Idee di viaggio

Borghi da Visitare a Luglio, i più belli da raggiungere nel weekend

Ecco le mete per piccole fughe a luglio

Borghi da Visitare a Luglio: i più belli da raggiungere nel weekend BORGHI Shutterstock
5/5

Prima di scegliere dove passare le vacanze estive, luglio concede ancora la possibilità di brevi fughe romantiche verso i tanti meravigliosi borghi italiani. Piccoli centri abitati affacciati sul mare, abbarbicati in collina e lontani dal caos cittadino, da scovare come gemme nascoste in una caccia al tesoro piena di sorprese e meraviglie dove tutto ha un sapore più autentico.

Per cercare la migliore sintesi possibile tra la fortunata varietà di paesini sparsi nelle regioni centrali abbiamo stilato una piccola lista di 10 borghi da raggiungere in un fine settimana di luglio

Borghi da Visitare a Luglio, i più belli da raggiungere nel weekend

  • Scopello - Sicilia
  • Anzio - Lazio
  • Ostuni - Puglia
  • Urbino - Marche
  • Borghetto sul Mincio – Veneto
  • Borgo Golfo degli Aranci - Sardegna
  • Sabbioneta - Lombardia
  • Cervo - Liguria
  • Camaiore - Toscana
  • Cividale del Friuli - FVG

Scopello - Sicilia

Il grazioso villaggio di Scopello è il borgo marinaro ideale da visitare a luglio in Sicilia insieme ad una tappa nella vicina Riserva Naturale dello Zingaro. In questa suggestiva cornice di meraviglie naturali con spiagge paradisiache, faraglioni scenografici a picco su un mare turchese, Scopello si inserisce a perfezione grazie al suo pittoresco centro abitato ricco di atmosfera e colori, vicoli stretti, panorami mozzafiato e un irresistibile odore di pane cunzato che proviene dai forni locali. 

Piccolo ma incantevole Scopello è un antico villaggio di pescatori e per questo ancora oggi è interessante visitare la struttura della sua antica tonnara che racconta storie e usanze di un recente passato dal grande fascino.

Anzio - Lazio

L’antico borgo di pescatori di Anzio è una delle destinazioni ideali nel Lazio perché tiene insieme incredibili paesaggi marini e luoghi d’interesse storico dove è avvenuto lo sbarco delle truppe alleate durante la seconda guerra mondiale. Al tramonto il sole prima di spegnersi nel mare colora di rosso tutta la baia, le spiagge, le piccole scogliere, le grotte, le rovine romane direttamente sulla sabbia regalando una vista romantica sui suoi panorami. 

Anzio conserva l’atmosfera di un borgo marinaro dove oltre ad una rilassante giornata in riva al mare, si ha la possibilità di visitare sia il museo che racconta lo sbarco degli americani sia il suggestivo cimitero riservato ai soldati che compirono l’impresa. Il suo porto si presta a lunghe e piacevoli passeggiate tra i pescherecci e per acquistare squisito pesce fresco appena pescato, in più da qui ci si può imbarcare alla volta delle fantastiche isole Pontine, mentre allontanandosi di poco dalla costa si possono visitare la riserva naturale WWF di “Tor Caldara” e antiche ville di epoca romana. 

Ostuni - Puglia

Appollaiata su una collinetta vista mare Ostuni regala un fantastico colpo d’occhio ancora prima di arrivare a visitarla, già da lontano è impossibile non riconoscere la città bianca. 

Con le sue antiche stradine acciottolate, le grandi chiese e le scenografiche case bianche, Ostuni è una delle località perfette per una gita. Girare tra i labirintici vicoli del centro significa addentrarsi nella sua storia antica e imbattersi in scorci pittoreschi, ripide scalinate, piazzette impreziosite da gerani, botteghe artigiane, ristoranti tipici e in gioielli architettonici come la Cattedrale, il Palazzo Vescovile, antiche case nobiliari e Piazza della Libertà su cui spicca colonna di Sant'Oronzo. 

Oltre alla caratteristica atmosfera del borgo marinaro pugliese Ostuni regala la possibilità di raggiungere facilmente località esclusive e lunghe spiagge sabbiose tra le più suggestive della costa adriatica.

Urbino - Marche

Il centro rinascimentale di Urbino può essere una piacevole e sorprendente destinazione per una piccola fuga. Grazie al suo centro storico inserito nel patrimonio mondiale dell’Unesco, Urbino vanta un’architettura straordinaria, monumenti, opere d’arte, antichi palazzi nobiliari e mura di cinta che custodiscono una piccola città gioiello capace di mantenere intatto il suo splendore. 

Soggiornare qui vuol dire anche poter ammirare l'imponente Palazzo Ducale che ospita la Galleria Nazionale delle Marche, che espone una delle più importanti collezioni di arte rinascimentale al mondo con opere di Raffaello, Tiziano e Piero della Francesca.

Borghetto sul Mincio – Veneto

L’incantevole villaggio di Borghetto, frazione di Valeggio sul Mincio, inserito nella lista dei borghi più belli d'Italia a luglio è una delle destinazioni più raffinate da raggiungere in Veneto. Situato tra fortezze medioevali e frutteti del veronese non lontano dal Lago di Garda, Borghetto si caratterizza per le sue case fiabesche e colorate che affacciano direttamente sul fiume che creano un’atmosfera unica insieme ai vecchi mulini ad acqua ancora in funzione. 

Nella vicina zona di Valeggio inoltre è possibile visitare le rovine del Castello Scaligero sulla cima di una collina panoramica e un giardino ornamentale che espone dei bellissimi tulipani.

Borgo Golfo degli Aranci - Sardegna

Questo borgo marinaro sardo si contraddistingue per la sua atmosfera accogliente, casette colorate e vicoli del centro trasformati in una suggestiva galleria fotografica all’aperto grazie all’esposizione permanente delle gigantografie di immagini che ritraggono Golfo Aranci così come appariva più di 50 anni fa.

Una passeggiata panoramica sul suggestivo lungomare permette invece di fare tappa in ristoranti custodi della grande trazione gastronomica locale e soprattutto di assistere al rito tradizionale dell’emersione della “Sirena”, una statua bronzea alta ben 3,5 metri che in estate viene fatta emergere dal mare due volte al giorno diffondendo musica in tutto il porticciolo turistico. A partire da giugno il borgo si anima di vita e iniziative come mercatini artigianali, feste religiose e sagre che vanno avanti tutta l’estate.

Non lontano dal centro abitato si trova l’importante sito archeologico di epoca nuragica noto come il Pozzo Sacro Milis facilmente visitabile a piedi, mentre partecipando ad una spedizione marina guidata a bordo di apposite imbarcazioni si può ammirare il suggestivo spettacolo del MuMart, un vero e proprio Museo Sottomarino che ospita opere e sculture in pietra immerse nell’affasciante e insolito contesto dei fondali del Golfo di Aranci.

Sabbioneta - Lombardia

La “piccola Atene” lombarda è il nome affettuoso con cui è conosciuto il borgo di Sabbioneta in provincia di Mantova. Questo affascinante centro da visitare a luglio, inserito nella lista del Patrimonio Mondiale Unesco, si sviluppa interamente all’interno dell’antica cinta muraria ancora intatta con la struttura esagonale e due porte di accesso. 

Si può scegliere di passeggiare fino a piazza Ducale o sulle mura difensive come anche di partire dal centro paese lungo una suggestiva ciclo via che arriva fino a Mantova con un percorso tra vigneti, frutteti, boschi, campi e le bellezze artistiche dei borghi circostanti come San Remigio, Commessaggio, San Matteo delle Chiaviche e Buscoldo.

Cervo - Liguria

Cervo è un antico villaggio medievale sulla Riviera di Ponente a sud di Albenga e poco distante da Imperia. Visitare il borgo permette di combinare insieme il piacere di una giornata sulla spiaggia all’intrattenimento di stampo culturale con eventi all’aperto. 

Il paese, protetto da torri e bastioni del XVI secolo, sorge su uno sperone che declina verso il mare ed è attraversato da strade acciottolate e ripide che fiancheggiano variopinti gruppi di case in pietra e conducono da una parte verso la chiesa gioiello del barocco ligure di San Giovanni Battista e dall’altra verso la baia fatta di sassi bagnati dal mare.

Camaiore - Toscana

In posizione ideale tra le cime delle Alpi Apuane meridionali e la costa tirrenica il borgo di Camaiore e il suo lido è una perfetta meta da raggiungere in Toscana. Un tempo sul percorso della Via Francigena che lo ha reso snodo di incontri e punto di ristoro per pellegrini, oggi Camaiore ha ancora molto da offrire da un punto di vista paesaggistico e culturale. 

Il suo suggestivo centro storico è caratterizzato da una rete di stradine acciottolate costellate da palazzi storici come l’antico complesso monastico benedettino circondato da mura della Badia di San Pietro. Spostandosi di pochi km verso il litorale s’incontrano invece ampie spiagge di sabbia fine e dorata su un litorale servito da stabilimenti attrezzati con tutte le comodità e un lungomare ricco di aiuole, palme, ristoranti e locali dove passare ore tranquile in pieno relax tra mare e bellezze naturali nell’entroterra. 

Cividale del Friuli - Friuli Venezia Giulia

A pochi chilometri di distanza da Udine, sorge il borgo medioevale di Cividale del Friuli, inserita nel patrimonio mondiale dell'UNESCO. Si tratta di un piccolo borgo pittoresco e ben conservato lungo il corso del fiume Acquamarina Natisone. 

Passeggiare a passo lento per le vie del suo centro storico permette di conoscere i suoi punti d’interesse principali come la fontana con la dea Diana e quattro teste di leone nella piazza di forma irregolare intitolata allo scrittore Paolo Diacono. La suggestiva riva in pietra del fiume sormontata dal ponte del Diavolo si presta ad una piacevole sosta all’aria aperta, mentre le vie del paese offrono la possibilità di rilassarsi ai tavoli di osterie e caffetterie che preparano le specialità locali tra cui spicca il dolce tipico locale chiamato gubana.

Autore: Giorgio Calabresi

Scopri