Lazio

Pasqua nel Lazio, 5 borghi immersi nella natura

Pasqua nel Lazio 2022: 5 borghi immersi nella natura

Pasqua 2022 nel Lazio? Se alle grandi città preferite la quiete dei piccoli paesi, il Lazio è la regione perfetta per trascorrere le vacanze di Pasqua immersi nella natura. Se siete alla ricerca di luoghi insoliti e poco turistici vi consigliamo come meta per le vacanze i borghi del Lazio immersi nella natura: luoghi perfetti per una fuga rilassante (a due passi da casa). 

Dove andare? Nel abbiamo selezionati 5. Ecco perché raggiungerli a Pasqua (e a primavera). 

Pasqua nel Lazio, 5 borghi immersi nella natura

  • Subiaco
  • Vitorchiano 
  • Orvinio 
  • Greccio 
  • Ronciglione

subiaco_3

Subiaco

Costruito su una rupe che domina la valle dell’Aniene, Subiaco è un bellissimo borgo fermo al medioevo. Non troppo distante da Roma, è una meta imperdibile per chi ama l’arte e l’architettura ma non solo, si trova a due passi dal Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini con i suoi boschi di faggio, i prati verdi e i fiumi. 

Dopo aver fatto una visita all Monastero di San Benedetto, dirigetevi al laghetto di San Benedetto, un’oasi di pace formato da uno specchio d’acqua circondato da rocce calcaree. Si raggiunge attraverso uno scenografico sentiero che giunge fino alla cascata. 

laghetto-san-benedetto-subiaco-roma

Vitorchiano

Ai piedi del monti Cimini, Vitochiano è un bellissimo borgo sospeso su un abisso nella Valle del Torrente Vezza. Si trova nella Tuscia Viterbese ed è un piccolo gioiello di origini etrusche fermo al passato immerso tra querce e faggeti. Fate sosta al paese per visitare l’unico Maoi al mondo fuori dall’isola e per fare una bella escursione fino alla bellissima Cascata Martelluzzo.

LEGGI ANCHE: METE PER PASQUA 2022

vitorchiano_4

Orvinio 

Nel parco Parco Regionale dei Monti Lucretili, in provincia di Rieti, Orvinio è un borgo fermo al medioevo e caratterizzato da torri, resti di mura difensive e un labirinto di stradine strette su cui si affacciano casette in pietra. Salite fino al castello di Orvinio, la vista sulla vallata è mozzafiato.

Da Orvinio partono numerosi trekking per esplorare il parco Regionale.

orvinio

Greccio 

Quasi ai confini con l’Umbria, Greccio è un paesino di casette addossate, salite ripide e casette in pietra. Il borgo è famoso in tutta Italia per il suo Presepe Vivente, famoso per essere stato istituito da San Francesco. Il paese è circondato da boschi perfetti per escursioni e passeggiate nella natura. 

greccio_3

Ronciglione

Sempre in provincia di Viterbo, Ronciglione è un borgo medievale adagiato su una collina non troppo lontano dal lago di Vico. È il punto di partenza perfetto per esplorare i dintorni per fare trekking alla scoperta della Faggeta del Monte Cimino. Da Ronciglione raggiungete Caprarola per visitare il suo magnifico Palazzo Farnese. 

Riproduzione riservata