Abruzzo

Borgo Baccile: relax tra i vigneti, nel cuore dell’Abruzzo

Immerso tra i vigneti d'Abruzzo, sospeso tra mare e montagna c'è un luogo fuori dal tempo.

È Borgo Baccile, un luogo di pace e relax che ha una lunga storia da raccontare.

Sì perché oggi Borgo Baccile è un resort & winery che porta la firma Vini Fantini, un luogo di pace e relax ottenuto dal restauro di dimore rurali, uno scrigno prezioso che trasuda di storia e tradizioni.

Per i prossimi weekend d'autunno o per Natale, vi consigliamo una piccola vacanza all'insegna del buon vino e della natura.

Borgo Baccile: relax (tra i vigneti) nel cuore dell'Abruzzo

Se volete concedervi una coccola, nella natura incontaminata potrete staccare dallo stress e rifugiarvi nella natura, tra mare e collina.

Borgo Baccile è il luogo fiabesco per degustare vini, passeggiare nella natura, ammirare il foliage e perché no godersi in questo paradiso bucolico, le vacanze di Natale.

Si trova a Crecchio, in provincia di Chieti, sospeso a circa 200 metri d'altitudine ma con lo sguardo rivolto all'Adriatico (direzione Ortona) e protetto dagli Appennini, col massiccio della Maiella a farne da sfondo.

Com'è nato Borgo Baccile?

Un piccolo nucleo rurale dell'Appennino abruzzese con casette in pietra immerse nella natura: Borgo Baccile è una storia di amore per il territorio. Il borgo, che doveva fare i conti con lo spopolamento e l'abbandono, è stato interamente recuperato per diventare una sorta di albergo diffuso.

Valentino Sciotti, presidente del Fantini Group, ha voluto recuperare le caratteristiche abitazioni in pietra incastonate tra panorami vellutati, dove erano cresciuti i suoi genitori, i suoi nonni, i bisnonni creando un'oasi dell'ospitalità unica. Soggiornare a Borgo Baccile significa fare un viaggio nella tradizione, visitare cantine che accolgono frantoi secolari e venire a contatto con la natura più autentica.

Oggi il Borgo si presenta come un nucleo di casette e appartamenti che possono ospitare da 2 a 7 persone ciascuno, ricavati dalle antiche abitazioni, ma anche dal fienile e dalle stalle: un posto unico, perfetto per evadere dai ritmi frenetici della città e per godersi la pace che solo la tranquillità della natura può regalare.

Cosa fare e vedere

Evadere dalla frenesia e dal caos, visitare la cantina di Vini Fantini e degustarne i pregiati vini, assaggiare gli oli extravergini preziosi e i prodotti tipici locali, a partire da salumi e formaggi.

Novembre è il periodo della raccolta delle olive: potrete prenderne parte per scoprire antiche tradizioni che si tramandano di generazione in generazione.

Relax e natura al borgo ma non solo, i più attivi potranno sfruttare il noleggio gratuito di biciclette da passeggio o di bike per percorsi più impegnativi, si possono organizzare escursioni presso la riserva di Punta Aderci, godersi il panorama di Rocca Calascio oppure perdersi nei vicoletti caratteristici di Santo Stefano di Sessanio, all’interno del Parco del Gran Sasso.

Non perdete infine la cucina di Borgo Baccile: sarà la signora Elodia a preparare per voi delizie dal profumo di una volta. Potrete anche scegliere di andare a cogliere direttamente le verdure necessarie nell’orto, o di tirare la pasta appena prima di scottarla. Per informazioni aggiuntive visitate il sito ufficiale.

Borgo Baccile

Paola Pontarollo
1/5
Paola Pontarollo
2/5
P.Pontarollo
3/5
Paola Pontarollo
4/5
Paola Pontarollo
5/5
PREV
NEXT
Riproduzione riservata