Idee di viaggio

Cosa vedere in Georgia: le 10 cose da fare e vedere assolutamente

Georgia
La Georgia è un paese incastonato nelle montagne del Caucaso meridionale al confine tra Europa e Asia, che vanta una ricca eredità storica con tanti siti culturali, archeologici e una grande diversità naturale che spazia da montagne innevate, boschi di alta montagna, laghi e fiumi, ampie vallate, verdi colline e semi deserti fino alla costa del Mar Nero.
Georgia
Georgia

Tra fortezze medievali e monasteri, grotte e spiagge in Georgia non mancano le possibilità per vivere un viaggio pieno di scoperte e avventure che in genere inizia dalla capitale Tbilisi, per passare alle attrazioni storiche di Davit Gareja, Vardzia e Mtskheta e alla regione vinicola di Kakheti e poi verso le regioni montane di Kazbegi o Svaneti.

Dalle vette delle montagne del Caucaso ai semi-deserti ondulati di Kakheti, dalla costa sassosa del Mar Nero alle lussureggianti foreste dell'entroterra di Imereti, c'è una lunga lista di sorprendenti destinazioni turistiche che hanno permesso a questo paese europeo di crescere rapidamente in popolarità tra i viaggiatori negli ultimi anni.

Dal 1921 al 1991 la Georgia ha fatto parte dell'Unione Sovietica. Tale appartenenza ha lasciato testimonianze ovunque, a causa della posizione geografica del paese però Tbilisi non è considerabile né asiatica né europea, ma figlia degli influssi di entrambi i continenti in una combinazione di vecchio e moderno perfettamente fusi che la rendono un luogo affascinante da esplorare.

Quando è il momento migliore per andare in Georgia?

Georgia
Tbilisi

La Georgia è un paese dove il clima varia a seconda della regione e del dislivello. Nelle zone costiere le estati sono generalmente calde e gli inverni miti, mentre il clima diventa più rigido man mano che si procede verso l'interno.

Il periodo ideale per visitarla è la primavera quando il clima è stabile e mite, intorno ai 20-24ºC e le precipitazioni sono sporadiche.

Anche l’inizio dell’autunno è una buona opzione. Tuttavia, le precipitazioni sono più frequenti in questo periodo e possono peggiorare la condizione delle strade che portano verso zone rurali.

In estate le temperature raggiungono spesso i 40ºC, quindi è meglio evitare di visitare le città nei mesi di giugno-agosto in favore delle zone di alta montagna e delle località termali e marittime, dove l'acqua rimane fredda anche con il caldo.

Gli unici periodi in cui è sconsigliato visitare la Georgia sono da novembre a dicembre e da febbraio a marzo.

Durante questi mesi l'umidità dell'aria è molto elevata, la maggior parte delle strade non sono nelle migliori condizioni e molte attrazioni turistiche potrebbero essere chiuse.

Tbilisi

Tbilisi
Tbilisi

La capitale si trova in una valle fluviale, circondata da colline e montagne con suggestivi punti panoramici, come quelli visibili dalla fortezza di Narikala e Madre Georgia, dal monte Mtatsminda o dalla chiesa di Metekhi raggiungibili con un breve e avventuroso viaggio in funivia o semplicemente a piedi.

Uno dei modi migliori per apprezzare Tbilisi è esplorarla lentamente passeggiando per le sue strade, in particolare nel centro storico e nella zona di Avlabari.

Dove, lontano dalle zone ricostruite di recente, si possono ancora incontrare edifici decadenti dal sapore molto più autentico che rappresentano il cuore e l'anima della città.

Il centro storico di Tbilisi è un labirinto di stradine, un insieme di urbanistica vecchia e nuova, di influenze medio-orientali e di architettura europea, classica russa e Art Nouveau.

Portoni colorati dischiudono un mondo di cortili nascosti, vigneti urbani e dedali di vie strette su cui si affacciano balconi in legno di vecchie case in mattoni, in un’atmosfera autentica da vivere con piacevoli passeggiate anche prendendosi il lusso di perdersi.

Sebbene alcuni edifici siano stati completamente rinnovati alcuni sono restati intatti: fatiscenti e deliziosi, pittoreschi e reali allo stesso tempo.

Kutaisi

Kutaisi

La seconda città più grande della Georgia vanta una lunga lista di chiese, teatri e siti patrimonio mondiale dell'UNESCO a partire dalla Cattedrale di Bagrati e dal Monastero di Gelati luogo di meraviglie con i suoi straordinari affreschi.

Il centro della città è dominato da antiche case affascinanti, ma l'attrazione principale di Kutaisi sono le bellissime Grotte di Prometeo, situate a 21 chilometri di distanza. Le numerose stalattiti e stalagmiti sono valorizzate da un'illuminazione che rende l'esplorazione delle grotte ancora più interessante.

Negli anni Kutaisi è diventata uno dei principali porti d'ingresso in Georgia, con voli low cost da tutta Europa e dal Medio Oriente.

Batumi, regione di Adjara

Batumi
Batumi

In netta crescita come destinazione turistica c'è la città di Batumi nella regione di Adjarai, sulla costa del Mar Nero.

La città ospita meraviglie moderne con testimonianze della sua storia antica e nei suoi dintorni vanta ben tre parchi nazionali riconosciuti dall'UNESCO, dove rifugiarsi nella natura.

Gori

Gori
Gori

Questa intrigante destinazione turistica è uno dei posti migliori da visitare in Georgia per esplorare il patrimonio culturale e ammirare i suoi monumenti.

Nota per essere la città natale del leader sovietico Joseph Stalin, Gori ospita il Museo Stalin con mostre sulla sua vita e la sua eredità. 

La Fortezza di Gori offre splendide viste sulla città e il suo mercato cittadino regala un’esperienza autentica della cultura locale.

Gruetta Gareja

Gruetta Gareja
Gruetta Gareja

Situati in un paesaggio remoto e arido lungo il confine con l'Azerbaigian, questi misteriosi monasteri rupestri furono scavati nella parete rocciosa centinaia di anni fa e divennero presto un centro di cultura monastica.

Centinaia di strutture rupestri sono nascoste nel fianco della montagna e molte nascondono tombe di santi e murales risalenti a 1.000 anni fa sopra le valli.

Cachezia

Kachezia
Cachezia

La Georgia ha una delle tradizioni vinicole più antiche del mondo, e il suo culmine è nella regione di Kakheti, che sta attirando sempre più attenzione come patria dei vini naturali che vengono prodotti utilizzando l'uva intera (compresi buccia e raspi) in un vaso sotterraneo di argilla chiamato qvevri.

Parco Nazionale Lagodekhi

Lagodekhi
Lagodekhi

Situata nella regione orientale di Kakheti, Lagodekhi è stata la prima area naturale protetta del paese e contiene alcune varietà particolarmente rare di piante e molte specie animali. 

Oltre all'osservazione della fauna selvatica si possono scoprire cascate, laghi glaciali e sorgenti sulfuree, nonché un eccellente sentiero pedonale che attraversa il confine con l'Azerbaigian.

Mtskheta

Mtskheta
Mtskheta

L'antica capitale della Georgia, Mtskheta è una città affascinante con una splendida cornice dove si incontrano i fiumi Mtkvari e Aragvi. 

È anche il cuore spirituale della Georgia, culla del cristianesimo dal 327. La magnifica cattedrale di Svetitskhoveli dell'XI secolo domina l'orizzonte ed è ancora la cornice di importanti cerimonie della Chiesa ortodossa georgiana.

Situata a 20 chilometri dal centro di Tbilisi, è facile da raggiungere e rappresenta uno dei pochi siti del patrimonio mondiale dell'UNESCO del paese.

La città è la principale destinazione religiosa dell'intera Georgia e la cattedrale ospita numerose reliquie importanti.

Stepantsminda (Kazbegi)

Stepantsminda
Stepantsminda

A circa 150 km a nord di Tbilisi, Stepantsminda è famosa per il suo scenario naturale che comprende la gola di Dariali, il monte Kazbek e il Grande Caucaso, insieme ai prati alpini della Riserva Naturale di Kazbegi. 

La zona è perfetta per gli appassionati di mountain bike e per gli escursionisti grazie al ripido cammino di tre ore fino alla Chiesa della Trinità di Gergeti.

Regione della Svaneti

Questa regione della Georgia nord-occidentale, parte del Caucaso meridionale, è una zona boscosa costellata da gole profonde, ghiacciai permanenti e dalle cime gemelle dell'Ushba, apprezzate sia dai fotografi che dagli scalatori. 

Varzia

Varzia
Varzia

Raggiungibile con unviaggio di 60 km da Tbilisi attraverso la natura selvaggia, Vardzia è una bellissima città medievale scavata nel fianco del monte Erusheti. 

Il punto forte è una grande chiesa sotterranea, con una serie di importanti murali storici.

Gudauri

gudauri
Gudauri

Situata lungo l'autostrada militare georgiana, Gudauri è la più famosa come la più grande stazione sciistica della Georgia.

Nella stagione invernale diventa un luogo vivace con sciatori provenienti dalla Georgia e dai paesi vicini che si godono la neve e le piste da sci.

Sighnaghi

sighnaghi
Sighnaghi

Signhaghi si trova nella regione di Kakheti, la principale regione produttrice di vino della Georgia.

Con le sue strade acciottolate, le vecchie case restaurate con balconi in legno colorati, l'antica fortezza e la vista sulla valle, la città è un'altra popolare destinazione per gite di un giorno.

Anche il Monastero di Bobde si trova a poco più di un chilometro dal centro della città e merita una visita.

Mappa e cartina

Riproduzione riservata