Lazio

Roma all’Aperto, le migliori cose da fare

Roma all'Aperto: le migliori cose da fare

Ogni mattina la luce dell’alba elenca i tetti di Roma, nella solitudine fragile della città sonnolenta si apre uno scrigno millenario di inestimabili patrimoni artistici, piazze, fontane, giardini, cibo a disposizione di chiunque voglia scendere in strada a coltivarsi uno spazio di meraviglia.

Sotto il cielo di Roma si apre una delle città italiane benedette da clima mite e temperato quasi tutto l’anno che la rendono luogo ideale per numerose attività all’aria aperta in ogni stagione.

Roma all’aperto, quali sono le migliori cose da fare?

Rinfrescata dal Ponentino e baciata dal sole anche d’inverno Roma offre numerosi spunti di cose da fare all’aperto, dai suoi siti archeologici sparsi ad ogni angolo, dal relax dei suoi vasti parchi pubblici e spazi verdi, alle caotiche bancarelle dei suoi mercati, alle tante possibilità di praticare sport all’aria si può spendere il tempo a Roma in modo divertente e salutare restando sempre sotto i raggi del sole.

Sgusciando dal suo traffico vorticoso ci spostiamo alla scoperta di alcuni tra i suoi quartieri più affascinanti, respirando l’atmosfera dei vicoli del centro, delle stradine di Trastevere, dei saliscendi del rione Monti o dei lotti popolari della Garbatella, dell’eclettico quartiere Coppedè al verace Testaccio, dallo studentesco San Lorenzo all’esclusivo Aventino, Roma è ricca di zone e quartieri dalla forte caratterizzazione che sembrano una serie di villaggi distinti tutte da scoprire e da vivere nella loro quotidianità con tante cose da fare

Per questo abbiamo raccolto spunti e suggerimenti per sfruttare al meglio le tante possibilità di fare cose all’aria aperta a Roma.

Roma all’aperto 

  • Esplorare i quartieri di Roma 
  • Fare sport e pic nic nelle ville di Roma
  • Rafting sul Tevere
  • Pedalare lungo il fiume
  • Passeggiare tra rovine e natura di Via Appia Antica
  • Fare acquisti al mercato di Porta Portese
  • Visitare il Bioparco con i bambini
  • Fare un tuffo a Ostia Lido o una gita archeologica a Ostia Antica

villa-borghese_1

Ville, giardini e Jogging

Per passare del tempo all’aria aperta a Roma poche cose sono più piacevoli di una passeggiata tra i giardini dei suoi numerosi spazi verdi, ville rinascimentali e parchi pubblici. Queste fascinose cornici naturali, eleganti e monumentali o selvagge e panoramiche offrono svariate possibilità di distensive passeggiate salubri, di giocare con i propri cuccioli, di fare ginnastica all’aria aperta lontani dal tanfo di chiuso, di leggere seduti su una panchina all’ombra, di partecipare ad eventi, di assistere a concerti o a spettacoli per bambini, di praticare equitazione o semplicemente di improvvisare un simpatico pic-nic.

I posti tra cui scegliere sono davvero molti: la verde Villa Doria Pamphili, la raffinata Villa Borghese, la sconfinata Villa Ada, la centralissima Villa Celimontana, la storica Villa Torlonia con la sua magica Casina delle Civette e il panoramico parco di Monte Mario, il cinematografico Parco degli Acquedotti o il rustico parco della Caffarella, solo per citarne alcuni.

parco-degli-acquedotti

Oppure optare per una vista dall’alto respirando l’aria di Roma da una delle sue magnifiche terrazze panoramiche come quella del Gianicolo la più alta in città da dove a mezzogiorno viene sparato un colpo di cannone a salve, l’incantevole Giardino degli Aranci sul colle Aventino adornato da alberi di agrumi (da lì visitate il buco della serratura) o lo spettacolare affaccio del Pincio sopra Piazza del Popolo per godersi tramonti mozzafiato.

Gli spazi verdi di Roma sono le mete preferite dagli appassionati di sport, yoga e Jogging per correre circondati da scenari di rara bellezza, chi ama correre a Roma trova davvero numerosi percorsi per dare sfogo alla sua energia immergendosi in un mix unico di natura e architettura come al Circo Massimo o al più moderno Stadio dei Marmi in zona Flaminio per allenarsi a dovere su una vera pista atletica e magari prendere parte alla colorata Maratona di Roma, evento sportivo di grande richiamo che si tiene ogni primavera all’ombra del Colosseo.

Il Lungotevere è considerato uno dei posti migliori per correre della capitale, che sia di corsa o a spasso, camminando o pedalando muoversi lungo le sponde del fiume è il modo più romantico e insolito per osservare la città e il suo centro storico da una prospettiva diversa, quasi protetta dal trambusto e accompagnata dallo scorrere dell’acqua o per fermarsi sulle sponde dell’Isola Tiberina una piccola isola in mezzo al fiume dall’atmosfera speciale. Qui specialmente in estate la vita notturna della città si anima con  proiezioni di film all’aperto e bar che fanno da ritrovo per le serate vivaci.

I più sportivi e avventurosi possono sfruttare il Tevere anche per una sessione di Rafting urbano sul fiume, per un’esperienza emozionante e insolita scivolando sulle acque del fiume e affrontando le sue rapide.

roma_21

Passeggiata lungo l’Antica Via Appia

Via Appia antica non è solo una delle strade più antiche di Roma, ma anche un’incredibile opportunità di visitare un autentico museo a cielo aperto immerso nella campagna romana. Lungo il percorso lastricato e chiuso al traffico si susseguono una serie di testimonianze dell’antica Roma come statue, monumenti, le Catacombe di Callisto, il sito archeologico di Capo Di Bove e il Circo di Massenzio tutte ammantate da un’atmosfera rarefatta, protetta dal caos cittadino ed esaltata da alberi e spazi verdi che fiancheggiano la strada, ideale da percorrere anche pedalando in bicicletta in una bella giornata di sole.

Porta Portese

Per spendere una mattinata all’aria aperta nella città di Roma e fare un viaggio nella sua cultura popolare più radicata la soluzione ideale è quella di visitare uno dei suoi mercati a cielo aperto più caratteristici, lo storico mercato domenicale di Porta Portese. 

Colorato, caotico, chiassoso e sempre affollato quello di Porta Portese non è solo un semplice mercato ma una sorta di rito collettivo che si ripete ogni domenica, il fulcro di una comunità, un luogo d’incontro tra persone, un vorticoso concentrato di storie, persone e merci di ogni tipo

Tra le storiche bancarelle che affollano le vie dell’omonimo quartiere si può trovare di tutto, mobili d’antiquariato, oggetti vintage, vestiti, libri, vinili e ogni tipo di merce, fregature comprese e passare una domenica mattina all’aperto in modo originale e divertente.

Cosa fare all’aperto con i bambini

All’interno del territorio di Villa Borghese, il Bioparco di Roma è uno dei giardini zoologici più antichi d’Europa e rappresenta una divertente e istruttiva opzione per passare una giornata all’aria aperta soprattutto se in compagnia di bambini.

Il Giardino zoologico di Roma è allocato in un contesto botanico ampio e suggestivo e ospita al suo interno un migliaio di animali suddivisi tra specie di ogni tipo, per le quali vengono scrupolosamente ricreati gli habitat naturali di provenienza.

Animali esotici come elefanti, zebre, tigri, specie esotiche e rare o tipiche della fauna selvatica italiana come il lupo, l’orso bruno e la lince sono gli ospiti speciali di un luogo che permette di toccare con mano la meraviglia di madre natura nel massimo rispetto e con un importante fine istruttivo con eventi a tema e percorsi educativi.

Il Bioparco può essere visitato con una bella passeggiata a piedi oppure seduti a bordo di un trenino attraverso un giro panoramico.

Una gita al mare di Roma

Che sia per sfuggire al caos cittadino in inverno o alla sua canicola in estate, il lido di Ostia in ogni stagione dell’anno resta un’ottima meta per passare del tempo all’aria aperta, respirare la brezza marina e regalarsi la vista del mare.

Frazione del comune di Roma affacciata sul mar Tirreno Ostia è da sempre rifugio dei cittadini che non resistono lontano dal mare, meta marina più prossima alla città e importante sito storico.

Il suo litorale caratterizzato da una lunga striscia di sabbia scura regala da sempre giornate di bagni e divertimenti nei suoi stabilimenti attrezzati o “cancelli” in estate o romantiche passeggiate su spiagge deserte fuori stagione. Il suo lungomare, l’iconico pontile, il porto turistico e l’idroscalo sono luoghi dalla forte identità immediatamente associabili allo skyline di Ostia e immortalati numerose volte anche in film di grande fama come Amore Tossico, Non essere cattivo, Suburra etc.

Da non perdere c’è il Parco Letterario “Pier Paolo Pasolini” un’area immersa nel verde che riporta targhe e citazioni dell’autore e un monumento eretto proprio nel punto in cui fu assassinato nel 1975.

Gli appassionati di archeologia non possono non fare sosta presso Parco Archeologico di Ostia Antica, un sito storico di grande rilievo che immerge i visitatori nel cuore di un’antica città incredibilmente conservata tra strade, case e teatri in un’atmosfera fuori dal tempo.

Riproduzione riservata