Grecia

Spiagge di Hydra, le più belle da visitare

Spiagge di Hydra: le più belle da visitare con mappa e cartina

Calette di ciottoli e intime insenature protette dalla rigogliosa vegetazione digradano in acque cristalline. Hydra, la piccola isola del Golfo Saronico, ha poche spiagge d’estate molto affollate. 

Sono quasi tutte composte da ciottoli e sassolini, tranne quella del Mandraki, e quasi tutte raggiungibili con le beach boat o i taxi boat che partono dal porto. L’alternativa è camminare, perché sull’isola non ci sono macchine ne motorini. 

Ci si sposta solo in barca, a dorso d’asino o a piedi. Per questo la gemma del Golfo Saronico è un’isola rilassante, da sempre ritrovo di artisti, attori e celebrità che qui cercano una tregua dalla frenesia del mondo. Hydra è un idillio di acqua e terra dove parlare sottovoce per non disturbare la natura. Ecco le spiagge più belle di Hydra.

Spiagge di Hydra: le più belle da visitare con mappa e cartina

  • Agios Nikolaos
  • Bisti
  • Limnioniza 
  • Mandraki 
  • Plakes
  • Spiaggia di Avlaki
  • Spiaggia di Kamini
  • Spiaggia di Vlychos 
  • Spilia e Hydronetta 

hydra_2

Agios Nikolaos

agios-nikolaos

Nella zona sud-orientale dell’isola si trova Agios Nikolaos (spiaggia di San Nicola), la più bella dell’isola. È una spiaggia di ciottoli e sassolini nascosta in un grande baia circondata da aspri monti e lambita da acque trasparenti dalle infinite sfumature di blu. 

Qui troverete un lido dove affittare un ombrellone e due lettini al costo di 15 euro e un piccolo chiosco che offre insalate, panini, frutta fresca e vi sorprenderà con musica italiana. 

Per chi invece vuole ascoltare solo il suono delle cicale e delle onde del mare basta scegliersi un ombrellone più distante dal chiosco. Ad Agios Nikolaos si arriva solo in barca in circa 40 minuti dal porto (18 euro per un biglietto di andata e ritorno), l’ultima per tornare è alle 18.30. 

Vale la pena scoprire questa spiaggia remota e selvaggia di Hydra dove trascorrere la giornata nelle acque calme e cristalline.

Ad agosto se volete l’ombrellone in prima fila conviene prenotarlo al numero 0039 3311593823.

Bisti

bisti

Bisti è per noi la seconda spiaggia più bella dell’isola. Venendo dal porto di Hydra si trova poco prima di Agios Nikolaos, in barca dista circa 30 minuti. 

È una piccola spiaggia di ghiaia e ciottoli vicina al villaggio omonimo di Bisti, incorniciata da una fitta pineta dove trovare riparo dal sole se tutti gli ombrelloni sono occupati. Le sue acque smeraldine e i suoi interessanti fondali attraggono gli amanti delle immersioni e dello snorkeling. Un piccolo chiosco offre toast, insalate e frutta fresca. Ideale per chi cerca la quiete e il mare pulito. 

Limnioniza

Tra le spiagge della costa meridionale dell’isola, Limnioniza è raggiungibile sia a piedi che via mare. La spiaggia è abbastanza lunga, composta da ghiaia e bagnata da un mare cristallino. Il fondale digrada dolcemente e offre tante sfumature di blu alle acque limpide. L’isolotto posto proprio di fronte alla spiaggia contribuisce a creare un bellissimo scenario. 

Si possono affittare ombrelloni e lettini e in alta stagione un chiosco offre bibite fresche e snack. Qui è inoltre possibile noleggiare tutta l’attrezzatura per fare sport acquatici. Se dopo tanto relax avete voglia di camminare, proprio dietro alla spiaggia passano alcuni sentieri ben segnalati per fare una bella passeggiata. 

Mandraki 

mandraki

A chi cerca una bella spiaggia ma dotata di tutti i comfort consigliamo, invece, la spiaggia di Mandraki, situata lungo la costa settentrionale dell’isola, a poca distanza dal porto. In una bella insenatura protetta da brulle montagne troverete due spiagge diverse. La più piccola è una spiaggia di ciottoli con una tipica taverna greca alle spalle, la seconda, più grande, è quella del Mandraki resort che ha sostituito i sassi con fine sabbia dorata.

Questa è quindi l’unica spiaggia di sabbia dell’isola. 

Il Mandraki offre comodi e ampi lettini con cuscini ed eleganti ombrelloni alla cifra di 50 euro nelle prima file. Si può pranzare al ristorante del resort sulla spiaggia, dove assaggiare le prelibatezze dello chef che reinterpreta la tradizionale cucina greca oppure ordinare qualcosa dal beach menu direttamente sotto l’ombrellone. Un’altalena sulla riva invita farsi scattare una foto perfetta per Instagram. 

Dopo tante spiagge di ciottoli sarà un piacere camminare sulla sabbia ed entrare facilmente nelle acque limpide che invitano a lunghi bagni rinfrescanti. Peccato però per la banchina di cemento situata proprio a pochi metri dalla riva che rovina la vista. Alla spiaggia di Mandraki inoltre si può arrivare in cinque minuti di barca (10 euro per un biglietto di andata e ritorno), ma consigliamo di rientrare al porto a piedi con una bella passeggiata di circa 25 minuti lungo il mare al tramonto. Avrete modo di ammirare la costa rocciosa che si tuffa nel mare blu, salutare i gatti che vi verranno incontro lungo il percorso e ammirare l’installazione artistica di Jeff Koons, Apollo, in mostra al Project Space di Deste presso il vecchio mattatoio di Hydra dal 21 giugno al 31 ottobre 2022. 

La prima mostra di Jeff Koons in Grecia da oltre vent’anni presenta alcune sue nuove sculture e readymade che coinvolgono lo spettatore in un dialogo metafisico tra contemporaneo e antico. Al centro dell’esposizione vedrete la scultura Apollo Kithara: Apollo suona una kithara, considerata anticipatrice della chitarra odierna. Le pareti all’interno del mattatoio accolgono affreschi ispirati a quelli di Boscoreale, nei pressi di Pompei. Sul tetto dell’antico mattatoio svetta Apollo Wind Spinner: una girandola larga 9 metri che rappresenta il sole.

Attraverso la musica della kithara, il profumo della salvia bruciata e il fascino dell’antica Grecia vi ritroverete in un tempio contemporaneo in omaggio al dio Apollo. 

Plakes

plakes

A circa 1 km a sud del porto si trova la spiaggia di Plakes gestita dall’hotel Four Seasons Hydra. È una spiaggia di ciottoli che si estende in lunghezza ai piedi di montagne rocciose coperte da ulivi. 

Qui si possono noleggiare comodi lettini e ombrelloni al costo di 20 euro ad agosto e usufruire di tutti i servizi dell’hotel. Il bar serve bevande rinfrescanti e snacks all’ombrellone, altrimenti prendete posto alla taverna sul mare dove vengono servite specialità della cucina greca rivisitate dallo chef del Four Seasons. Chi si vuole completamente dimenticare del mondo può prenotare un massaggio rilassante tra le tende bianche all’ombra degli ulivi sul sottofondo delle cicale. Il relax è garantito. Se poi avete voglia di camminare potreste rientrare al porto a piedi con una passeggiata di 35 minuti lungo un bel sentiero costiero. 

Spiaggia di Avlaki

La spiaggia di Avlaki è la più vicina al porto di Hydra. È una spiaggia di ciottoli, piuttosto intima e selvaggia. È circondata da alti scogli e rocce ed è lambita da acque cristalline. 

La spiaggia non è attrezzata perciò è consigliata solo per un tuffo rinfrescante magari durante una passeggiata lungo il sentiero costiero. 

Spiaggia di Kamini

kamini

Proseguendo lungo il sentiero costiero che parte dal porto si arriva alla spiaggia di Kamini. Qui troverete un minuscolo porto di pescatori, diverse buone taverne, scogli da cui si può fare il bagno e una piccola spiaggia di ciottoli con pochi ombrelloni, lambita da acque trasparenti. 

Sulla roccia che sovrasta la spiaggia vedrete un bastione restaurato risalente al XVIII secolo, oggi convertito in ristorante con tavoli davanti al mare.

Prenotate una cena al tramonto per godervi la vista e la cucina gourmet. Lo spettacolo è davvero magnifico. 

Spiaggia di Vlychos 

vlychos

Vlyhos dista solamente due km dal porto. È un minuscolo borgo che ha una spiaggia di ciottoli, composta da sabbia rossastra e ciottoli, dove si possono affittare ombrelloni e lettini. Il mare è cristallino come nel resto dell’isola, ma agitato a volte poiché la spiaggia non è riparata da alcuna baia. Nelle vicinanze troverete taverne tipiche dove gustare ottime pietanze greche, tra cui Enalion. 

Spilia e Hydronetta 

Se non volete allontanarvi dal porto di Hydra e desiderate solo un tuffo rinfrescante nel blu andate a Spilia, dove non troverete una vera e propria spiaggia ma gradoni su diversi livelli e lastre di cemento dove prendere il sole o da cui tuffarsi in mare. Incastonato sulle rocce, il bar Spilia serve bibite e snacks dove fermarsi dopo il bagno ad ammirare il blu intenso del mare e il porto di Hydra.

Dopo Spilia, si trova Hydronetta, un altro locale incastonato sugli scogli da cui ci si può tuffare in mare. Situato all’estremità occidentale del porto, in posizione imbattibile sul mare, Hydronetta è il posto migliore da cui contemplare il tramonto. Sul sottofondo di musica chill out, sorseggiando freschi cocktail o aperitivi, la gente legge o chiacchiera a bassa voce ammirando il sole tuffarsi nel blu del mare.

Mappa e cartina

Autore: Francesca Ferri

Riproduzione riservata