News Low Cost

Viaggi in treno 2023: i più belli da fare

Viaggi in treno
Nuove tratte ferroviarie e mitici treni per scoprire il mondo dal finestrino

Sono sempre più numerosi i viaggiatori che scelgono il treno come principale mezzo di trasporto per un futuro più sostenibile.

Il treno, inoltre, permette di riscoprire il viaggio lento, di assaporare le soste e godersi lo spettacolo del mondo attraverso il finestrino.

Ecco perché il 2023 è l’anno in cui esplorare nuove tratte ferroviarie, testare supertecnologici treni oppure rivivere la magia di mitici treni come l’Orient Express.

Ecco i 10 viaggi in treno più belli da fare nel 2023.

Ferrovia del Bernina

Trenino Rosso del Bernina: percorso, fermate e prezzi

Conosciuto in tutto il mondo, il Trenino del Bernina collega il capolinea italiano, Tirano, in Lombardia, alla rinomata località svizzera dell’Engadina, St. Moritz.

Il Trenino Rosso, così soprannominato dal colore fiammante dei suoi vagoni, è un gioiello che appartiene alla Ferrovia Retica, e dal 2008 è diventato Patrimonio mondiale Unesco.

Da più di 100 anni lo storico trenino attraversa vasti pascoli erbosi d’estate che diventano grandi distese di neve d’inverno, poi ghiacciai e laghi alpini. Durante il tragitto di circa 2 ore e trenta un’audioguida in quattro lingue illustra le meraviglie del paesaggio.

Il Bernina Express, inoltre, ha il primato di treno più alto d’Europa ma anche dell’espresso più lento d’Europa. Il trenino rosso, infatti, scala le Alpi senza l’uso della cremagliera, partendo da Tirano, in Valtellina, a 429 mslm, per raggiungere le alte quote dell’Ospizio Bernina a 2253 metri, punto più alto della ferrovia Retica, per riscendere infine nella vallata del fiume Inn, l’alta Engadina, fino a St. Moritz, culla del turismo invernale.

Un viaggio consigliato in ogni stagione: se non vi accontentate delle carrozze di linea potreste riservare un posto a bordo delle carrozze cabrio d’estate o di quelle panoramiche con vetrate a cupola d’inverno per una visuale più ampia sul panorama.

Cinque Terre Express

Cinque terre Express

Il Cinque Terre Express è un treno regionale che viaggia nel parco nazionale dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO.

La tratta che collega La Spezia a Genova in un’ora e un quarto, attraversa i cinque borghi di pescatori oggi conosciuti in tutto il mondo: Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso.

Il treno si ferma in ognuno di questi paesini arroccati sulla scogliera rocciosa a strapiombo sul mar Ligure.

Le loro pittoresche casette colorate e i piccoli porti dove si riparano le barche dei pescatori continuano a richiamare viaggiatori da ogni dove. Con il Cinque Terre Express potrete fermarvi a visitare i borghi, distanti pochi minuti l’uno dall’altro, e risalire a bordo.

Treno notturno da Vienna a La Spezia

Treno notturno ancona vienna

Da domenica 11 dicembre 2022, con l’entrata in servizio dell’orario ferroviario 2023, il treno NightJet 233/235 che collega giornalmente Vienna e Monaco di Baviera con Verona e Milano è stato prolungato fino alla Riviera Ligure, raggiungendo Genova.

E da lì prosegue percorrendo tutta la linea della Riviera di Levante fino a La Spezia. La città portuale ligure è una meta spesso sottovalutata ma invece vale la pena scoprirla. La Spezia è inoltre una base economica dove alloggiare per esplorare le Cinque Terre.

Dopo una notte in treno, dalla capitale austriaca vi ritroverete a far colazione con vista sul Mar Ligure. Nel corso dell’anno, NightJet dovrebbe introdurre anche nuovi vagoni letto di ultima generazione per un viaggio più confortevole.

Treni tra Holyhead e Londra

Holyhead

Da Londra si può raggiungere Holyhead, dove eventualmente imbarcarsi su un traghetto per Dublino.

La linea ferroviaria che attraversa il Galles del Nord offre un viaggio altamente panoramico lungo la costa settentrionale della Gran Bretagna.

È inoltre una delle più antiche rotte ferroviarie al mondo: fu costruita tra il 1844 e il 1850 per collegare i traghetti in arrivo da Dublino con i treni Irish Mail diretti a Londra.

Al momento Avanti West Coast garantisce cinque viaggi al giorno della durata di 3 ore e 45 minuti. Dopo recenti critiche il servizio di Avanti West Coast è stato incrementato con nuove partenze e promette di migliorare ancora nel corso del 2023.

Lungo la tratta vale la pena fermarsi a vedere il Conwy Castle, lo stretto di Menai e Anglesey, la stazione di Llanfairpwll, dove troverete un’insegna dal lunghissimo nome in gallese: Llanfairpwllgwyngyllgogerychwyrndrobwllllantysiliogogogoch.

Lungo questa linea si può inoltre prendere l’iconico treno per Cardiff con il miglior ristorante di bordo del Regno Unito.

Treni ad alta velocità in Spagna

Frecciarossa

Da Madrid si può raggiungere Valencia in solo 100 minuti o Barcellona in due ore e mezza sfrecciando sui comodi treni ad alta velocità della Spagna.

Tra questi, spiccano quelli di Iryo, il nuovo marchio commerciale dell’operatore ferroviario ILSA, formato anche da Trenitalia.

I treni di Iryo sono già operativi nelle tratte Madrid–Barcellona e Madrid–Valencia, entro giugno 2023 serviranno anche Siviglia, Malaga, Cordoba e Alicante per chi volesse fare un giro dell’Andalusia spostandosi comodamente in treno.

A lungo termine la compagnia ferroviaria intende aprire anche rotte transfrontaliere. Per il momento godetevi questi comodi treni per attraversare la Spagna in lungo e largo, secondo il vostro ritmo. Apprezzerete l'ampio patrimonio storico, culturale e gastronomico di un Paese che vi farà innamorare.

Treno da Montreux a Interlaken

Treno ginevra

Dalle rive del lago di Ginevra al Canton Berna in poche ore di treno con vista su alcune delle montagne più belle del mondo.

Il sogno ottocentesco di collegare Montreux a Interlaken e alle regioni dei laghi di Brienz e di Thun diventa finalmente realtà con il nuovo treno GoldenPass Express, inaugurato l’11 dicembre 2022.

Progettato dal celebre designer italiano Pininfarina, il nuovo treno supertecnologico vanta carrozze panoramiche e da giugno 2023 collegherà le due mete turistiche fino a quattro volte al giorno.

Percorre una delle tratte ferroviarie più belle della Svizzera in un viaggio diretto di circa 3 ore. Per gli amanti del lusso, la classe “Prestige” offre privacy, massimo comfort e un’offerta culinaria eccezionale. Lussuosi sedili in pelle riscaldati possono ruotare di 180 gradi e sono inoltre rialzati di 40 cm rispetto alle altre classi di viaggio, per offrire una vista ancora migliore del paesaggio.

Champagne e caviale vengono serviti esclusivamente in Prestige, mentre in 1a e 2a classe è possibile gustare piatti selezionati dal menu del bistrot.

Così da Montreux, affacciata sul lago di Ginevra, si passa per Gstaad, Château-d’Oex, Montbovon fino al pittoresco comune di Interlaken nel Canton Berna. Interlaken colpisce per la sua vista unica sulle tre montagne, Eiger, Mönch e Jungfrau, che dominano la regione dell’Oberland. L’elegante località di Gstaad è una meta amata dagli appassionati di sport invernali, ma anche da star e starlette. Château-d’Oex è conosciuta per il suo festival internazionale delle mongolfiere, mentre Montreux accoglie l’annuale Jazz Festival.

Orient Express

Il 4 ottobre 1883, una folla elegante e curiosa si raccolse alla Gare de Strasbourg, l’antico nome della Gare de l'Est di Parigi.

Politici, giornalisti e scrittori si riunirono per l'inaugurazione di un treno rivoluzionario composto da vagoni letto e vagoni ristorante: il Train Express d'Orient, ribattezzato pochi anni dopo Orient-Express.

Il primo viaggio in treno verso Costantinopoli ha attraversato l'Europa giorno e notte fino a Bucarest. I passeggeri prendevano quindi un altro treno per la Bulgaria e poi una nave che li portava a destinazione attraverso il Mar Nero e il Bosforo.

L'accesso diretto in treno è stato introdotto nel 1889. Costantinopoli divenne quindi il maestoso capolinea dell'Orient-Express, sinonimo di lusso e romanticismo.

Oggi l’Orient Express torna a viaggiare sui binari italiani. A partire dal 6 dicembre 2022, l’Orient Express La Dolce Vita, progetto di turismo ferroviario di lusso firmato Arsenale S.p.A., in collaborazione con Orient Express del Gruppo Accor, apre il sistema di "prenotazione prioritaria" per i biglietti dei viaggi che prenderanno il via nel 2024.

Il treno, progettato dallo studio di architettura e design, Dimorestudio, accoglierà i viaggiatori attraversando l'Italia da nord a sud lungo 6 diversi itinerari. Il viaggio prevede anche nuovi viaggi verso tre destinazioni internazionali, Parigi, Istanbul e Spalato. A bordo 12 cabine deluxe, 18 suite, 1 suite La Dolce Vita e un ristorante.

Carrozze ispirate al glamour vintage dell’Ottocento, cabine di lusso, cucina gourmet, musica dal vivo e un concierge privato per viaggiatore permettono di rivivere la magia di un treno leggendario.

Panda Panoramic Express

La Cina stupisce con un nuovo spettacolare treno panoramico da scoprire nel 2023.

Il Dayi Air-rail è il futuristico treno sospeso di ultima generazione che è stato inaugurato nel 2021 a Chengdu, nel sud-ovest della Cina.

Il treno, totalmente green, sembra muoversi su una rotaia invisibile, invece è trainato dall’alto da un alimentatore a batteria al litio. Capace di viaggiare fino a 80 km/h, è pensato per offrire una panoramica mozzafiato su metropoli e paesaggi cinesi.

Inoltre, sorprende per la sua somiglianza con i panda, da qui il nome. La ferrovia, del valore di 3,1 miliardi di dollari, collegherà Dujiangyan a una riserva di panda e all'area turistica panoramica del Monte Siguniang, nella provincia di Sichuan, riducendo così il viaggio da cinque ore a 120 minuti.

L'apertura della prima sezione è prevista per la fine del 2023 ma sarà pienamente operativo solo nel 2026. I treni a quattro carrozze senza conducente sono dotati di 145 posti a sedere in tre classi, con ampi finestrini panoramici curvi, automazione avanzata, monitoraggio e diagnostica dei guasti supportati dal 5G e dalla navigazione satellitare.

Tutte le carrozze sono dotate di vetrate trasparenti su tre lati su quattro per permettere ai viaggiatori di godersi la vista. Vi sembrerà di volare. Astenersi viaggiatori che soffrono di vertigini.

Treno Maya

Yucatan cosa vedere

Chi visiterà la penisola messicana dello Yucatan potrà scoprire un nuovo percorso ferroviario a partire da dicembre 2023.

Il Treno Maya collegherà, lungo 1525 chilometri, le località turistiche degli stati del Chiapas, Tabasco, Campeche, fino alla penisola che si affaccia sul Golfo e i Caraibi.

Un’opera imponente, dal costo di 7 miliardi di dollari di spesa, che permetterà di scoprire le più importanti città maya, siti archeologici, monumenti aztechi e le spiagge dorate dello Yucatán e di Quitana Roo.

Il Treno Maya è stato pensato dal governo per rilanciare il turismo del Messico, ma ancora prima dell’inaugurazione è già diventato un caso internazionale, mentre popolazioni indigene e ambientalisti manifestano. La nuova ferrovia ad alta velocità distruggerà 80 ettari di foresta, pari a 1.120 campi di calcio.

Santa Claus Express

Un viaggio notturno tra paesaggi innevati e aurore boreali per andare a incontrare Babbo Natale.

Non è una fiaba ma il Santa Claus Express, il treno notturno a due piani che parte da Helsinki, a sud della Finlandia, viaggia verso l’innevata Lapponia del nord, fermandosi a Rovaniemi, la città ufficiale di Santa Claus, e prosegue fino a Kemijärvi, la destinazione finale.

Dai comodi scompartimenti di questo treno si possono ammirare le meraviglie della Finlandia e risvegliarsi il mattino successivo nel circolo polare artico.

In meno di quindici ore, infatti, ci si può ritrovare in un luogo magico dove il sole non tramonta per settimane in estate e non sorge per settimane in inverno. Il Santa Claus Express è il miglior modo per arrivare a Rovaniemi e immergersi subito nell’atmosfera del Natale.

Nella cittadina della Lapponia finlandese potrete comunque far visita a Babbo Natale e ai suoi fedeli aiutanti, elfi e renne, in qualsiasi periodo dell'anno. Inoltre, se siete fortunati, potrete vedere la fantastica aurora boreale o il sole di mezzanotte, a seconda del periodo.

Riproduzione riservata