Idee di viaggio

Dove trascorrere il Capodanno con il cane

Destinazioni e cose da fare per trascorrere l'ultimo dell'anno con gli amici a quattro zampe

Capodanno CAPODANNO Shutterstock
5/5

Un Capodanno da cani non è quello festeggiato nell’area svago del circolo Vecchie Glorie del Liscio (classe di ferro’54) pasturando lenticchie rapprese e urlando alla tele un conto alla rovescia con l’enfasi immotivata di chi sta entrando in un altro anno diverso da quello che vorrebbe. A mezzanotte la Vida Loca è di tutti ma non la tua, Ricky Martin (mentre ancheggia) lo sa e in fondo lo sai pure tu.

Un capodanno con i cani invece può rivelarsi una soluzione più riuscita e soddisfacente per la propria autostima, una serata pet friendly da passare in tranquillità con gli amici pelosi, (preferibilmente quelli a quattro zampe) prestando attenzione al luogo dove festeggiare per il loro benessere.

Tutto il periodo delle festività di fine anno infatti può rivelarsi molto stressante per gli animali domestici a causa dei tanti petardi, botti e scoppi improvvisi che mettono a dura prova il loro udito sensibile e il loro sistema nervoso causando ansia, panico e agitazione senza controllo.

Per questo motivo, oltre alle normali attenzioni da considerare quando ci si sposta con gli amici cani, vanno aggiunte tutte le precauzioni necessarie nello scegliere i luoghi giusti dove festeggiare con cuccioli al seguito in tranquillità ma senza rinunciare al divertimento.

Dove trascorrere il Capodanno con il cane

Di norma le metropoli e i grandi centri urbani italiani sono i luoghi che possono rivelarsi più caotici e rumorosi nell’ultima notte dell’anno, tuttavia esistono città con ottime strutture alberghiere e ristoranti dog friendly attrezzati per la buona riuscita di serate di festa insieme ai cuccioli. Tra queste si segnalano Parma, Piacenza, Lucca e Modena per la loro attenzione all’accoglienza di animali domestici e per la presenza di strutture dedicate e aree a misura di cane.

Prima di mettersi in viaggio per una delle tante meravigliose città italiane sarà bene controllare quali tra queste abbiano deciso di adottare misure preventive abolendo i botti di fine anno e rendendo i loro centri abitati più sostenibili per cani e umani.

Qui di seguito riportiamo a tal proposito una lista (in aggiornamento) con i comuni italiani che negli scorsi anni hanno dimostrato maggiore sensibilità al tema, tutelando gli animali con il divieto di fuochi d’artificio. In più, come raccontato sulle pagine di Zingarate, ognuno di questi luoghi offre numerose attrazioni turistiche anche per gli umani e si candidano ad essere mete ideali per le vacanze di fine anno.

  • Olgiate  (VA), Pavia, Varese e provincia, Lissione e Carate Brianza in Lombardia
  • Ledro, Comune di Giustino (TR) e Bolzano in Trentino Alto Adige
  • Bra, Verbania e San Didero in Piemonte
  • Treviso, Chioggia e Verona in Veneto
  • Savona e La Spezia in Liguria
  • Parma, Modena e provincia, Carpi, Castel Bolognese, Dozza e Anzola dell’Emilia in Emilia Romagna
  • Perugia in Umbria e Giulianova in Abruzzo
  • Cecina, Pescia, Monterotondo Marittimo e alcune zone di Firenze in Toscana
  • Guidonia, Tivoli, Roma nel Lazio e Falconara Marittima nelle Marche
  • Roccadaspide, Agropoli, Capaccio Paestum, Casaluce, Aversa, Pagani, Grottammare, San Giorgio a Cremano e Crispano in Campania
  • Matera in Basilicata e Reggio C. in Calabria
  • Bisceglie, Brindisi, Gravina, Lucera in Puglia
  • Marineo in Sicilia e Portoferraio sull’ Isola D’Elba
  • Assemini , Alghero, Porto Torres, Villamar, Elmas e Capoterra in Sardegna

 

Capodanno in Montagna

La possibilità di approfittare delle festività per allontanarsi dalle città resta una delle soluzioni più gettonate, nello sterminato patrimonio paesaggistico italiano si avrà solo l’imbarazzo della scelta nel trovare la località giusta dove salutare l’anno in compagnia del vostro migliore amico, immersi nella natura e lontano dal baccano dei festeggiamenti.

L’atmosfera natalizia risveglia da sempre nell’immaginario collettivo la voglia di montagne innevate, baite in legno e paesini addobbati con senso di ordine e grazia, dove rilassarsi e portare a spasso il proprio cucciolo in passeggiate all’aria fina di montagna.

Disseminate tra le vette italiane si trova una vasta gamma di strutture ricettive aperte all’accoglienza degli animali domestici quali hotel, pensioni, case vacanza o bed & breakfast adatti a tutte le tasche, rispondenti a tutte le esigenze e capaci di garantire serenità e quiete anche durante i festeggiamenti.

Le mete montane più tranquille verso cui dirigersi con animali al seguito sono considerate la Valtellina, le Alpi friulane nelle aree di Tarvisio, Sella Nevea, Piancavallo, Monte Zoncolan e Forni di Sopra, la Val di Mello nei pressi di Sondrio, il Parco dello Stelvio e la la Valle d‘Aosta che anche d’inverno propone numerose strutture dog-friendly, rifugi alpini, impianti sciistici, percorsi enogastronomici e centri benessere.

Quali strutture scegliere

  • Agriturismo

Quando si tratta di scegliere una struttura per trascorrere le vacanze con famiglia e animali al seguito, in particolar modo durante le feste di fine anno, poche soluzioni si prestano meglio al caso di un agriturismo. 

Si tratta di vere azienda agricole che operano nel settore turistico offrendo vitto e alloggio generalmente in casolari disseminati in campagna. Su tutto il territorio nazionale se ne trovano ad ogni latitudine e per ogni esigenza, molto spesso rappresentano la scelta ideale per soddisfare le esigenze del proprio animale e dell’intera famiglia. In questi posti si è al riparo dal fragore di botti e fuochi d'artificio in un’atmosfera tranquilla, gli animali saranno liberi di scorrazzare all’aperto e di respirare aria salubre mentre gli umani potranno godere di paesaggi suggestivi lontani dal caos e di ottimo cibo regionale.

  • Camper

Tenendo fermi i parametri di tranquillità, natura, aria pulita e relax una buona alternativa agli agriturismi potrebbe essere trascorre il Capodanno con cani in un Camper. Che sia all’interno di un camping attrezzato o di un’area di sosta consentita questa soluzione permette massima libertà di scelta, mobilità e avventura.

Anche qui si trovano numerosissime aree di campeggio aperte all’ospitalità per gli animali in ogni regione italiana, che garantiscono comodità e riparo dal trambusto, in più grazie all’autonomia del camper ci si può spostare anche nei comuni limitrofi per una passeggiata tra la gente o pianificare una vera e propria vacanza itinerante.

Consigli finali

Abbiamo capito come il Capodanno non sia la festa preferita dagli animali domestici e dai cani in particolare, avere dei festeggiamenti a misura di cane richiede prima di tutto il buon senso, per questo abbiamo raccolto i suggerimenti degli esperti per trascorrere un sereno capodanno con un cane sensibile ai rumori

  • Non lasciarlo solo: potrebbe avere reazioni incontrollate e ferirsi
  • Non tenerlo legato potrebbe rimanere strozzato nel tentativo di divincolarsi per la paura dei botti.
  • Non sgridarlo né consolarlo: percepirebbe tale atteggiamento come un campanello d’allarme e potrebbe avere reazioni aggressive.
  • Lasciarlo nascondersi nel luogo che considera "sicuro" 
  • Se possibile cercate di fargli fare una lunga passeggiata nel pomeriggio: sarà più stanco e meno reattivo al suono dei fuochi d'artificio;
  • Cerca di distrarlo con odori / ricompense: sposta la sua attenzione sull'olfatto e non sull'udito;
  • Cerca di distrarlo tenendolo impegnato con il gioco o con qualche altra attività divertente;
  • Ridurre l'effetto dei fuochi d'artificio abbassando le persiane, chiudendo le persiane, tirando le tende;
  • Mostrare sempre calma e tranquillità: il cane deve capire che tutto è normale;
  • Evitare di dare al cane tutto ciò che avanza nei piatti dopo il cenone
  • Evitare assolutamente di somministrare farmaci o sedativi senza il consiglio di un veterinario competente.

 

Autore: Giorgio Calabresi

Scopri