Francia

Gole del Verdon, itinerari e cose da vedere

Gole del Verdon
13-09-2023

Un paradiso naturale incredibile, una spaccatura nella terra lunga 25 chilometri che va più a strapiombo, in tutto circondato da un verde rigoglioso e selvaggio e bagnato dalle acque color smeraldo di un fiume: le Gole del Verdon sono una delle attrazioni più spettacolari e originali del Vecchio Continente e si trovano nella regione francese della Provenza, nel territorio dei comuni di Castellane e di Moustiers-Sainte-Marie. 

Le Gole del Verdon si possono costeggiare a bordo di auto e moto, offrono ai visitatori sentieri suggestivi da percorrere a piedi o in bicicletta, borghi arroccati sulla roccia e diverse opportunità per gli amanti degli sport acquatici e di quelli più estremi. 

Gole del Verdon, itinerari in auto e moto

Gole del Verdon
Gole del Verdon

Uno dei modi più spettacolari e semplici per ammirare le Gole del Verdon è percorrere a bordo do un’auto o di una moto le strade che costeggiano questa incredibile insenatura nella roccia. 

Esistono due itinerari principali, una che parte dal versante sud e un’altra che inizia da nord. 

La prima è chiamata Corniche sublime e regala a chi la percorre una spettacolare vista sulle gole, passando per alcuni dei punti più panoramici come Aiguines, Cirque de Vaumale, la Falesie di Bauchet (il punto più stretto e suggestivo della strada), l’incredibile strapiombo chiamato la Falesia dei Cavalieri, il Ponte Artuby (amatissimo da chi pratica il bungee jumping), e i cosiddetti Balconi della Mescia. 

Itinerario Gole del Verdon
Itinerario Gole del Verdon

Da nord, invece, per godere delle Gole del Verdon si può percorrere la Strada del Nord, bellissima e altamente panoramica, con tanti belvedere che si susseguono permettendo di godere degli strapiombi.

Tra i punti più belli della Strada del Nord ci sono il Belvedere couloir Samson, il Trescaire, belvedere dell’Escalès e il dente d’Aires, considerato da molti il punto più spettacolare dell’intera zona. 

Il trekking sulle Gole del Verdon

Trekking Gole del Verdon
Trekking Gole del Verdon

Non solo auto e moto, le Gole del Verdon, come detto, si possono esplorare anche a piedi.

Sono diversi, infatti, i sentieri che costeggiano le gole, permettendo di godere della vista spettacolare e della natura incontaminata che regala questa zona della Francia. 

Il sentiero più importante è considerato il GR4. Parte dal Point Sublime e arriva fino all’interno delle Gole. Si tratta di un itinerario complesso, che richiede due giorni per essere completato. 

Più veloce ma altrettanto suggestivo è il percorso chiamato Couloir Samson. Si tratta di una bella passeggiata, semplice e panoramica, dalla durata di due ore circa per andata e ritorno. la partenza è dal Belvedere del Couloir Samson. 

Più lungo ma altrettanto panoramico è il sentiero Martel, con una vista a 360 gradi sulla natura incontaminata delle Gole del Verdon. Il percorso è lungo circa 15 chilometri e si completa in sei ore di escursione.

Parte dal rifugio de la Maline e attraversa boschi e strapiombi, fino ad arrivare in fondo alla gola. Prosegue poi verso lo Stretto dei Cavaliers e la Breccia Imbert, uno dei punti più suggestivi dell’intero territorio. 

Cosa vedere assolutamente alle Gole del Verdon

Gorges du Verdon
Gorges du Verdon

Sono tanti, come detto, i punti spettacolari e panoramici che si possono ammirare alle Gole del Verdon. Tra questi ce ne sono tre che sono assolutamente imperdibili e meritano una visita. 

Il primo è il villaggio di Sillans la Cascade, con la sua incredibile cascata, alta ben 44 metri che si abbatte impetuosa su un bacino dalla colorazione verde azzurra.

La cascata si raggiunge con una passeggiata veloce dal vicino parcheggio. 

Tra le attrazioni imperdibili delle Gole del Verdon c’è poi il Vallon des Carmes, la Valle dei Carmelitani. Si trova poco distante dal borgo di Barjols, con un percorso in salita non troppo complicato. Una volta arrivati nella valle si avrà a disposizione una vista mozzafiato, con diversi belvedere e punti dove è possibile fare il bagno.

Lungo il percorso si trovano anche diverse cascate molto suggestive, con delle piscine naturali che offrono ombra e riparo. Il territorio è spesso selvaggio e poco abitato.  

Cotignac
Cotignac

Il borgo di Cotignac e la sua spettacolare Rocca sono sicuramente tra le cose più belle da vedere alle Gole del Verdon.

Il suo centro storico suggestivo e la cosiddetta Rocher: una rupe di tufo alta ben 80 metri e lunga 400, regalano un’esperienza davvero indimenticabile ai visitatori. 

Sport acquatici ed estremi alle Gole del Verdon

Gole del Verdon
Gole del Verdon

Non solo percorsi in auto e moto, sentieri da fare a piedi, cascate e borghi suggestivi, le Gole del Verdon sono anche una meta perfetta per chi ama gli sport acquatici e quelli più estremi.

Nelle Gole, infatti, è possibile praticare, tra gli altri, rafting, hot dogging (la discesa del fiume su canoe gonfiabili), hydrospeed con tavola, aqua-trekking, water rambling (escursioni con le mountain bike in acqua) e anche il floating, un particolare rafting che si pratica senza barca o gommone ma utilizzando semplicemente uno zaino sulla schiena. Solo per temerari. 

Riproduzione riservata