News Low Cost

Le stazioni ferroviarie più belle del mondo

Anversa centrale

Sparse per il mondo si trovano stazioni ferroviarie di rara bellezza, luoghi capaci di contenere e amplificare i sogni, le delusioni, i sentimenti umani, luoghi con soffitti alti buoni per fare da cassa di risonanza alle nostre emozioni, alle nostre attese e miserie, capaci di metterci in una personale relazione col tempo e lo spazio della nostra vita.
Un bacio ha un sapore diverso se dato davanti a un treno in sosta in stazione, un benvenuto suona più sincero davanti al tabellone arrivi che lampeggia il momento che stiamo aspettando, un addio ha un retrogusto più amaro se sussurrato senza difesa in mezzo al turbinio di persone che si aggirano vorticose in cerca del binario giusto.
Probabilmente quando nel XIX secolo nelle città di tutto il mondo si iniziarono a costruire stazioni per accogliere i viaggiatori, gli architetti e gli ingegneri devono aver pensato anche a questo, a rendere questi luoghi di massa capaci di essere strettamente personali.
Comunque sia andata davvero, sta di fatto che esistono stazioni in tutto il mondo che sono molto di più di un semplice luogo di passaggio per spostarsi da un posto a un altro, alcune degli edifici più sontuosi e architettonicamente rilevanti sono proprio le stazioni che hanno saputo diventare parte integrante del tessuto urbano e sociale delle città che le ospita, cambiando insieme a loro nel corso del tempo.
Il design unico di questi snodi di trasporto rende salire su un treno un'esperienza speciale che è parte integrante del viaggio che stiamo compiendo, la prima cosa che vediamo al nostro arrivo e l’ultima che resta negli occhi quando partiamo sia che si tratti di pendolarismo o di un viaggio a lunga distanza, l'architettura, la storia e l'estetica artistica rendono peculiare questo passaggio.
Neogotico, déco, coloniale o ultramoderno spesso le stazioni racchiudono un mix di stili, epoche e storie che le permettono di restare attraenti e funzionali nel corso degli anni e di generare un flusso turistico di appassionati innamorati di questi luoghi.

Melbourne, Istanbul, Anversa, Parigi, Berlino, Milano, Kuala Lumpur, Mosca e Los Angeles sono solo alcune delle metropoli a cui è possibile arrivare attraverso magnifiche stazioni. Così abbiamo messo insieme una breve lista in ordine sparso di alcune tra le più stazioni ferroviarie al mondo.

Le 10 stazioni ferroviarie più belle del mondo

  • Liège-Guillemins - Liegi
  • Grand Central Terminal, New York
  • Stazione di Kanazawa - Kanazawa, Giappone
  • St Pancras International Station, Londra
  • Stazione Ferroviaria di São Bento - Porto, Portogallo
  • Stazione ferroviaria centrale CFM - Maputo, Mozambico
  • Chhatrapati Shivaji Terminus - Mumbai
  • Stazione di Atocha, Madrid
  • Stazione di Milano Centrale, Milano
  • Stazione centrale di Anversa

grand-central-terminal

Stazioni più belle

  • Liège-Guillemins - Liegi, Belgio 

Il primo treno per andare alla scoperta delle più belle stazioni ferroviarie del mondo lo prendiamo nella città di Liegi, la terza città del Belgio, nella stazione di Liège-Guillemins che ospita appena cinque binari ma rappresenta un importante snodo per l’alta velocità tra Belgio, Germania, Francia, Paesi Bassi e Lussemburgo. Inaugurata nel 1842, la stazione tocca il suo apice estetico nel 2009 grazie alla sapiente mano dell'archistar spagnola Santiago Calatrava che la trasforma in una delle stazioni ferroviarie più spettacolari del mondo. L’elegante edificio è intenzionalmente sprovvisto di un'unica facciata per unire due quartieri precedentemente separati dai binari della ferrovia facendola percepire aperta e capace di portare l'esterno all'interno, con la luce che entra dalle finestre e dai lucernari. La struttura sinuosa si distingue per i suoi soffitti a volta, realizzati in cemento bianco, acciaio e vetro ed è sorretta da travi bianche che formano un massiccio arco sopra i binari. La stazione presenta nel suo atrio una numerosa selezione di negozi, caffè e ristoranti ed è un punto di riferimento per gli appassionati di architettura contemporanea.
guillemins

  • Grand Central Terminal - New York

Una lista come questa non può non includere una delle stazioni più iconiche e conosciute al mondo: il Grand Central Terminal di New York. Dal 1913 questa è la stazione ferroviaria più trafficata degli Stati Uniti e uno dei suoi monumenti più storici, esempio notevole di architettura Beaux Arts, ripetutamente nominata la stazione più bella del mondo.

Decine di milioni di visitatori, turisti e pendolari si affollano ogni anno intorno ai suoi 44 binari disposti su due livelli e nel suo vasto atrio caratterizzato da eleganti scale in marmo e da un orologio a quattro facce in vetro e ottone sopra la cabina informativa centrale. Sotto al soffitto a cupola, su cui sono dipinte le costellazioni zodiacali disposte in ordine inverso, si trovano decorazioni di lusso come lampadari d’oro progettati per sfruttare la (allora nuova) potenza dell'elettricità, un grande orologio Tiffany, biglietterie antiche con grate di separazione d'oro e la galleria dei sussurri la Whispering Gallery, che diffonde il suono attraverso gli archi rivestiti di piastrelle in terracotta Guastavino. La Grand Central Station custodisce anche diversi segreti affascinanti, dal bar nascosto o cocktail lounge originariamente ufficio del magnate John W. Campbell, ai campi da tennis situati al piano superiore o a quelli confidati al bancone serpentino del celebre ristorante sotterraneo Oyster Bar.

  • Stazione di Kanazawa - Kanazawa, Giappone

Se il nostro treno immaginario facesse tappa anche in oriente allora sarebbe d’obbligo una sosta nella città di Kanazawa in Giappone con la sua moderna stazione considerata tra le più belle al mondo. Inaugurata originariamente nel 1898, questa stazione divenne nota a livello internazionale dopo il restauro del 2005 grazie all’affascinante fusione di stili tra passato e futuro. Coperta da una cupola di alluminio, il Motenashi Dome, lascia filtrare la luce all'interno mettendo insieme tecnologia moderna e forme tradizionali. All'ingresso della stazione si trova una tradizionale porta in legno, il torii, struttura forma di tamburo del tipo che di solito si trova fuori dai santuari giapponesi, mentre all'esterno una fontana futuristica mostra l'ora come un orologio digitale. Proprio l'introduzione di un'architettura così moderna nel disegno urbano di una città fortemente legata alla sua tradizione ha inizialmente suscitato reazioni contrastanti, salvo poi guadagnarsi l’ammirazione di cittadini e turisti internazionali che amano visitare questo esempio di modernità insieme agli antichi quartieri di geishe e samurai.

kanazawa

  • St Pancras International Station, Londra

L’imponente stazione londinese di St. Pancras International, la "cattedrale delle ferrovie", ha da poco celebrato il suo 150° anniversario ed è ancora considerata come una magnifica testimonianza dell'architettura vittoriana in Inghilterra. Il suo grande tetto in ferro battuto era il più imponente tetto a campata singola di fine ‘800 tanto da ispirare la struttura della Grand Central Station di New York City. Le immense sale della stazione accolgono masse di persone provenienti da tutta Europa mentre all’esterno la sua facciata gotica in mattoni rossi è passata indenne attraverso i secoli e la seconda guerra mondiale. Oggi la stazione alloggia 15 binari, installazioni artistiche e lo champagne bar più lungo d'Europa, il Searcy's.
st-pancras

Inaugurata nel 1916, la stazione ferroviaria di São Bento nella città di Porto è stata costruita sul sito di un vecchio monastero del XVI secolo dall'architetto José Marques da Silva in stile Beaux Arts ripreso dall’ architettura francese.
Questa bellissima struttura piena di luce, con un tetto a mansarda e una facciata in pietra, ha il suo fulcro in un impressionante murale raffigurante scene della storia del Portogallo composto da ben 20.000 piastrelle di ceramica smaltata di blu e bianco che decorano i suoi interni realizzato in anni di duro lavoro dal pittore Jorge Colaço.
sao-bento_1

  • Stazione ferroviaria centrale CFM - Maputo, Mozambico

Maputo, la capitale del Mozambico ospita la bellissima stazione ferroviaria CMF, perfetta testimonianza del dominio coloniale portoghese. L' imponente edificio è stato progettato per assomigliare alle opere di Gustave Eiffel e leggenda vuole che lui stesso potrebbe aver lavorato alla sua realizzazione. Completata nel 1916 la stazione è considerata uno degli edifici più belli di tutto il continente africano grazie alla sua grande cupola bianca e verde menta in stile Beaux Arts che staglia la sua sagoma imponente contro l'orizzonte che la circonda.

La struttura presenta reticoli in ferro battuto, grandi verande, archi e pilastri in stile vittoriano. Visitare questa stazione assomiglia a un piccolo viaggio indietro nel tempo con le sue vecchie panchine di legno, le biglietterie e un'esposizione di antiche locomotive a vapore. Inoltre oggi la stazione di Maputo ospita sovente concerti, sfilate di moda e grandi eventi culturali inclusa un’esposizione permanente di arte all’interno della Kulungwana Art Gallery.
maputo

  • Chhatrapati Shivaji Terminus - Mumbai

Dichiarata patrimonio mondiale dell'UNESCO e simbolo del prestigio di Bombay la storica stazione ferroviaria di Chhatrapati Shivaji Terminus a Mumbai fonde insieme lo stile gotico vittoriano e l'architettura tradizionale indiana. Progettata durante la dominazione britannica per onorare la regina Vittoria, la stazione vide la luce nel 1888 dopo una decade di lavoro che ha dato vita a un luogo magico, carico di dettagli decorativi, sculture in pietra, statue e raffigurazioni che rappresentano elementi riferiti alle due culture indiana e inglese. La stazione ancora oggi continua a essere snodo fondamentale per gli enormi flussi di traffico ferroviario che vedono transitare milioni di pendolari ogni giorno in viaggio tra Mumbai e la sterminata periferia ad essa collegata.

L'immensa struttura in ferro e vetro ospita quasi 4000 metri quadrati di giardino botanico, popolato da settemila piante. La stazione di Atocha di Madrid è oggi una meravigliosa giungla un luogo di fuga dal caos di Madrid. È così rilassante che dimenticherai di trovarti all'interno di una stazione ferroviaria.
atocha-station

  • Stazione di Milano Centrale

La stazione centrale di Milano fu inaugurata nel 1931 per sostituire la vecchia stazione centrale che sorgeva nell'attuale piazza della Repubblica. Il 15 gennaio 1906 venne indetto il concorso per la costruzione della nuova stazione, al quale parteciparono i principali architetti cittadini. Si tratta di una incredibile struttura in stile liberty. Al binario 21 è stata recuperata la celebre sala reale: una volta era la sala d’attesa della famiglia Savoia e oggi utilizzata per ospitare eventi e convegni.

milano-centrale

  • Stazione centrale di Anversa

Realizzata tra il 1895 e il 1905 per volere di Re Leopoldo II, sembra una immensa cattedrale di vietro, pietra e metallo che vale la pena visitare nel vostro viaggio ad Anversa.
stazione-di-anversa

Riproduzione riservata