Idee di viaggio

10 città d'Europa perfette per viaggiare da sola

Capitali o piccole città d’Europa, quel che conta è la sicurezza, l’accessibilità e la vitalità delle mete

Viaggiare da sola: 10 città europee perfette per un viaggio in solitaria VIAGGI URBANI Shutterstock
5/5

Fare un viaggio da sola è una scelta di chi vuole concedersi del tempo per sé, sentirsi libera, mettersi alla prova, scoprire nuovi luoghi e persone. 

E i benefici psicologici sono tanti: partire da soli rafforza l’autostima, migliora le capacità di apprendimento, libera la mente e rende la persona più flessibile. Un fenomeno in aumento non solo tra i single: i solo travel sono sempre più richiesti, soprattutto da Millennial e donne. Ma come scegliere la meta giusta? Tra i criteri ci deve essere la sicurezza, l’accessibilità ma anche la vitalità delle destinazioni.  Ecco allora 10 città europee perfette per un viaggio da sola.

Viaggiare da sola: 10 città europee perfette 

  • Parigi 
  • Londra
  • Berlino 
  • Reykjavík
  • Copenaghen 
  • Lisbona
  • Barcellona 
  • Siviglia
  • Budapest
  • Sarajevo

siviglia_5

Parigi 

Parigi è spesso associata alla fredda eleganza della sua architettura e alla scarsa simpatia dei suoi abitanti. Invece la capitale francese sa accogliere tutti. E nonostante l’amore/odio che ci lega ai cugini d’Oltralpe, gli italiani sono sempre i benvenuti. 

Parigi inoltre vanta un immenso patrimonio artistico e culturale, ma soprattutto una vasta e variegata offerta culturale. Chi ama girare per musei, mostre, gallerie, vernissage, festival, proiezioni di film o presentazioni di libri, avrà l’imbarazzo della scelta. 

Le fashionistas saranno elettrizzate nel ritrovarsi nella capitale della moda. Le amanti del vino e delle specialità enogastronomiche francesi troveranno il loro idillio. Parigi è una città per tutti e soprattutto ideale per le viaggiatrici solitarie, che ritroveranno un po’ di tutto il mondo tra stradine e boulevards. Le quattordici linee di metropolitana permettono di attraversare rapidamente la città in lungo e in largo. E se si è ben disposti, non sarà difficile socializzare con i parigini quando si ha bisogno di un po’ di compagnia. 

Londra

Londra è la città in cui non importa da dove vieni, ma chi sei. Tutti si possono sentire a casa nella grande mela europea. Sicuramente la Brexit ha allontanato ancor di più Londra dall’Europa, ma la capitale del Regno Unito rimane la città in cui andare per scoprire nuove tendenze, mode dell’ultimo grido e fenomeni emergenti. 

I solo traveller non avranno problemi in una città in cui è normale andare a ristorante da soli, in cui quasi nessuno è di Londra e lo sport preferito è andare a caccia di attività insolite ed esperienze uniche. Londra è una città che viaggia alla velocità della luce, le uniche difficoltà saranno stare al ritmo e saper scegliere il meglio che la capitale inglese offre.  

londra_19

Berlino

Malinconica nei luoghi della memoria, austera nella sua architettura, creativa nel suo effervescente mondo artistico, sfrontata nelle sue notti di festa. Berlino è la città per tutti le viaggiatrici. A partire dalla riunificazione, Berlino è rinata come capitale europea moderna e innovativa, meta ideale per edonisti, intellettuali e hipster. 

Carica di storia e al contempo proiettata nel futuro, Berlino non vuole indugiare sul suo passato ma interpretare lo Zeitgeist, lo spirito del tempo. La capitale tedesca è un fermento di tendenze sempre all’avanguardia. Lasciatevi sorprendere, quindi, dal suo fascino ruvido, la sua vivacità culturale, la sua gioia di vivere. 

Tra luoghi che hanno segnato la storia del Novecento, vi ritroverete in gallerie d’arte lungo il Muro di Berlino, musei in ex stazioni ferroviarie e sfarzosi castelli prussiani. E se cercate la sua anima più innovativa girate tra centri culturali post-industriali, street food itineranti e ristoranti segreti per vivere Berlino come veri berlinesi. 

Reykjavík

Secondo il Global Peace Index del 2021, lo studio realizzato ogni anno dall’Institute for Economics and Peace, l’Islanda è il Paese più pacifico del mondo. Quindi le viaggiatrici possono visitare la sua capitale, Reykjavík, in totale sicurezza. 

Reykjavík è inoltre la capitale più settentrionale del mondo. Una città in una terra dove regna il silenzio e la natura, che conta appena 200.000 abitanti. Eppure vanta una scena artistica e musicale eccezionale, tesori storici e culturali di fama mondiale e una vita notturna sorprendente. 

Il modo migliore per abbracciare la vista di Reykjavík, che sembra costruita con i lego colorati, è dalla chiesa Hallgrimur. Si può salire sulla sommità e godersi un panorama meraviglioso. Esplorate così il centro storico dove si trovano i principali musei come il Museo Nazionale, il Museo d’Arte di Reykjavík e il museo archeologico Reykjavik 871+-2. Personaggi eccentrici, design surreale, spirito cosmopolita e un’anima volubile stupiscono i viaggiatori, che spesso finiscono per innamorarsi perdutamente di Reykjavík. 

reykjavik_1

Copenaghen 

Dopo l’Islanda, la Danimarca occupa il terzo posto nella classifica delle città più pacifiche del Global Peace Index 2021. Quindi viaggiatori soli e soprattutto viaggiatrici sole possono visitare Copenaghen in tutta tranquillità. Silenziosa ma allo stesso tempo vivace, Copenaghen coniuga la vitalità della città mercantile fiorita su un gruppo di isole dell’Øresund e la sobrietà nordica. 

La più cosmopolita e accessibile delle capitali scandinave, Copenaghen è un paradiso urbano di pace, cultura e convivialità, dove scoprire antiche strade, affascinanti quartieri e l’atmosfera fiabesca che ha ispirato Hans Christian Andersen, lo scrittore danese famoso per le sue favole, che qui ha trascorso quasi tutta la sua vita. Se poi volete fare come i locali spostatevi in bici. Copenaghen, infatti, è una delle città più eco-friendly d’Europa. Dichiarata dalla Commissione europea European Green Capital 2014, Copenaghen si impegna ad essere la prima capitale a emissioni zero al mondo entro il 2025. La città ideale per coloro che amano le due ruote, i negozi biologici e l’architettura sostenibile. 

copenaghen_15

Lisbona

Lisbona è la capitale europea più a Occidente e l’unica ad affacciarsi sull’oceano Atlantico, il che regala alla città una luce particolare. Lisbona è inoltre la seconda capitale più antica d’Europa che porta i segni di incendi, pestilenze, uno dei terremoti più devastanti della storia, colpi di stato, la più lunga dittatura d’Europa e la più grave crisi finanziaria dai tempi della Grande Depressione. Eppure la città ancora risplende tra ricchezze coloniali, architetture barocche e palazzi Art Nouveau. 

L’Alfama è il quartiere più caratteristico di Lisbona, da cui si apre una vista spettacolare sul vecchio quartiere e sul fiume. Sono tanti poi i miradouro da cui contemplare la città, come il Miradouro de Graça. Lisbona è sempre associata a un’atmosfera decadente e nostalgica come il suo fado, ma in realtà è una città molto viva che offre molto da fare. Lisbona è anche una delle capitali più economiche d’Europa dove godersi la vita senza fare sacrifici. Perfetta per andarci da sole.

lisbona_11

Barcellona 

Un’incantevole città sul mare dove l’impronta visionaria di Gaudí si fonde con le rovine romane e il fascino dell’architettura gotica. Spagnola ma allo stesso tempo cosmopolita, Barcellona è la città dove immergersi nel mondo onirico del maestro del Modernismo, scoprire i luoghi che hanno ispirato artisti catalani come Salvador Dalí, Pablo Picasso e Joan Miró, godersi il sole iberico sulle spiagge della Barceloneta e iniziare la serata con una cerveza fresca o una sangria davanti a uno spettacolo di flamenco. 

Il capoluogo della Catalogna è una città che non dorme mai. E che importa se siete sole, la gente si conosce sul posto. Il bellissimo film Vicky Cristina Barcelona di Woody Allen ve lo ricorda, la città catalana può essere un incontro travolgente.  

Siviglia

Se invece fate parte di quella categoria di viaggiatrici che non programmano niente, amano seguire il proprio istinto e lasciarsi travolgere dalle eventualità, allora Siviglia è la città che fa per voi. Il capoluogo dell’Andalusia seduce con l’ambientazione moresca del Real Alcázar, l’architettura gotica della sua immensa cattedrale e la quintessenza della Spagna racchiusa nella Plaza de Toros. 

Siviglia è una città da scoprire lentamente, girovagando a zonzo tra palazzi signorili, stradine acciottolate e alberi di arance. Può sembrare sonnolenta nelle afose giornate estive quando gli abitanti si risposano all’ombra di case, cortili e patio, ma quando scende la sera inizia il giro di tapas e sale il ritmo del flamenco. Basta una copa de vino tinto e lasciarsi trasportare dalla serata. 

Budapest

Budapest è una delle più belle capitali d’Europa e anche una delle più economiche. La città ungherese che sorge sul Danubio incanta con i suoi ampi viali, i parchi lussureggianti e le raffinate terme. Camminando per Budapest si respira un’atmosfera fin de siècle tra i tanti palazzi costruiti durante il boom industriale, periodo di massimo splendore della città. Simbolo di Budapest è il maestoso Parlamento ungherese che si affaccia sul Danubio. 

Da non perdere poi il Castello di Buda, patrimonio Unesco, costruito su una collina che domina la città, che oggi ospita il Museo Storico di Budapest e la Galleria Nazionale Ungherese. Le giornate d’autunno trascorrono tra musei, caffè e ottimi ristoranti oppure riscaldandosi alle famose terme. La città ideale per viaggiatrici solitarie che vogliono una vacanza all’insegna di cultura, relax e svago.   

cosa-fare-gratis-a-budapest

Sarajevo

Sarajevo è una città affascinante, ricca di contrasti e storie, che rappresenta lo spirito dei Balcani: minareti e moschee, chiese cristiane e ortodosse, cimiteri misti, quartieri dei serbi bosniaci, linee di difesa, un centro storico che conta musulmani, serbi, bosniaci, croati e altre minoranze etniche. 

Da sempre punto di incontro tra Oriente e Occidente, Sarajevo è una città in cui architetture ottomane e asburgiche convivono. Una città che ha conosciuto la distruzione ma anche la rinascita. Ne è simbolo Vijećnica, la Biblioteca nazionale che nel ’93 andò in fiamme dopo un bombardamento mirato ma che è tornata a vivere nel 2014, dopo un restauro durato oltre un ventennio. Tra minareti, cupole, guglie, edifici Art Nouveau e palazzi del razionalismo socialista scoprirete una città dove camminare tra la storia antica e recente. Per viaggiatori che arrivano con i film di Emir Kusturica in mente per scoprire la cultura dei Balcani ma anche godersi la vita in questa parte di Europa dell’est.

Consigli per partire in viaggio da sola

Prima di partire da sole scaricate una buona app di geolocalizzazione sullo smartphone (per esempio 112 Where ARE U) e, se andate lontano, procuratevi un comunicatore satellitare compatto che permetta di essere raggiungibili ovunque nel mondo e sapere dove siete.

  • Attente alla localizzazione

Non localizzarsi sui social network nei luoghi in cui si trovano al momento stesso, per evitare di essere rintracciate o disturbate da persone spiacevoli. Condividete pure stories e post dei luoghi che vedete ma dopo esserci state

  • Bagagli leggeri

Preparate un bagaglio leggero ma completo per essere pronti ad ogni evenienza.

  • Eventi e spettacoli 

Informatevi tramite giornali locali e siti internet sugli eventi previsti in città per potervi partecipare e godervi la vita locale, ma anche per poter prenotare l’hotel in tempo in caso di grande affluenza di persone.

  • Godetevi il viaggio!

Qualunque siano le difficoltà che possiate incontrare lungo il cammino, proseguite con il sorriso e godetevi il viaggio.

Autore: Francesca Ferri

Scopri