Italia

I Borghi italiani con le case a 1 euro

Case a 1 euro

Per ripopolare i piccoli paesi in via di abbandono e per salvare le abitazioni del centro storico, numerosi borghi italiani stanno mettendo in atto interessanti politiche contro lo spopolamento. Per attirare abitanti o lavoratori da remoto, i borghi italiani si stanno promuovendo come oasi dove vivere con proposte ed offerte molto vantaggiose.
LEGGI ANCHE: IL PAESE SICILIANO CON LE CASE A 3 EURO

Una delle iniziative più famose, che ha affascinato anche il mercato estero, vi consentirà di acquistare un immobile al prezzo simbolico di 1 euro. Grazie al progetto case a un euro, numerosi piccoli comuni con appositi bandi offrono abitazioni quasi gratis.
Molti paesi hanno un differente procedimento per la compravendita, ma in linea generale gli acquirenti che acquisteranno case a un euro dovranno impegnarsi a restaurarle. Vediamo insieme quali sono i borghi che offrono case a 1 euro.

Borghi italiani che vendono case a 1 euro

  • Biccari
  • Gangi
  • Pietramelara
  • Sambuca
  • Ollolai
  • Fabbriche di Vergemoli
  • Mussomeli
  • Castropignano
  • Cinquefrondi
  • Borgomezzavalle
  • Zungoli
  • Montieri
  • Salemi

pietramelara-cosa-vedere

13 Borghi con le case a 1 euro

Biccari, in provincia di Foggia, è conosciuto come il tetto di Puglia e da qualche mese ha messo in vendita 15 abitazioni a partire da un euro. I prezzi variano a seconda del tipo di abitazione da acquistare: da 1 euro se le abitazioni hanno bisogno di ristrutturazione, fino a 15000 euro se sono già abitabili e non hanno bisogno di interventi.
La vendita rientra nella missione di salvare il borgo dallo spopolamento. Chi sceglie una casa da ristrutturare al prezzo di un euro 1€, dovrà versare una somma di garanzia di € 3.000 da restituire una volta ultimati i lavori, possibilmente entro tre anni. Per maggiori informazioni visitate il sito del Comune di Biccari.
biccari_2

Gangi, in provincia di Palermo, da qualche anno ha messo in vendita case al prezzo simbolico di un euro. Grazie al bando comunale è possibile comprare una casa nel borgo quasi gratuitamente: il bando è anche alle aziende o a chi ha voglia di aprire un hotel, un ristorante o un b&b nel paese.

Chi acquista un'abitazione si impegnerà a sostenere le spese del passaggio di proprietà e a sottoporre un progetto di ristrutturazione entro il primo anno, da concludere entro i successivi tre.
gangi_1

In provincia di Caserta, su un’altura che domina tutta la piana dei 5 castelli, Pietramelara ha da poco aderito al progetto delle Case a un euro. L'obiettivo è ripopolare il paese all’ombra del Monte Maggiore. Chiunque lo desideri, cittadini privati, ditte individuali, cooperative o società potrà acquistare una casa a un prezzo simbolico, a patto di sostenere tutte le spese per la redazione dell’atto di cessione, predisporre un progetto di ristrutturazione e recupero, iniziare i lavori entro un termine dalla data di acquisto. Tutte le informazioni le trovate sul sito del Comune di Pietramelara.

pietramelara

Sambuca, dopo il successo dell'iniziativa Case a 1 euro conclusasi nel 2018, sta deliberando un nuovo bando che uscirà nel prossimi mesi del 2021 in cui proprorrà in vendita abitazioni al prezzo simbolico di due euro.

  • Ollolai, Sardegna

Anche Ollolai in provincia di Nuoro partecipa al progetto case a un euro. I richiedenti hanno due possibilità: scegliere di eseguire direttamente i lavori di restauro per i quali sono previsti fondi di aiuto che vanno dal 20 al 60% in funzione del tipo di intervento, oppure far seguire i lavori dal Comune e dal soggetto attuatore. In questo caso il privato cede ad un prezzo simbolico la casa inutilizzata e/o sottoutilizzata per la ristrutturazione totale e l’immissione del bene nel costituendo circuito delle case ad 1 Euro.

  • Fabbriche di Vergemoli, Toscana
Fabbriche di Vergemoli è un piccolo paese di soli 779 abitanti immerso nel paesaggio bucolico della Garfagnana, a metà strada tra il Parco delle Alpi Apuane e Lucca. Anche qui si possono acquistare abitazioni al prezzo simbolico di un euro. Tutte le informazioni per l'acquisto le trovate qui.
  • Mussomeli, Sicilia

Questa antica città nella provincia di Caltanissetta, ospita una delle fortezze più belle d'Italia: il Castello Manfredonico. Il borgo partecipa all'iniziativa case a 1 euro: gli interessati dovranno versare un deposito cauzionale di cinquemila euro che verrà restituito una volta terminati i lavori di ristrutturazione.

Tutte le informazioni le trovate qui.
mussomeli

Grande successo per l'iniziativa delle case a 1 euro nel piccolo borgo molisano. Arroccato a più di 500 metri e dominato dal Castello d'Evoli, Castropignano per recuperare le case del centro storico e contrastare lo spopolamento ha deciso di mettere in vendita oltre 100 abitazioni al prezzo simbolico di 1 euro. Il sindaco della cittadina Nicola Scapillati si è rivolto a chi lavora in smart working, oltre che ai turisti stranieri. Coloro che acquistano una casa devono iniziare lavori entro due mesi dalla data di rilascio del permesso di costruzione e versare una cauzione di 2.000 €, che verrà rimborsata una volta che la proprietà sarà completamente ristrutturata.

Anche il borgo di Cinquefrondi, in Calabria, offre case a 1 euro. Per acquistare una abitazione da ristrutturare a 1 euro, è necessario sottoscrivere una polizza assicurativa annuale di € 250 fino al completamento dei lavori. I nuovi proprietari sono soggetti a una multa di € 20.000 solo nel caso in cui non completino la ristrutturazione entro tre anni. Le case ad un euro, sono larghe circa 40-50 metri quadrati e si trovano nella parte antica di Cinquefrondi.
cinquefrondi

  • Borgomezzavalle, Piemonte

Per contrastare lo spopolamento, Borgomezzavalle, in Piemonte, ha aderito al progetto Case a 1 euro. Oltre alle case vendute al prezzo simbilico, il sindaco ha anche offerto 2.000 euro a coloro che avessero intenzione di avviare avvia una nuova attività in paese. Per maggiori info cliccate qui.

  • Zungoli, Campania

In provincia di Avellino, Zungoli è un piccolo villaggio che ha iniziato a offrire case a prezzi convenienti dal 2019. Ci sono ancora abitazioni disponibili, potete consultarle qui.

  • Montieri, Toscana

In provincia di Grosseto, Montieri ha lanciato l'iniziativa nel 2016 che portato alla vendita di circa 15-20 case vendute. Al momento l'iniziativa non è attiva ma potrebbe esserlo a breve, per tutte le informazioni visitate questo link.

  • Salemi, Sicilia

Alcune dozzine di abitazioni del centro storico di Salemi, in provincia di Trapani, andranno all'asta con un prezzo di partenza di 1 euro. L'iniziativa già messa in atto anni fa per riqualificare l’antico centro storico devastato da terremoti, torna a distanza di 12 anni. All'epoca i funzionari non riuscirono a far firmare il progetto di Salemi a causa di vari problemi burocratici, per questo sono stati effettuati lavori di manutenzione e messa in sicurezza prima di avviare il progetto.

Le case selezionate andranno all'asta con un prezzo di partenza di 1 euro. Sono state prese alcune misure per le attività imprenditoriali nel centro cittadino, finanziate con fondi del bilancio comunale: è prevista, in particolare, la possibilità di chiedere fino a diecimila euro a fondo perduto per chi ha intenzione di aprire una nuova attività o per chi intende investire ulteriormente in una già esistente.
La lista completa di tutti i paesi la trovate sul sito Case a 1 euro.

Riproduzione riservata