Lazio

Lago di Martignano: cosa vedere, borghi e cose da fare

Lago di Martignano

Poco distante da Roma, ma al riparo dal suo caos, lungo strade statali che attraversano campagne e boschi si trova il piccolo e incantevole Lago di Martignano.

Incastonato in una cornice di grande impatto paesaggistico questo magnifico specchio d’acqua di origine vulcanica regala la possibilità di rigeneranti gite di un giorno in un luogo magico quasi nascosto, immerso nella natura, circondato da borghi e castelli medioevali e protetto all’interno di riserve naturali, con spiagge attrezzate e la possibilità di praticare sport acquatici, come in un perfetto punto di sintesi tra natura, sport e storia.

Lago di Martignano

Lago di Martignano
Lago di Martignano

Il Lago di Martignano si estende su una superficie di 244 ettari, misura 60 metri nel suo punto più profondo e si trova ad un'altitudine di 305 metri sul livello del mare, le sue dimensioni ridotte gli conferiscono un fascino intimo e romantico.

Nascosto all’interno dell’area protetta del Parco naturale di Bracciano-Martignano, questo piccolo gioiello è totalmente immerso nella natura senza alcun centro abitato o strada percorribile a ridosso delle sue rive, tanto che per arrivarci è attivo un servizio di navetta.

Questo lo ha mantenuto incontaminato e protetto nel pieno rispetto del suo ambiente naturale che oggi regala emozioni e grande tranquillità a chi lo visita.

Le sue acque limpide sono balneabili e a riva si può scegliere se usufruire dei servizi delle spiagge attrezzate o sostare sugli spazi liberi tra alberi e verde.

lago di Martignano
Lago di Martignano

Posto tra la Valle del Baccano e il lago di Bracciano, tra il Comune di Campagnano Di Roma e quello di Anguillara Sabazia, Il lago di Martignano è meta di gite fuori porta dei romani e offre la possibilità di fare un bagno in estate e trekking, passeggiate a cavallo o in bicicletta nelle altre stagioni.

A dicembre si tiene il trail dei due laghi, spettacolare corsa campestre che ne fa il giro completa, partendo da Anguillara.

Sulle sue sponde non si affaccia nessun centro abitato e nessuna strada, tranne qualche rara abitazione agricola, e  agriturismi che fungono da base per la balneazione nelle sue acque limpide dove non sono ammesse barche a motore o scarichi di nessun tipo. 

Questo rende il lago di Martignano ideale per un rigenerante bagno estivo sfruttando i diversi stabilimenti balneari dotati di lettini ed ombrelloni o le zone di spiaggia libera dove stendere un telo e rilassarsi all’ombra di un albero.

Gli amanti dello sport possono noleggiare attrezzature sportive come canoe, piccole barche a vela e i classici pedalò. Intorno al lago sono presenti anche aree picnic designate, che offrono l'ambiente ideale per un piacevole pranzo in mezzo alla natura.

All’interno del Parco è anche possibile visitare necropoli ed altri siti storici etruschi. L'area che circonda il lago ha una ricca storia, che risale ai tempi della civiltà etrusca e Il Parco Regionale di Veio racchiude anche importanti siti archeologici, tra cui la città etrusca di Veio, che possono essere esplorati in combinazione con la visita al lago.

Come Arrivare

Martignano
Martignano

Il lago di Martignano si trova a circa 30 chilometri a nord di Roma ed è facilmente raggiungibile in auto. Basta percorrere la via Cassia bis fino ad Anguillara, prendere l’uscita per Cesano e poi seguire le indicazioni per il lago.

L’ultimo tratto da percorrere è una strada bianca che porta all’area dedicata al parcheggio a pagamento dove lasciare l’auto incamminarsi a piedi per circa 400 metri in direzione della spiaggia, oppure usufruire del servizio di navetta.

È presente anche una zona di sosta riservata a tutti i viaggiatori che si muovono in camper.

Escursioni e Trekking 

Lago di Martignano
Lago di Martignano

La zona intorno al Lago di Martignano offre numerosi sentieri per escursioni e trekking ideali per immergersi nella straordinaria bellezza naturale del Parco Regionale di Veio.

Per una tranquilla passeggiata si può camminare lungo il perimetro del lago fino alla riva e alle sue spiagge per apprezzare al massimo la spettacolare cornice di natura incontaminata. 

Per qualcosa di più impegnativo si può scegliere un percorso di media difficoltà che parte da Monte Chiodo attraversa una pineta lungo un sentiero stretto e a tratti scosceso ideale anche per chi decide di affrontarlo in mountain bike.

Questo sentiero conduce fino alla bocca dell’Acquedotto Alsietino, fatto costruire dall’Imperatore Augusto, un’opera che dal lago di Martignano, lungo un percorso di 33 km, raggiungeva la città di Roma,  successivamente si arriva alla spiaggia di Martignano terminando così un percorso ad anello.

Il territorio verde del Parco naturale del lago di Martignano, nella zona compresa tra il lago di Bracciano e quello di Martignano è collegato da un percorso ad anello lungo circa dieci km che parte da Porta del Parco, l’ex Mattatoio di Anguillara Sabazia, percorre strade bianche, passa per la Piana di San Biagio tra cespugli di more e pascoli punteggiati da fontanili fino al cratere di Martignano che affaccia sul lago di Bracciano e i suoi paesi (Anguillara Sabazia, Bracciano, Manziana).

Qui inoltre esiste la possibilità di avventarsi alla scoperta dei dintorni su percorsi tra le varie sponde del lago, con escursioni a cavallo messe a disposizione dai tanti maneggi e centri ippici della zona.

Birdwatching

lago di Martignano
Lago di Martignano

Il lago e i suoi dintorni ospitano una varietà di specie di uccelli, rendendolo un luogo eccellente per gli appassionati di birdwatching.

Tra le specie che scelgono questo splendido luogo per nidificare si possono avvistare: la gallinella acquatica, l'airone cenerino, il germano reale, il tuffetto e il famoso martin pescatore. Il lago è frequentato anche da rapaci notturni e diurni tra i quali la poiana, il nibbio e il falco.

Qui è possibile anche recarsi presso il centro per ripopolamento rapaci in cui si tengono periodicamente degli incontri sull’educazione ambientale e sull’addestramento dei volatili.

La foresta pietrificata sommersa

Le acque blu e verdi del piccolo lago di Martignano, custodiscono anche un insolito segreto sotto la loro superficie placida: a circa otto metri di profondità vi sono tronchi d’albero parzialmente fossilizzati, alcuni ancora in posizione verticale.

Si tratta di alberi molto antichi che risalgono addirittura all’epoca imperiale romana. 

I borghi sul lago di Martignano

Borghi lago di Martignano
Borghi lago di Martignano

Nei dintorni del lago di Martignano sono presenti numerosi borghi storici che mantengono intatta la loro atmosfera medioevale, con tanto di fortezze difensive, vicoli acciottolati e porte monumentali d’ingresso al centro storico.

Tra questi vanno menzionati i borghi più significativi della zona come Bracciano, Anguillara Sabazia, Trevignano Romano, Calcata, Mazzano Romano, Campagnano, Sutri, Caprarola, Nepi.

Mappa e cartina

Riproduzione riservata