Francia

Cosa vedere a Marsiglia: le attrazioni da non perdere e le cose da fare

Cosa Vedere a Marsiglia
Iconica città della Francia del sud e suo porto più importante, Marsiglia è situata nella regione della Provenza e vanta il titolo di città più antica della Francia.

Scrollatasi di dosso la sua vecchia reputazione di città di marinai e banditi oggi è diventata un punto di riferimento per i giovani viaggiatori, con cibo fantastico, gallerie d’arte, bar e vita notturna.
Marsiglia
Marsiglia

Marsiglia è in piena rinascita grazie a nuove affascinanti strutture ed eventi culturali che hanno dato nuova vita alla città secolare.

Snodo cruciale di merci del Mediterraneo e punto d’incontro di culture internazionali, Marsiglia, in Provenza, è una città portuale dinamica, spigolosa, non sempre facile ma carica di vitalità, atmosfera e fascino.

Le sue strade toccano chiese bizantine e quartieri storici che ribollono di influenze culturali africane, arabe e francesi mentre il Porto Vecchio (Vieux Port) custodisce le radici greche e romane della città. Pedalando lungo la bella strada conosciuta come Corniche Kennedy si gode di viste panoramiche sulla costa, mentre arrivando all'insenatura di Cassis, patrimonio dell'UNESCO, si vede lo spettacolare panorama della scogliera sul mare, Cape Canaille.

Periodo migliore per visitare Marsiglia

Cosa vedere Marsiglia
Marsiglia

Marsiglia è la principale porta d'accesso al sud della Francia e per questo ogni estate accoglie un gran numero di turisti.

Ciò significa che la città diventa molto affollata e costosa nei mesi di giugno, luglio e agosto ma anche ricca di eventi culturali e festival che si svolgono in estate.

In questo periodo, le temperature raggiungono i 25-28°C con venti freschi che mitigano la percezione del caldo.

I mesi di aprile e maggio o settembre e ottobre sono la soluzione migliore per evitare la folla e i prezzi alti, con temperature medie da 17 a 24°C  ideali per visitare la città.

L'inverno vede un forte calo del numero di turisti a causa del clima più freddo e della minore possibilità di esplorare i dintorni della città, ma in compenso offre tariffe allettanti.

Le Vieux Port

Porto Vecchio
Porto Vecchio di Marsiglia

Il Porto Vecchio è il cuore pulsante di Marsiglia, la porta principale della città verso il Mar Mediterraneo e l'Estremo Oriente.

Anche se ormai privo di tutte le attività portuali commerciali oggi il Porto Vecchio è un vivace e pittoresco porto turistico e un popolare luogo di ritrovo tra la gente del posto.

Da non perdere ci sono il mercato del pesce tutte le mattine al Quai de la Fraternité e i lunghi edifici di fronte a Notre Dame de la Garde: i Consignes Sanitaires , gli edifici utilizzati per mettere in quarantena le barche che arrivavano a Marsiglia nel XVIII secolo.

Una delle cose migliori da fare nel Porto Vecchio di Marsiglia è sedersi in uno dei ristoranti sul lungomare con un caffè, una bibita o una birra e osservare tutta la gente che passa.

A tre isolati di distanza si trova il Museo di Storia di Marsiglia, che esplora la storia della città dai suoi primi abitanti greci (nel 600 a.C.!) fino ad oggi. Nelle vicinanze, una ricostruzione della statua di Milo de Croton (l'originale si trova al Louvre di Parigi) è un'icona della storia greca della città.

L'area del Porto Vecchio è anche il luogo dove prendere il traghetto per le Isole Frioul o salire sul trenino turistico per la Basilique Notre Dame de la Garde o iniziare a camminare verso quasi tutte le attrazioni di Marsiglia.

MuCEM

MuCEM
MuCEM

Completato nel 2013 quando Marsiglia è diventata Capitale europea della cultura, il Museo delle Civiltà dell'Europa e del Mediterraneo (MuCEM) è un’attrazione culturale che racconta il crogiolo culturale della città, sia passato che presente.

Collegato simbolicamente da una passerella in metallo nero al Forte St. Jean del XVII secolo, l'accostamento moderno del MuCEM con questo forte storico all'imbocco del Vieux Port produce un effetto sorprendente.

L'edificio principale a forma di scatola è avvolto in un involucro metallico per ricordare una rete da pesca, un omaggio all'industria della città.

La rete ospita mostre semipermanenti, film e conferenze sulla storia delle culture del Mediterraneo. I graffiti si confondono con le installazioni video e gli oggetti eclettici in mostra, come il Pane Sirena o il set di tarocchi consultato da Napoleone Bonaparte.

Basilica di Notre Dame de la Garde

Notre Dame de la Garde
Notre Dame de la Garde

Superando il MuCEM la Basilica di Notre Dame de la Garde si trova sul punto più alto della città. Visitare la basilica e guardare la città che si estende ai suoi piedi è una delle cose essenziali da fare a Marsiglia.

Il luogo è coronato da una imponente statua della "Bonne Mère " alta quasi dieci metri che funge da simbolo di buona volontà spirituale per la città e i suoi marinai. All'interno delle mura della basilica del XIX secolo si trovano immagini dei mosaici in marmo e i murali che illuminano i suoi interni romano-bizantini.

Di notte, questo emblema della città si illumina come un faro. 

Cattedrale di Marsiglia Cathédrale de la Major

Cathédrale de la Major
Cathédrale de la Major

Sul lungomare di Marsiglia spicca la Cattedrale o, per darle il nome ufficiale, la "Cattedrale di Sainte-Marie-Majeure",  un maestoso insieme di torri e cupole spettacolari costruite nella seconda metà del XIX secolo con lo scopo di segnalare l'importanza della città come primo porto della Francia e come porta dell'Occidente verso l'Oriente.

La Cattedrale ha dimensioni vicine alla Basilica di San Pietro a Roma e può contenere fino a 3.000 fedeli.

Le Panier

Panier
Le Panier

Su una collina a nord del Vieux Port, Le Panier (“il Cesto”) è il quartiere più antico della città, risalente al 600 aC.

Oggi, questo affascinante labirinto di vicoli sta subendo una lenta trasformazione ma la sua ricca storia e la sua composizione multietnica sono fortemente protette dai residenti di zona.

Questo storico quartiere caotico, pieno di fiori e arte di strada, ha accolto gli immigrati in difficoltà, in passato serviva come rifugio per gli ebrei in fuga dalle persecuzioni ed è stato anche quartier generale della mafia corsa.

Oggi il suo aspetto rinfrescato e pulito avvolge botteghe gourmet e strade che conducono verso uno dei suoi edifici simbolo è La Vieille Charité del XVII secolo che ospita due musei: uno dedicato all'archeologia e l'altro all'arte contemporanea.

La Plaine e Noailles

La Plaine
La Plaine

A est del Porto Vecchio ci sono due quartieri che rendono l'idea della vita quotidiana a Marsiglia.

Noailles è una zona in cui si stabilirono generazioni di africani dopo che l'Algeria divenne un territorio francese nel 1830. Il mercato trasandato e caotico qui ha atmosfera e profumi tipici di un souk del Nord Africa o del Medio Oriente, con focacce al forno e kebab sfrigolanti.

La Plaine, intorno a Place Jean Jaurès, poche strade più a est, è una delle zone più trendy della città.

Qui ci sono boutique e bar alla moda, nonché un mercato con un miscuglio di bancarelle che vendono di tutto, dai prodotti freschi ai profumi.

La Canebière

La Canebière
La Canebière

Vicino al Vieux Port e al Panier, La Canebière è un'altra delle zone più importanti di Marsiglia. È il viale più grande della città e testimonia i vecchi fasti marsigliesi.

Gli enormi edifici decorati e gli eleganti hotel che un tempo sorgevano su ciascun lato della strada sono stati ora per lo più trasformati in ristoranti, negozi o uffici, ma conservano ancora parte del loro antico splendore.

Il viale si estende per quasi un chilometro dal Vieux Port e conduce, tra gli altri, al vivace quartiere Capucin.

Fort Saint-Jean

Fort Saint-Jean
Fort Saint-Jean

Percorrendo tutto il Porto Vecchio si arriva al Fort Saint-Jean, una storica fortezza militare costruita per ordine di Luigi XIV per difendere Marsiglia.

Si trova di fronte al vicino Forte Saint-Nicolas ed è diventata una delle attrazioni turistiche più visitate di Marsiglia grazie ai suoi passaggi a volta, fila di cannoni e suggestive  viste panoramiche sul mare.

la Corniche Kennedy

la Corniche Kennedy
La Corniche Kennedy

La Corniche - ribattezzata Corniche Président John F. Kennedy  è un sentiero costiero che si estende per poco meno di due km e collega le spiagge catalana e del Prado.

Lungo questa incantevole passeggiata si passa davanti a hotel di lusso, palazzi del XIX secolo che incarnano lo sfarzo e il glamour della Costa Azzurra,  ristoranti e bar.

Sul percorso ci si può sedere sulla panchina che si estende per quasi tutta la lunghezza della Corniche, rendendola una delle panchine più lunghe del mondo.

BOULEVARD LONGCHAMP

Palazzo Longchamp
Palazzo Longchamp

La passeggiata lungo Boulevard Longchamp è una più belle in città grazie a un percorso che porta accanto a magnifici palazzi del XIX secolo e ai loro giardini ornamentali.

La camminata può iniziare dalla stazione Canebière in direzione verso Palais Longchamp, Il palazzo imperiale del XIX secolo con il suo giardino ornato.

Il palazzo è anche sede del Musée des Beaux-Arts , il museo più antico di Marsiglia con una notevole collezione di opere d'arte italiane e provenzali dal XVII secolo ad oggi.

All'interno del palazzo si trova anche il Museo di Storia Naturale della città. Con incantevoli giardini botanici, mostre preistoriche, un affascinante osservatorio e tanti divertenti parchi giochi, è il luogo ideale dove trascorrere la giornata con i bambini.

CASTELLO D'IF

Castello d'If
Castello d'If

Una delle cose più singolari da fare a Marsiglia è visitare il Castello d'If.

Situata su un'isola appartata, questa fortezza fu originariamente progettata per scopi difensivi e poi trasformata in una prigione sicura fino al 1890 per i nemici politici dello stato.

Parco Nazionale delle Calanques

Il Parco Nazionale delle Calanques è stato creato in parte per proteggere il Massif des Calanques, un tratto di 20 km di terreno accidentato con altitudini che possono raggiungere i 1.000 metri di altezza.

L'escursionismo è l'attività più popolare del parco, con numerosi sentieri che si intersecano attorno alle scogliere, fino alla calanque e attorno a baie riparate con bellissime spiagge.

Qui si può anche andare in bicicletta dal cuore di Marsiglia fino alla Calanque de Sormiou, dove c’è una soffice spiaggia bianca, tradizionali cabine di legno e una rampa da cui partono i tour in barca.

Mare e spiagge di Marsiglia e dintorni

Spiagge Marsiglia
Spiagge Marsiglia

La storia e la vita di Marsiglia sono legate in modo indissolubile al mare e al suo porto.

Poco distanti dal centro città ci sono le meravigliose calanque, spiaggette e calette nascoste nella scogliera frastagliata e circondate dalla macchia mediterranea (qui trovate tutte le spiagge più belle e nascoste della Costa Azzurra).

In città invece c’è una spiaggia cittadina, Des Catalans; il lungomare Corniche, dove mangiare vista mare in uno dei tanti ristorantini di pesce e il Parc Balnéaire du Prado, dove ci sono spiagge, attrazioni e musei davanti al mare.

Tutte le 6 spiagge del Parco Balneare del Prado si raggiungono facilmente in metro o in autobus dalla città.   

Video delle Migliori attrazioni di Marsiglia

Mappa e cartina

<iframe src=”https://www.google.com/maps/embed?pb=!1m16!1m12!1m3!1d46488.652258680755!2d5.342852690768084!3d43.261045607444665!2m3!1f0!2f0!3f0!3m2!1i1024!2i768!4f13.1!2m1!1smarsiglia%20cosa%20vedere!5e0!3m2!1sit!2sit!4v1707404987119!5m2!1sit!2sit” width=”100%” height=”450″ style=”border:0;” allowfullscreen=”” loading=”lazy” referrerpolicy=”no-referrer-when-downgrade”></iframe>

Riproduzione riservata