Idee di viaggio

Lapponia (Finlandia), quando andare e cosa vedere

Tutto quello che devi sapere per un viaggio indimenticabile

Lapponia: quando andare cosa vedere NEVE Shutterstock
5/5

Quando si parla di Lapponia si pensa subito a una cosa, anzi a una persona: Babbo Natale. Secondo la tradizione, infatti, è proprio in Lapponia – la regione più a nord della Finlandia – che l’omone dal completo rosso che ha il compito di portare i regali ai bambini più buoni, ha la sua casa. E soprattutto il suo laboratorio di giocattoli: quel luogo magico in cui, aiutato dagli immancabili elfi, riesce a esaudire i sogni dei bimbi di tutto il mondo.

Ma la Lapponia, oltre a essere la terra della leggenda natalizia per eccellenza, è anche un’interessante meta turistica. Perfetta per chi pensa a una vacanza fuori dal comune, piena di avventure e a temperature piuttosto basse. 

Quando andare in Lapponia?

I periodi migliori per visitarla infatti sono proprio quelli che precedono il Natale, perché – nonostante il freddo polare (l’inverno dura da ottobre ad aprile) – è in questo momento dell’anno che questa terra manifesta tutta la sua magia. 

In più le strutture del luogo sono attrezzate e adatte anche ai visitatori più freddolosi. Ecco, quindi, cosa fare e vedere in Lapponia.

Cosa vedere in Lapponia

  • La casa di Babbo Natale
  • Il Lauri Handicraft Shop
  • L’Aurora boreale
  • In slitta con gli husky

La casa di Babbo Natale

Se è vero, com’è vero, che lui è il primo pensiero di chi visita la Lapponia, è anche vero che, una volta arrivati, bisogna assolutamente visitare e scoprire la sua casa. A circa 8 km da Rovaniemi, la capitale, si trova infatti il Santa’s village che ospita non solo l’abitazione di Babbo Natale, ma anche diversi ristoranti e negozi di souvenir. 

L’ingresso al villaggio è totalmente gratuito e ovviamente, per chi ne ha voglia, è consentito consegnare una letterina di Natale al “principale” in persona.

Il Lauri Handicraft Shop

Sempre a Rovaniemi si trova il Lauri Handicraft Shop, un grande artigianato dedicato alla cultura Sami. I Sami sono la popolazione indigena della Lapponia che, per tradizione, utilizza degli abiti tipici, alleva renne e lavora il legno e altri materiali presenti in natura. 

Oggi i Sami in Lapponia sono circa 6.000 e al loro popolo sono legate diverse storie e leggende. Presso lo shop della Capitale alcuni maestri locali tengono delle masterclass per i turisti che vogliono imparare a creare dei pezzi sami originali. 

L’Aurora boreale

Una delle attrazioni da vedere per chi arriva in Lapponia è l’aurora boreale: il celebre fenomeno ottico, creato dal vento solare, che colora il cielo di sfumature che vanno dal verde, al rosso all’azzurro sfiorando il rosa. Nella parte più settentrionale della regione, l’aurora boreale è visibile per un lungo periodo che va da fine settembre a circa metà aprile. Solitamente questo spettacolo della natura si presenta circa una volta ogni due notti; quindi, le occasioni per ammirarla in Lapponia non sono poche. 

Le zone ideali per avvistare l’aurora sono quelle lontane dai centri abitati, dove le luci artificiali sono decisamente poche e lo spettacolo è particolarmente affascinante. Per questa ragione proprio nei boschi che si trovano attorno alla città, sono state costruite delle strutture apposite per consentire ai turisti di godere al meglio dello spettacolo.

Nel territorio di Rovaniemi, ad esempio, si trova l’Arctic treehouse hotel, costituito da 37 casette panoramiche sugli alberi. Gli interni sono in legno, riscaldati, e una delle pareti di ogni struttura è interamente costruita in vetro per consentire una visuale perfetta. Sempre a Rovaniemi si trova anche il famoso Santa’s hotel Santa Claus, inaugurato nel 2016. Si tratta di una struttura suddivisa in igloo realizzati completamente in vetro, anch’essi utili per vedere l’aurora, ma anche il sole di mezzanotte o godere delle nevicate lapponi. L’hotel in questione si trova nelle vicinanze del Parco Nazionale di Pyhä-Luosto.

Anche a Levi, una delle località sciistiche più famose della Lapponia, esiste un hotel costituto da igloo: i 12 Levi Igloos, strutture extralusso e realizzate in vetro, si trovano sul colle Utsuvaara. A Kemi sono invece state realizzate delle villette in vetro, in prossimità del castello della neve. E ad Harriniva sorge la cosiddetta Aurora Dome: la casa dell’aurora. Una cupola riscaldata e isolata dall’esterno con una parete (rivolta a nord) interamente panoramica per consentire una vista privilegiata sul fenomeno atmosferico notturno.

In slitta con gli husky

Tra le cose che non possono mancare in un viaggio in Lapponia c’è l’escursione nei boschi, alla scoperta delle renne. 

La regione più settentrionale della Finlandia, infatti, vista la bassa densità di popolazione, ospita più renne che abitanti. Uno dei modi per avvicinarsi a questi animali – legati alla figura di Babbo Natale – è la tipica escursione con gli husky. I cani dagli occhi azzurri, infatti, sono dei maestri di sleddog: la corsa sulla slitta da neve amatissima dai turisti. 

Autore: Paola Toia

Scopri