Idee di viaggio

La valigia perfetta per viaggiare da sola

Trucchi e consigli per sentirsi indipendenti, sicure e a proprio agio in viaggio da sole

Valigia perfetta per viaggiare da sole: trucchi e consigli pratici VALIGIA Shutterstock
5/5

Quando si parte da sole bisogna sentirsi più che mai indipendenti, sicure e a proprio agio. 

A volte basta un paio di sneakers a farvi macinare chilometri in città, un rossetto rosso per cominciare la serata, un libro per evitare di essere importunate o un power bank per avere il vostro fidato compagno di viaggio sempre operativo, lo smartphone. 

L’importante è ricordarsene al momento di preparare i bagagli. Ecco perché fare la valigia è un’operazione cruciale prima di partire per un viaggio da sole. Ripetetevi che non avrete bisogno di tanti vestiti o di tante creme, che è meglio togliere un paio di tacchi per far posto a un caldo piumino e che in fondo niente è essenziale, eccetto i documenti di viaggio. Una volta arrivate sul posto potreste comprare tutto il necessario. 

Ecco allora trucchi e consigli per preparare la valigia perfetta quando si parte per un viaggio da sole.

La valigia perfetta per viaggiare da sola

  • Sneakers 
  • Rossetto rosso 
  • Power bank
  • Un libro o un ebook
  • Beauty case essenziale
  • Indumenti tattici 
  • Accessori necessari 
  • Kit spazzolino e dentifricio da viaggio
  • Medicinali 
  • Un pesa-valigia
  • Borse morbide ripiegabili 
  • Spedire la valigia

Sneakers 

La priorità in viaggio da sole è la comodità. Quindi in valigia, mettete un paio di tacchi in meno e lasciate spazio per le vostre sneakers passepartout, a meno che non vogliate già indossarle per il viaggio. Il paio di scarpe giuste vi farà fare chilometri senza mai sentirvi stanche. E poi ormai le sneakers si adattano a qualsiasi mise e a qualsiasi ora del giorno. Se ancora non siete fan delle sneakers provate a indossarle e non le toglierete più. 

Rossetto rosso 

Un rossetto rosso sempre in borsa perché in viaggio non si sa mai quel che potrebbe succedere. Dopo un’intera giornata in giro e con un look informale, vi basterà un filo di rossetto per cambiare faccia. E cominciare la serata sentendovi a vostro agio tra la gente del posto appena uscita di casa, imbellettata e profumata. 

Power bank

Mai partire senza un power bank sempre carico con sé. Rimanere con il telefono scarico in un Paese straniero è la cosa più spiacevole che possa capitare in viaggio da sole. Non vorrete rischiare di mancare la foto della vacanza, trovarvi in strade buie la sera senza sapere dove andare o semplicemente non poter consultare il vostro telefono per decidere cosa fare. E soprattutto non poter mostrare il green pass all’ingresso di un locale, cinema o ristorante se ce l’avete sul telefono. Quindi non dimenticate il power bank. 

Un libro o un ebook

I libri sono una compagnia per chi è in viaggio da sola. Poter immergersi in una storia che vi appassiona nei tempi morti, nelle lunghe attese o prima di addormentarsi la sera vi faranno evadere dalla realtà e dimenticarvi che siete in viaggio da sole. Un libro può anche essere un’ottima scusa per sedersi in un caffè e non sentire l’imbarazzo del proprio silenzio. Vi farà sembrare occupate se non avete voglia di parlare con chi vi sta accanto e vuole attaccare bottone, vi darà un’aria intellettuale se al contrario volete far colpo, vi riaccenderà l’immaginazione. La vacanza è anche questo. Se siete fervide lettrici optate per un più leggero ebook.

Beauty case essenziale

Non pensate di poter portare in viaggio tutti i prodotti da bagno che normalmente usate a casa. Per non appesantire inutilmente la valigia potreste portare solo i prodotti essenziali, scegliere bottiglie al massimo da 100 ml che possono viaggiare anche nel bagaglio a mano e il resto compratelo sul posto. 

Vi permetterà di partire più leggere e soprattutto scoprire prodotti e cosmetici locali. Se proprio non potete fare a meno dei vostri saponi, invece, optate per quelli solidi. Non dimenticate poi un piccolo sapone da bucato per lavare gli indumenti soprattutto nei viaggi lunghi. 

Indumenti tattici 

Quando preparate la valigia scegliete gli indumenti in base al numero delle loro funzioni, in altre parole portate vestiti che possano servire in più occasioni. Per esempio se andate al mare il pareo è uno di questi, perché può diventare una gonna, un telo da mare o una sciarpa. 

Pensate a portare pantaloni larghi, preferibilmente scuri perché si vedano meno le macchie, che potrete indossare comodamente di giorno ma anche con un top elegante la sera. Preferite abiti senza fantasie, che potrete abbinare più facilmente con qualsiasi tipo di scarpe e borse, ideali sia di giorno che di sera. Se andate in posti freddi preferite i piumini, più leggeri e pratici dei cappotti; mettete in valigia maglie termiche e accessori per stare calde. Portate pochi bijoux ma passepartout. Non dimenticate mai di mettere in valigia un abito nero per essere sempre pronte in caso di inviti speciali. 

Accessori necessari 

A volte gli accessori sono indispensabili come un cappello per ripararvi dal cocente sole d’estate o dei caldi guanti se andate in montagna. Che sia inverno o estate una sciarpa in borsa può essere sempre utile per ripararsi dall’aria condizionata, dal vento o dagli improvvisi cambi di temperatura. Gli accessori poi possono cambiare la vostra mise e farvi apparire diverse anche con lo stesso abito del giorno prima. Non sottovalutate i dettagli. 

Kit spazzolino e dentifricio da viaggio

Dopo un’intera giornata in giro lavarsi i denti può dare un’immediata sensazione di freschezza che vi farà stare a vostro agio tra la gente. Ecco perché è utile portare sempre in borsa un kit con spazzolino e dentifricio da viaggio per non trascurare la propria igiene dentale ed essere pronte a qualsiasi evenienza. 

Medicinali 

Portate con voi i medicinali di cui sapete di aver bisogno, come per esempio il Moment che può salvarvi dai dolori del ciclo quando sarete su una spiaggia deserta o in cima a una montagna. Portate tutto ciò che vi occorre per non dover andare alla ricerca di farmacie nei posti e orari più improbabili. Pensiamo sempre di poter fare a meno dei farmaci ma in caso di bisogno li ringrazierete. 

Un pesa-valigia

All’andata non ce n’è bisogno perché potrete pesare la valigia a casa, al ritorno potrebbe essere comodo avere un pesa-valigia. Vi farà risparmiare i costi extra per peso eccessivo e tempo al check-in. Così saprete quanto spazio avrete in valigia per souvenir e acquisti fatti in viaggio. 

Borse morbide ripiegabili 

Quando è chiusa pesa pochi grammi, quando è aperta può trasformarsi in un bagaglio a mano. Una borsa morbida ripiegabile non dovrebbe mai mancare in valigia. Può essere utile in tante occasioni, per esempio come borsa dove mettere gli acquisti quando girate per la città o quando siete al check-in e non sapete dove mettere i vestiti in eccesso della vostra valigia. Quando non vi serve più la ripiegate e si fa piccola come un libro. 

Spedire la valigia

Avete mai provato a viaggiare senza valigie? Potreste spedirle e ritrovarle direttamente in hotel, evitando file al check-in, spese per eccesso di peso, bagagli persi o in ritardo. In più non dovrete trasportare in giro valigie pesanti. Esistono diversi servizi di spedizione dei bagagli, come per esempio Sinmaletas. È un servizio attivo in tutto il mondo e potrete spedire qualsiasi tipo di bagaglio. 

Attenzione, potreste diventarne dipendenti. 

Autore: Francesca Ferri

Scopri