loro fascino senza tempo.

Ma la Lombardia è anche una regione piena di storia e di luoghi incantevoli, tutti da scoprire. Come i tanti castelli che riportano alla mente di grandi e piccini immagini di principesse, cavalieri e favole romantiche. Ecco quali sono i 10 castelli più belli della Lombardia, da vedere assolutamente.

I 10 Castelli più belli della Lombardia

  • Castello di Vezio
  • Castello di Malpaga
  • Castello di Pandino
  • Castello di Grumello
  • Rocca di Sirmione
  • Castello di Bonoris
  • Castello di Chignolo Po
  • Castello Visconteo
  • Castello Scaldasole
  • Castello di Soncino

sirmione_1

Castello di Vezio

Con più di 1.000 anni di storia alle spalle, edificato per volere della regina Teodolinda in difesa dei suoi possedimenti, il castello di Vezio svetta in cima a un’altura, sul borgo di Varenna (in provincia di Lecco). Si tratta di una fortezza longobarda, circondata da una cinta muraria. Alla torre di avvistamento, che si affaccia su un piccolo lago, si accede tramite un caratteristico ponte levatoio.

vezio

Castello di Malpaga

A Cavernago (in provincia di Bergamo) sorge il castello di Malpaga a lungo appartenuto a Bartolomeo Colleoni. Il fascino di questo palazzo si deve soprattutto al carattere ibrido della costruzione: da una parte infatti essa ricalca lo stile medievale, tipico delle fortezze di difesa. 

Dall’altra ha dei tratti rinascimentali che esaltavano la bellezza e lo splendore, per celebrare la grandezza del signorotto che ne era a capo. All’interno del castello di Malpaga si trovano oggi molti dipinti: Colleoni fu infatti anche un importante mecenate.

Castello di Pandino

Costruito per Bernabò Visconti, signore di Milano, nel 1300, il Castello di Pandino – in provincia di Cremona – è attualmente uno di quelli meglio conservati della regione. La sua struttura è semplice ma imponente: una pianta quadrata e quattro torri di avvistamento agli angoli della costruzione.

Castello di Grumello

Tra le colline della Valcalepio, immerso tra vigneti e distese verdi della Valtellina, sorge il castello di Grumello. Costruito nel 1200, inizialmente fu una fortezza militare e solo in un secondo momento venne utilizzato come residenza privata. Dal 1953 appartiene alla famiglia Reschigna Kettlitz di Milano ma è aperto alle visite al pubblico.

castello-di-grumello

Rocca di Sirmione

Si tratta di un’imponente costruzione voluta da Mastino I della Scala e realizzata nella seconda metà del XIII secolo, quando egli era signore di Verona. Questo castello di Sirmione deve gran parte del suo fascino al fatto di essere circondato dall’acqua del lago, una caratteristica che lo rese nell’antichità anche un importante attracco portuale.

Castello di Bonoris

A Montichiari, in provincia di Brescia, si trova il Castello di Bonoris. Le sue origini risalgono al 1100 quando era utilizzato come fortezza di difesa, ma la sua epoca più florida arrivò nel 1800 quando divenne la residenza del conte Gaetano Bonoris. Oggi mantiene la fisionomia ottocentesca e all’interno conserva numerosi affreschi e arredamenti d’epoca.

Castello di Chignolo Po

Costruito nel 1200 e modificato nel ‘700, il castello di Chignolo Po, in provincia di Pavia, viene definito la Versailles della Lombardia per il suo grande fascino. I suoi tratti distintivi sono soprattutto l’immenso giardino all’italiana che circonda l’intera fortezza e i sotterranei, ancora oggi visitabili, che anticamente venivano utilizzati per conservare il vino.

chignolo-po

(Foto: © Claudio Giovanni Colombo/Shutterstock)

Castello Visconteo

Il simbolo di Pavia è proprio il Castello, appartenuto a Galeazzo Visconti e costruito per lui nel 1360. Oggi il palazzo è sede dei musei civici e di mostre temporanee che arrivano in città, ma la particolarità principale della fortezza è il suo immenso parco. Anticamente esso si estendeva per circa 10 km e arrivava addirittura fino alla Certosa di Pavia.

castello-visconteo

Castello Scaldasole

In provincia di Pavia, precisamente nel borgo di Scaldasole, si trova l’omonimo castello. Appartenne anticamente alle famiglie Campeggi e Folperti, questi ultimi lo ampliarono e gli regalarono l’aspetto che conserva ancora oggi. Attualmente è visitabile solo su prenotazione. Particolarmente affascinanti sono la Sala da Ballo e l’esposizione di carrozze del XIX secolo ospitata in un’ala del castello. 

Castello di Soncino

A Soncino – in provincia di Cremona – si trova la celebre rocca, costruita nel 1454 per volere di Francesco Sforza e ristrutturata nel 1883 dall’architetto Luca Beltrami. Circondata da un fossato e caratterizzata dalle sue torri, è una fortezza medievale che sovrasta l’intero borgo, anch’esso fortemente legato alle antiche radici e origini. È ancora oggi visitabile ed è anche la sede di diversi eventi e festival che si svolgono nella città.

Autore: Paola Toia

Riproduzione riservata