Germania

Foresta Nera, cosa fare e vedere nel luogo da fiaba dei fratelli Grimm

Foresta Nera: cosa fare e vedere. Mappe e itinerari

La Foresta Nera è una regione montuosa nel sud-ovest della Germania, con uno degli ambienti naturali più panoramici d’Europa capace di attrarre un alto numero di visitatori durante tutto l’anno.

I suoi confini si estendono a cavallo di diverse regioni tedesche con un territorio montuoso caratterizzato da foreste di conifere scure, villaggi pittoreschi, terme e sentieri escursionistici che offrono molte opportunità per avventure all’aria aperta come visitare il castello di Hohenbaden, fare un’escursione alle cascate di Triberg, ammirare le case a graticcio di Schiltach o passare una giornata in uno dei parchi a tema più grandi d’Europa: l’Europa-Park con una cinquantina di giostre in una vasta area ideale per grandi e bambini.

Foresta Nera: cosa fare e vedere

  • Castello di Hohenbaden
  • Cascate di Triberg
  • Kinzig Valleyche
  • Schloß Eberstein
  • Palazzo di Karlsruhe
  • Castello Hohengeroldseck
  • Burg Hohenzollern
  • Friburgo
  • Baden – Baden
  • Bad Wildbad
  • Bühl
  • Hornberg
  • Schiltach 
  • Gengenbach
  • Alta Via della Foresta Nera
  • Strada delle Terme della Foresta Nera
  • Strada del Monastero della Foresta Nera
  • Monastero di Maulbronn

gengenbach

Non a caso la zona è considerata una delle destinazioni escursionistiche più popolari del continente con decine di sentieri di varia lunghezza da percorrere all’interno del Parco Nazionale della Foresta Nera e circa 250 diverse comunità all’interno dell’area regionale.

Avvolta nel mito e in una nebbia carica di atmosfera la Foresta Nera è spesso identificata come ambientazione di alcune delle più belle fiabe dei fratelli Grimm come Rapunzel, La bella addormentata nel bosco e Hansel e Gretel grazie al senso di magia che si respira tra i suoi boschi incontaminati, case a graticcio e castelli in rovina che regalano suggestioni forti e un senso di ricongiungimento profondo con la natura.

Tutta la zona è nota per la sua bellezza paesaggistica che le è valsa l’inserimento nella lista delle sette meraviglie naturali d’Europa ma è anche ricca di tradizioni culturali come la produzione di elaborati orologi a cucù in legno, tra i migliori al mondo e altri oggetti di artigianato realizzati nella città di Friburgo, sul versante orientale delle montagne costellata da edifici vittoriani, meravigliosi castelli e un bellissimo municipio.

castello-di-hohenbaden

Dove si trova la Foresta Nera?

Situata nella zona sud ovest della Germania tra la sponda orientale del Reno e le pendici delle Alpi svizzere, La Foresta Nera confina con Francia e Svizzera ed ha un’estensione territoriale di circa 150 km in lunghezza e circa 50 km in larghezza che coprono gran parte dello stato del Baden-Württemberg e anche zone adiacenti tra cui la Renania-Palatinato e dell’Assia.

PERCHÉ SI CHIAMA FORESTA NERA?

Conosciuta localmente come Schwarzwald, la regione ha sempre vantato una tale densità di alberi e vegetazione talmente fitta da non lasciar filtrare la luce del sole, al punto da guadagnarsi il nome di Foresta Nera che ancora oggi evoca l’immagine di una foresta incantata abitata da maghi, gnomi e streghe.

QUANDO È IL MOMENTO MIGLIORE PER VISITARE LA FORESTA NERA

La Foresta Nera è una destinazione eccezionale per tutto l’anno capace di offrire attività e attrazioni in ogni stagione in accordo ad ogni tipo di interesse. In inverno la regione è coperta di neve e il parco nazionale offre svariate opportunità su piste sci di fondo, sci alpino, snowboard o per escursioni con le ciaspole, nella stessa stagione si può anche assistere a spettacolari gare di slitte trainate da cani o frequentare i suoi caratteristici mercatini di Natale a fine anno.

L’autunno è un buon periodo per la pratica del nordic walking o per andare in mountain bike, immergersi nel bagno di colori degli alberi della Foresta e prendere parte ai numerosi festival culturali e feste tradizionali che si tengono in stagione.

Per vivere a pieno la rinascita di primavera bisognerà aspettare maggio inoltrato mentre visitare la Foresta in estate vuol dire avere grandi possibilità di escursionismo e trekking.  

Cosa vedere 

Con numerosi villaggi e città attraenti dal ritmo lento e l’atmosfera caratteristica il modo migliore per scoprire la Foresta Nera è scegliere in una di queste località come base di partenza per esplorare la zona.

La prima opzione potrebbe essere la città di Baden-Baden, un’ antica città termale nel nord alimentata da 12 sorgenti termali dove concedersi relax e benessere in uno dei suoi rinomati centri termali o di passeggiare tranquillamente in uno dei suoi parchi e giardini come quello incantevole di Lichtentaler Allee che vanta un’ampia varietà di piante, alberi imponenti, ponti pittoreschi sul fiume Oos e un giardino di dalie.

baden-baden

Bad Wildbad, è un’altra località più piccola nella zona settentrionale della Foresta, ottima base di partenza per i suoi percorsi segnalati come il panoramico Schwarzwaldhochstraße, o il Badische Weinstraße, che percorre le pendici della catena attraverso la regione del vino e da dove si può accedere alla Kinzig Valleyche, che ospita il Museo dei costumi tradizionali nella Foresta Nera nella cittadina di Haslach, insieme all’adiacente Valle Gutach, considerate le zone più tipiche e tradizionali della regione. 

Per essere vicini ai più famosi loghi d’interesse della zona si può scegliere tra Titisee, con il suo lago panoramico, le escursioni in montagna e suoi pratici collegamenti ferroviari, o anche Triberg, dove la cascata più alta della Germania attira migliaia di visitatori giornalieri in piena estate.

cascate-di-triberg

Tutta la Foresta Nera è costellata da località uniche e villaggi fiabeschi come ad esempio Bühl, Hornberg e Schiltach con strade acciottolate, case a graticcio, abeti secolari e cascate imponenti, mentre la vivace città universitaria di Friburgo è il centro principale della regione con atmosfera divertente per trascorrere il tempo passeggiando tra le stradine del centro storico o partire alla volta di escursioni in una zona della Foresta caratterizzata da vallate fiancheggiate da montagne tondeggianti come il Feldberg che raggiunge i 1493 m e comprendono molte località sciistiche e lacustri come il lago Titisee, uno spettacolare specchio d’acqua circondato da montagne e alberi.

Escursioni e itinerari

Nella Foresta Nera ci sono percorsi segnati per ogni livello di difficoltà, tutti immersi in natura incontaminata e paesaggi panoramici. In piena tradizione della cultura locale si possono percorrere anche sentieri escursionistici di più giorni e fermarsi a dormire nelle numerose locande disseminate lungo i tracciati o scegliere tra diversi percorsi a tema religioso, sulla vita contadina o altri che evidenziano luoghi culturali e attrazioni famose. Da non perdere il sentiero della grappa, che attraversa il bosco, passando per distillerie di grappe e fontane di vino.

Tra le escursioni più note c’è quella dell‘Alta Via della Foresta Nera, un percorso panoramico che si snoda lungo alcuni dei paesaggi più scenografici del paese, la Schwarzwaldhocstrasse, la strada principale della Foresta Nera, è il percorso turistico più antico che Copre le aree alte della Foresta settentrionale, o quella della Strada panoramica della Foresta Nera, su montagne più alte e panoramiche.

La Strada delle Terme della Foresta Nera, attraversa alcune delle migliori città termali mentre la Strada del Monastero della Foresta Nera settentrionale, visita quattro spettacolari monasteri storici, tra cui il Monastero di Maulbronn, patrimonio mondiale dell’UNESCO.

monastero-di-maulbronn

Castelli

Questa incredibile regione vanta anche alcuni esemplari eccezionali di antiche fortezze e castelli come Schloß Eberstein vicino a Gernsbach, Palazzo di Karlsruhe, Castello Hohengeroldseck e Burg Hohenzollern. Situato nella parte orientale del parco nazionale, dove si tiene un tipico revival in stile gotico.

Burg Landeck costruito sulla cima di una montagna domina la campagna sottostante ed è visitabile con tour guidati, le rovine del Castello Hohenbaden con una grotta sotterranea e una storia molto interessante e il Castello Eberstein sopra la valle del fiume Murg con molti sentieri escursionistici nei boschi limitrofi.

 

IL MUSEO ALL’APERTO DELLA FORESTA NERA

Lo Schwarzwälder Freilichtmuseum Vogtsbauernhof si trova tra Hausach e Gutach ed è un museo all’aperto incentrato su un’antica fattoria – il Vogtsbauernhof che offre preziose informazioni sulla vita contadina nella Foresta Nera.

Il museo presenta una vasta collezione di fattorie, una segheria, un granaio, una panetteria, una distilleria, una fucina e una cappella da visitare con visite guidate sia in tedesco che in inglese con l’ausilio di guide in costume che fanno coinvolgenti dimostrazioni di pratiche artigianali, attività e laboratori come la pasticceria e la cucina tradizionale.

Mappa e cartina

Riproduzione riservata