Idee di viaggio

Harry Potter Studios a Londra, tutto quello che devi sapere per la visita

Il luogo che riproduce ancora oggi diverse ambientazioni della celebre saga

Harry Potter Studios a Londra: dove si trova, biglietti e attrazionialternativo VISITE Shutterstock
5/5

Le persone nate tra la fine degli anni 80 e i primi anni 90 si dividono in due categorie: quelli che da bambini hanno sognato ardentemente almeno una volta di poter essere ammessi ad Hogwarts e quelli che mentono.

La scuola di magia e stregoneria che ha ospitato nelle sue sale il maghetto più famoso del cinema, Harry Potter, ha infatti fatto viaggiare con la fantasia centinaia e centinaia di adolescenti per circa un decennio. E ha appassionato, e continua ad appassionare, anche moltissimi adulti. E sapete che è possibile visitare questi luoghi magici? Il Warner Bros. Studio Tour London – The Making of Harry Potter riproduce ancora oggi diverse ambientazioni del film. 

ACQUISTA I BIGLIETTI PER IL TOUR DEL WARNER BROS STUDIO TOUR OF LONDON - THE MAKING OD HARRY POTTER

Warner Bros. Studio Tour London – The Making of Harry Potter 

Tanti sono stati quelli che hanno letto le avventure di Harry e i suoi amici, Hermione Granger e Ron Wisley, tra le pagine scritte da J.K. Rowling; tantissimi quelli che invece le hanno scoperte e vissute alla saga cinematografica che ha dato la celebrità agli attori inglesi Daniel Radcliffe, Emma Watson, Rupert Grint e molti altri ancora. 

LEGGI ANCHE: DOCUMENTI PER VIAGGIARE A LONDRA 2021

Per la maggior parte della produzione, le trasposizioni cinematografiche sono rimaste fedelissime ai libri (i fan non amano molto gli ultimi capitoli che si prendono un po’ troppe licenze artistiche rispetto alla versione originale) e tra i registi che hanno diretto le avventure del mago più famoso d’Inghilterra ci sono direttori molto stimati nel mondo del cinema e in particolare in quello del fantasy. 

Uno su tutti: il più volte premio Oscar Alfonso Cuaron a cui è stata affidata la regia del terzo capitolo “Harry Potter e il prigioniero di Azkaban”.

Effetti speciali, avventure appassionanti, una trama avvincente: tutto questo rende Harry Potter una saga meravigliosa e senza tempo che continua ad affascinare migliaia di fans. Ma, a fare una grandissima parte del lavoro, ci pensano anche le ambientazioni da favola.

Diagon Alley e le sue botteghe in cui acquistare bacchette, calderoni e cappelli. La sala grande di Hogwarts in cui gli allievi delle quattro case magiche si riuniscono per la cena inaugurale e quella finale dell’anno scolastico. Ma anche la foresta proibita, il luogo in cui Ron ed Harry si ritrovano spesso a combattere, nonostante visitarla sia vietato dalle regole della scuola.

Il Warner Bros. Studio Tour London – The Making of Harry Potter riproduce infatti ancora oggi diverse ambientazioni del film. Si trova in Inghilterra, ad Abbots Langley negli studi Leavesden dove la maggior parte delle scene dei film che riguardano la saga del maghetto sono state girate. 

Dopo la fine delle riprese dell’ultimo capitolo i registi, gli sceneggiatori, i produttori, gli scenografi e i costumisti si sono ritrovati con una grande quantità di materiale proveniente dal set e hanno pensato di creare una sorta di museo permanente su Harry Potter.

ACQUISTA IL BIGLIETTO CON TRANSFER AGLI STUDIOS WARNER BROS DI HARRY POTTER

Foto: © Tania Volosianko / Shutterstock

Cosa vedere

  • La Sala Grande

In quella che è l’ambientazione del ballo del ceppo, della cerimonia di smistamento, della premiazione della coppa delle case e di tanto altro ancora si possono ammirare tantissimi dei costumi di scena (divise da Quiddich comprese!) e alcuni volontari possono anche farsi appoggiare sulla testa il cappello parlante e sapere qual è la casa che li aspetta: Grifondoro, Tassorosso, Corvonero o Serpeverde?

  • La Foresta proibita

Inizialmente il progetto prevedeva di girare le scene della foresta in un’ambientazione esterna ma ben presto la crew si è accorta che sarebbe stato più semplice riprodurre alcune zone della foresta all’interno degli studi. Il set è ancora in piedi e qui i visitatori possono scegliere l’ambientazione diurna o notturna in base alle loro preferenze…solo spostando una leva!

  • Diagon Alley

La parte più affascinante degli studios è sicuramente quella che riproduce la via dello shopping dei maghi. Non si trovano le bacchette del signor Olivander o i libri di testo della scuola di magia e stregoneria, ma in questa parte del set è comunque possibile acquistare per davvero dei souvenir a tema Harry Potter. E anche gustare una Burrobirra fresca.

  • La Gringott, l’aula di pozioni e l’esperienza di volo

All’interno degli studios si possono visitare anche parte dei set che hanno ospitato la banca gestita dai folletti in cui Harry ha una camera blindata e il set in cui è stata realizzata l’aula delle lezioni del professor Piton. I più coraggiosi possono cimentarsi inoltre in un’esperienza di simulazione di volo sulla scopa magica.

Come arrivare da Londra

  • In navetta

Un servizio continuo di navette, gestito da Mullany’s Coaches, collega Watford Junction allo Studio Tour per una durata del viaggio di circa 15 minuti. Gli autobus partono ogni 20 minuti dalle 9:20. Sono previste corse aggiuntive a partire dalle 8:15 nell’eventualità in cui il primo tour inizi alle 9:00.

L’ultima navetta per Watford Junction parte dallo Studio Tour alla chiusura del Tour. Per ulteriori informazioni al riguardo, controlla il calendario degli orari di apertura. Il prezzo è di 3 sterline. 

  • In treno 

La stazione più vicina allo Studio Tour è Watford Junction, servita da collegamenti diretti da Londra Euston (20 minuti di tragitto) e Birmingham New Street (1 ora di tragitto). Da Londra Euston partono anche treni non diretti, ma tieni presente che potrebbero impiegare più tempo per arrivare a Watford Junction.

Autore: Paola Toia

Foto: © chettarin / Shutterstock

Scopri