Italia

I migliori posti dove fare il bagno in Trentino

dove fare il bagno in trentino
11-07-2024
Quali sono i laghi balneabili e le cascate del Trentino perfette per una vacanza estiva

Il Trentino evoca nell’immaginario collettivo la neve, ma, contrariamente a quanto si possa pensare, è una delle regioni d’Italia in cui è possibile trascorrere la vacanza in tutte le stagioni.

Anzi, soprattutto in estate! Tra le sue stupende vallate con le Dolomiti che fanno corona, i suoi boschi incantati, i bellissimi borghi, le straordinarie cascate e i laghi, diventa meta ideale per le vacanze estive, fuori dal caos delle località di punta del turismo balneare e in completo relax a contatto con la natura.

Dove fare il bagno in Trentino? Molti dei suoi laghi sono balneabili, per cui tra sport acquatici, passeggiate, escursioni e trekking la vacanza diventa un’esperienza da non perdere.

Vediamo insieme dove fare il bagno nelle dolci acque dei laghi e tra le cascate del Trentino.

Lago di Levico

lago di Levico
Lago di Levico

Il Lago di Levico, Bandiera blu 2024, è situato a pochi chilometri dalla cittadina di Levico Terme.

Questo meraviglioso posto è un’oasi di tranquillità. Circondato da piccole spiagge e canneti, ha due stabilimenti balneari che offrono ottimi servizi.

Si possono fittare piccole imbarcazioni elettriche, canoe, fare vela o semplicemente bagnarsi nelle fresche acque nei momenti di calura e prendere il sole nei lidi o sulle spiagge libere.

Questo lago è meta preferita dagli amanti della pesca sportiva per la sua pescosità e la sera, nei bar accanto alla riva, si può godere la frescura dei monti gustando un aperitivo e ascoltando musica dal vivo.

Lago di Caldonazzo

Caldonazzo
Lago di Caldonazzo

Il Lago di Caldonazzo è il più grande del Trentino dopo il lago di Garda.

Le sue rive sono circondate da spiagge libere e stabilimenti balneari ben attrezzati. Le spiagge più attrezzate e frequentate sono quelle della città di Caldonazzo da cui il lago prende il nome ma ve ne sono altre anche di maggiore bellezza immerse nel verde della natura.

Sulla spiaggia di San Cristoforo, per gli amanti degli amici a quattro zampe, è stata creata una “Bau beach” attrezzata dove è possibile lasciare i propri animali domestici in modo da trascorrere (e da fargli trascorrere) momenti di assoluto relax.

Lago Molveno

Lago di Molveno
Molveno

A 40 chilometri da Trento, si trova il Lago Molveno, definito uno dei più belli e puliti laghi d’Italia da Legambiente.

Rappresenta un vero e proprio gioiello ed è circondato dalla catena montuosa del Brenta, dal Massiccio del Monte Gazza e dalla Paganella.

Le sue spiagge offrono ottimi servizi con prati ben curati, parchi gioco per i più piccoli, Acqua Fan, miniclub e una scuola di mountain bike. L’area balneare è provvista anche di una piscina olimpionica.

Lago d’Idro

Il Lago d’Idro è posto al confine tra il Trentino e la Lombardia, con i suoi 12 chilometri di lunghezza e le sue acque cristalline, rappresenta una meta ideale per il turismo balneare sui laghi.

Grazie alla temperatura mite, nelle acque del lago si possono fare lunghe nuotate da giugno a settembre. Le spiagge trentine del lago, lunghe e spaziose, offrono servizi e divertimenti per grandi e piccini.

Nei due lidi si possono fittare canoe, trovare ristoro nei bar, al tramonto fare lunghe passeggiate nel verde della natura o visitare il “Biotopo”: una riserva naturale di specie vegetali rare e quasi estinte.

La Riserva si trova a cavallo delle due spiagge del lago appartenenti al Trentino, collegate tra loro da un ponte percorribile a piedi o in bici.

Dalla frazione di Lemprato, parte un battello che organizza una minicrociera attorno al lago e mostra ai crocieristi angoli nascosti, anfratti e affascinanti scorci.

Lago di Tovel e la cascata del Rislà

Lago di Tovel
Tovel

Questo lago è conosciuto in tutto il mondo per uno strano fenomeno che si verificava nelle sue acque: negli anni 60, infatti, in estate, a causa di un’alga, si tingeva di rosso e acquisiva un aspetto inquietante. Oggi è una vera e propria oasi dall’aspetto quasi caraibico.

Situato nel Parco Adamello Brenta, circondato da una natura lussureggiante e selvaggia, il lago di Tovel gode di un clima mediterraneo, di una temperatura fresca e piacevole. Poco distante dal lago si trova la bellissima Cascata del Rislà e vi si arriva attraverso un sentiero nel bosco ben definito.

La cascata si forma dal torrente Rislà nella Valle Strangola e dopo un salto spettacolare sulla parete rocciosa, l’acqua si nasconde nel terreno per arrivare fino al lago in un percorso sotterraneo.

Stupenda e affascinante è anche la spiaggetta bianca che si trova ai piedi di questo getto.

Lago di Tenno e le Cascate del Varone

Lago di Tenno
Lago di Tenno

A oltre 550 metri dal livello del mare è situato lo splendido Lago di Tenno, nel comune di Canale di Tenno (uno dei borghi più belli d’Italia, a solo 15 chilometri da Riva del Garda).

Il lago, balneabile, è un gioiello circondato dal verde con le acque dal colore turchese e le spiagge bianche. Nel lago insiste un isolotto che in alcuni periodi dell’anno si collega alla riva del lago con una piccola lingua di terra. In inverno, invece, scompare e restano visibili solo le piante.

Le spiagge sono libere e attrezzate. Dall’unico emissario del lago, il fiume Magnone, e dalle infiltrazioni di acqua sotterranee si formano le spettacolari Cascate del Varone, un vero spettacolo della natura.

Si trovano all’interno di un Parco privato e per arrivarci occorre superare due grotte: la Grotta inferiore da cui ammirare la cascata nella fase finale e, 40 metri più in alto, la Grotta superiore da cui ammira l’indescrivibile cascata in tutta la sua bellezza ed imponenza.

Cascata del Ponale

Cascata del Ponale
Cascate del Ponale

Sul lago di Garda, nel comune di Riva del Garda, si trova uno degli angoli più belli e suggestivi del Trentino: l’anfratto delle cascate del Ponale.

Caratteristica di queste cascate è che sono accessibili solo dal lago con piccole imbarcazioni: canoe o i classici kayak o windsurf.

Entrando in una fessura naturale si scende dall’imbarcazione e ci si trova dinnanzi ad uno spettacolo suggestivo ed unico.

Il salto dell’acqua, il fragore provocato, l’aria fresca ne fanno un luogo da fiaba tanto da farlo annoverare come uno dei più belli d’Italia. I più impavidi possono bagnarsi nelle fresche acque alla foce della cascata.

Il lago di Garda

Riva del Garda
Lago di Garda

Il lago di Garda o Benaco è il più grande lago italiano racchiuso in ben tre regioni: Lombardia, Veneto e Trentino.

La parte trentina del lago è ritenuta una delle zone più belle, con il suo clima mediterraneo e con i monti a corona. Perfettamente balneabile, annovera alcune tra le spiagge più belle tra cui la Spiaggia dei Pini di Riva del Garda.

Essa è immersa nella vegetazione e prediletta dagli amanti degli sport acquatici, attrezzata con lidi, bar e ristoranti. La Spiaggia la Cavalla a Garda, invece, è una spiaggia libera ma con possibilità di noleggio di lettini ed ombrelloni con adiacenti punti di ristoro.

Lago di Serraia

Il lago di Serraia è situato nel comune di Baselga, ed è il gemello del lago delle Piazze a cui è collegato da un comodo sentiero.

Chi ama una vacanza a ritmo lento e relax, su questo lago trova meta ideale e questa località è adatta anche alle vacanze delle famiglie.

Tre sono le spiagge premiate quest’anno con la bandiera blu: la spiaggia Lido con un angolo attrezzato per gli amici a quattro zampe, la spiaggia Alberon e la spiaggia Bar spiaggia.

Il sentiero delle Cascate

Sentiero delle Cascate
Sentiero delle Cascate

Nel cuore del Parco Naturale provinciale dell’Adamello-Brenta nella Val di Genova si snoda il Sentiero delle Cascate, uno dei luoghi più belli e suggestivi di tutta Italia.

L’intero percorso è lungo una quindicina di chilometri e – seppure ben definito – soprattutto in prossimità delle cascate, non è sempre agevole. Date le meraviglie che si presentano agli occhi dei visitatori, vale però la pena di sceglierlo come meta di una gita o una vacanza.

Tra le cascate, senza dubbio, la più spettacolare è la Cascate Nardis. Alta 130 metri è raggiungibile attraverso un sentiero che costeggia il fiume Sarca, alimentato dalle sue acque. Le cascate raggiungono il massimo splendore in estate, quando con lo scioglimento dei ghiacciai le acque scorrono impetuose sulla parete rocciosa fino a confluire in un unico getto e formando un’enorme cascata i cui schizzi arrivano fino alla strada. Proseguendo lungo il sentiero si arriva anche alle Cascate Lares, annunciate dallo scrosciare delle acque causato dai tre salti dell’acqua sulla roccia.

Presso Ragada, piccolo borgo della Valle, si trovano le Cascate Folgorida (nascoste da una fitta vegetazione) e la Cascata Casina muta che si presenta agli occhi dei visitatori come un grande anfiteatro naturale tra alberi e rocce.

Da non perdere anche le Cascate del Pedrùc che si trovano ad un’altitudine di oltre 1.500 metri dal livello del mare con un salto dalle rocce a valle di 80 metri.

Scopri altri luoghi:

Riproduzione riservata