Francia

Cosa vedere in Borgogna: le mete da non perdere e le cose da fare

Borgogna cosa vedere
A meno di due ore di treno da Parigi, la Borgogna è una magnifica regione nella Francia centrale ricca di luoghi unici da visitare, attività da svolgere e paesaggi idilliaci.

Conosciuta per la sua campagna, le dolci colline, vini di livello mondiale, castelli secolari e villaggi tradizionali, la Borgogna ha una ricca storia culturale plasmata dall'industria agricola.

Sul territorio della Borgogna si alternano numerosi siti patrimonio mondiale dell'UNESCO, incantevoli città fortificate alla visita e vigneti dove fare l'esperienza di degustazione dei suoi vini eccezionali.

I vigneti della Borgogna vantano una tradizione secolare di viticoltura e la notevole diversità che porta alla produzione delle migliori vini di Francia come Pinot Nero, lo Chardonnay e lo Chablis.

La Borgogna ospita anche grandi spazi aperti caratterizzati da laghi, colline e boschi dove inoltrarsi in panoramiche escursioni a piedi o in bicicletta in un contesto naturale costellato di architettura rinascimentale e borghi medievali dove gustare i prodotti della deliziosa cucina regionale come la famosa senape di Digione e il boeuf bourguignon.

Quando visitare la Borgogna?

Borgogna
Borgogna

La Borgogna è un’ottima destinazione in qualsiasi momento, ma l'autunno è particolarmente indicato poiché la stagione della raccolta dell'uva trasforma i filari di vite in centri pieni di attività.

Nonostante le sue infinite attrazioni, la Borgogna deve ancora essere invasa dal turismo, quindi anche le visite in piena estate difficilmente verranno rovinate dall’eccesso di folla.

Inoltre, la Borgogna in estate vanta giornate lunghe, soleggiate e calde (luglio e agosto vedono massime medie di 25 gradi).

Ciò rende l'estate ideale per fare escursioni a piedi, in bicicletta o in barca lungo la miriade di corsi d'acqua della Borgogna.

Digione

Dijon
Dijon

Digione era un tempo uno dei più grandi centri europei di arte e scienza. Il suo centro storico pedonalizzato è talmente ricco che gran parte di esso è patrimonio dell'UNESCO.

Dalle case a graticcio e chiese romaniche e gotiche alle dimore private del XVII secolo, c'è un tesoro dietro ogni angolo.

Il suo antico splendore è visibile in edifici come il Palazzo dei Duchi di Borgogna, la torre Tour Philippe le Bon o la torre Tour de Bar. Il Museo delle Belle Arti di Digione ha una meravigliosa collezione di dipinti con opere di artisti come Tiziano e del fiammingo Peter Paul Rubens ai pittori francesi Claude Monet ed Edouard Manet.

BEAUNE

Beaune
Beaune

Capitale del vino della regione, Beaune è un'affascinante città murata con bastioni ben conservati.

Il grande fiore all'occhiello qui è lo straordinario Hospices de Beaune - o Hôtel-Dieu - un ex ospizio del XV secolo noto per la sua cornucopia di tegole colorate.

Questo caratteristico edificio gotico fiammingo ospita oggi un museo che espone squisiti arazzi e una preziosa pala d'altare del XV secolo.

Chablis

Chablis
Chablis

Conosciuta come la "Porta d'Oro" della Borgogna, Chablis è famosa soprattutto per i suoi vini bianchi.

La zona di Chablis in Borgogna contiene ben 5500 ettari di vigneti coltivati ​​esclusivamente con uva chardonnay.

È il luogo ideale per prenotare una degustazione di vini. Situata sulle rive del fiume Serein, vi si accede attraverso le torri turrite della Porte Noël.

Il borgo si apre in strette stradine in pietra fiancheggiate da case medievali. In città si può visitare la collegiata di San Martino, ex monastero; Maison de l'Obédiencerie e il lavatoio a nove arcate sul fiume.

VÉZELAY

VÉZELAY
Vézelay

Ufficialmente designato come uno dei Villaggi più belli di Francia, Vézelay è un altro sito dichiarato patrimonio dell'umanità dall'UNESCO, noto soprattutto per la sua enorme basilica, capolavoro dell'architettura romanica.

FLAVIGNY-SUR-OZERAIN

Flavigny-sur-Ozerain
Flavigny-sur-Ozerain

Un altro borgo tra i più belli del Paese è il medievale Flavigny-sur-Ozerain diventato famoso grazie al popolare film Chocolat.

È anche sede della più antica fabbrica di dolci della Francia, Anis de Flavigny , fondata nel 1591, dove si può fare un giro e acquistare piccole scatole ovali piene di delizie.

BIBRACTE E IL MONT BEUVRAY

Bibracte
Bibracte

Fondata alla fine del II secolo aC, in cima al monte Beuvray nel parco del Morvan, la città fortificata gallica di Bibracte è stata abbandonata per 2000 anni ma viene ora riscoperta grazie agli archeologi.

Oltre a prendere parte a interessanti visite guidate si può anche visitare un museo.

Parco Naturale Regionale del Morvan

Parque Natural de Morvan
Parque Natural de Morvan

Boschi, laghi e terreni agricoli tradizionali compongono il vasto Parco Naturale Regionale del Morvan.

La zona è perfetta per fare escursioni sui sentieri a lunga e breve distanza o per praticare sport acquatici su acque calme, tra cui nuoto, canoa e pesca. Pedalò, cavalli e mountain bike sono altri modi per esplorare questi ampi spazi.

castelli della Borgogna

Guédelon
Guédelon

La Borgogna conta più castelli di qualsiasi altra regione francese.

Qui ci sono quasi 100 castelli, roccaforti medievali, tutti diversi nella loro architettura, ma la maggior parte trasformati in splendide cantine, ristoranti gourmet, hotel di lusso, b&b e accompagnati da sorprendenti vigneti e giardini.

Il Castello di Guédelon situato a Treigny è di recente costruzione e fa parte di un progetto che intende costruire un castello utilizzando solo tecniche e materiali disponibili nel Medioevo.

Abbazie e Basiliche

Abbaye de Fontenay
Abbaye de Fontenay

I resti dell’Abbazia di Cluny, che un tempo era la chiesa più grande della cristianità, sono sparsi nella moderna Cluny.

Tuttavia, grazie alla tecnologia 3D, è possibile immaginare come appariva nel XII secolo la maestosa Abbazia di Cluny, famosa per la sua ricchezza e il suo potere su più di mille priorati e monasteri dalla Polonia al Portogallo.

Una delle più antiche abbazie cistercensi conservate al mondo, L'Abbaye de Fontenay è stata fondata nel 1118.

Oggi è patrimonio mondiale dell'UNESCO. Immerso in splendidi giardini paesaggistici, è stato utilizzato anche come set cinematografico per diversi film.

La splendida Basilique Sainte-Marie-Madeleine, che si dice sia la più grande chiesa romanica in Francia, si trova in cima a quella che è conosciuta come la Collina Eterna.

Poiché presumibilmente il sito un tempo custodiva un reliquiario contenente una delle ossa di Maria Maddalena, il villaggio di Vezelay era un importante luogo di pellegrinaggio nel Medioevo.

Da qui inizia uno dei principali itinerari verso Santiago de Compostela in Spagna. Da giugno a settembre si tengono concerti di musica sacra.

Musei

La Borgogna ospita una serie di grandi gallerie d'arte. Una visita al Musée des Beaux-Arts di Digione, uno dei musei più antichi di Francia, è sicuramente in cima alla lista di molte persone.

Dai capolavori storici all'arte più contemporanea, contiene circa 130.000 opere.

È ospitato nel Palais des ducs et des États de Bourgogne, antica sede dei duchi di Borgogna, le cui parti più antiche risalgono al XIV secolo.

La Karrière a Villars-Fontaine, si espongono imponenti affreschi nella cornice di un'antica cava; a Saulieu si trovano affascinanti sculture di animali di François Pompon, che un tempo lavorò con Rodin; e, per qualcosa di leggermente diverso, il Musée d'Art Sacré è un museo all'interno di una chiesa che espone opere d'arte e oggetti religiosi.

Per gli appassionati di letteratura francese, la casa d'infanzia di Colette, a Saint-Sauveur-en-Puisaye, è una vera delizia.

Borgogna in Bicicletta

Borgogna in bici
Borgogna in Bici

Il ciclismo è una grande attività da praticare in Borgogna per scoprire i suoi paesaggi incantevoli. Per i vacanzieri, il Tour de Bourgogne à Vélo comprende una rete di percorsi, è un ottimo inizio.

Comprendendo tutto, dai canali ai vigneti, è il modo perfetto per scoprire la zona.

Poi c'è l'EuroVélo 6, che collega l'Atlantico al Mar Nero, attraversando il sud della Borgogna lungo il percorso.

Per gli amanti del brivido, c'è la mountain bike della Grande Traversée du Morvan. Oppure, per i meno energici, Véloù consegna le biciclette al vostro alloggio e le riprende, in un raggio di 20 km intorno a Verdun-sur-le-Doubs.

Crociera sui canali

Con centinaia di fiumi e canali, la maggior parte dei quali navigabili, la Borgogna è un paradiso per la nautica.

Noleggiare una chiatta con la famiglia e gli amici consente di viaggiare con un ritmo tranquillo attraversando verdi vigneti, villaggi dai colori pastello, castelli ricoperti di edera e chiese medievali.

Altre opzioni sono prenotare crociere fluviali sulle chiatte degli hotel o escursioni più brevi solo per poche ore.

Strade del vino

Strada dei Vini
Strada dei Vini

La regione, il cui nome stesso è sinonimo di vino di prima qualità, ha ideato cinque strade del vino per ottenere il meglio dai numerosi vigneti prestigiosi e da tutte le grotte e i musei del vino da scoprire lungo il cammino. Poche strade del vino in Francia potrebbero mai superare i Grands Crus de Bourgogne, lungo i quali degustare i migliori vini rossi del mondo.

Per gli intenditori di bianchi, c’è Montrachet e Corton Charlemagne poiché è qui che vengono prodotti gli chardonnay più celebri.

Riproduzione riservata