News Low Cost

Cosa vedere a San Marino

San Marino


San Marino, o meglio la Repubblica di San Marino (il nome è ufficiale è Serenissima Repubblica di San Marino) è uno degli stati più piccoli d’Europa con poco più di 60 km quadrati di estensione e meno di 40.000 abitanti. L’Unesco l’ha eletta Patrimonio dell’Umanità proprio per la continuità della repubblica libera e dai confini pressoché immutati dal XIII secolo. 

In questa guida scopriamo cosa vedere a San Marino e cosa fare nella piccola repubblica, dove parcheggiare agevolmente e gratuitamente e la storia di questo affascinante angolo d’Italia

San Marino

San Marino è uno stato piccolissimo senza sbocco sul mare (il terzo più piccolo d’Europa), stretto tra le Marche e l’Emilia-Romagna. Il territorio di San Marino è quasi interamente collinare con la sola eccezioen della placca calcarea del Monte Titano dove sorge la capitale del piccolo Stato: San Marino. Il mare si trova a 10 km di distanza e si può vedere dall’alto del monte. Rimini, poco lontana dai confini del paese, condivide con San Marino l’aeroporto e la stazione dei treni, non presenti a San Marino.

La storia di San Marino è curiosa e affascianante. Secondo la tradizione cristiana sarebbe stata fondata da San Marino, in fuga dalle persecuzioni cristiane ad opera dell’Imperatore Diocleziano. La nobile proprietaria del monte Titano avrebbe offerte la sua terra alla piccola comunità fondatasi intorno alla figura del santo che morendo avrebbe detto: vi lascio liberi dai due uomini, intendo con essi il Papa e l’Imperatore. San Marino non pagò tasse e tributi fino a che nel XIII secolo il Papa la riconobbe come repubblica autonoma. I suo confini cambiarono per l’ultima volta nel 1463 in seguito all’annessione dei comuni vicini oggi chiamati Castelli. Da allora la piccola Repubblica rimase la stessa, almeno nei suoi cnfini politici.

La Francia di Napoleon offrì ai Sanmarinesi la possibilità di estendere i propri confini fino al mare, ma il piccolo stato rifiutò valuntando la libertà più importante della grandezza. La bandiera di San Marino, nata nel XIX secolo simboleggia proprio questo concetto: la striscia azzurra del cielo rappresenta la grandezza del cielo e quella bianca la libertà che supera anche il cielo.

Cosa vedere a San Marino

San Marino città si gira tutta a piedi tra scalini, salite e viste panoramiche meravigliose. Armatevi dunque di scarpe comodi e un po’ di pazienza per essere pronti a scoprire i tesori di San Marino. Vediamo quali sono e quali sono le cose da vedere assolutamente!

  • Tre Torri

Costruite circa dieci secoli fa a scopo difensivo e collegate tra loro da un percorso panoramico sono il simbolo di San Marino. Le prime due, più grandi, possono essere visitate anche all’interno. La prima torre, detta Guaita, è la più grande delle tre e sorge senza fondamenta sul Monte Titano. Da qui la vista spazia sulal Riviera Romagnola e su San Marino. La seconda torre, chiamata la Fratta, sorge nel punto più alto del Monte Titano e offre un panorama splendido sulle verdissime valli. Al suo interno ospita il Museo delle Armi Antiche. La terza torre si raggiunge con un bel percorso nel bosco.

  • Piazza della Libertà

Piazza della Libertà è la piazza più importante del piccolo stato. Costruita su un pianoro è affacciata su un panorama a 360° e ospita il Palazzo Pubblico, centro della vita politica sanmarinese e la statua della libertà.

  • Palazzo Pubblico

Il Palazzo Pubblico costruito nel 1864 e costruito in pietra estratta dal Monte Titano, fu inaugurato da Giosuè Carducci. 

  • Museo delle Armi Antiche

Il Museo delle Armi Antiche è ospitato all’interno della torre Cesta, nel punto più alto del Monte Titano. Al suo interno ci sono oltre 700 esemplari di armi storiche (ingresso: 3,00 euro / 4,50 euro cumulativo con la Prima Torre),

  • Sentiero delle Streghe

Il sentiero delle Streghe è l’affascinante e breve cammino nel bosco che porta alal terza Torre, la Torre Montale. 

  • Basilica di San Marino

La Basilica di San Marino è dedicata al santo fondatore della Repubblica. La sua costruzione iniziò nel 1826 sul luogo dove sorgeva la vecchia pieve del ‘500.

In una piccola urna sono conservate le reliquie del santo.

  • Museo della Tortura

Il Museo della Tortura di San Marino è considerato uno dei più inquietanti del mondo con oltre 100 congegni di tortura compresi quelli più particolari, oltre a sedia inquisitoria, spaccaginocchio, ghigliottina, banco di stiramento risalenti al XVI e XVII secolo (biglietto intero €8,00, ridotto €6,00, gruppi €4,00).

  • Museo della Curiosità

Il Museo della Curiosità espone oltre cento straordinarie invenzioni, oggetti, notizie e personaggi del tutto insoliti, compresi alcuni manufatti da Guinness dei Primati come i capelli e le unghie più lunghe del Mondo.

 

Cosa comprare a San Marino

San Marino è regno dello shopping. Il centro storico è affollato di bancarelle dove è particolarmente conveniente comprare prodotti di elettronica, ma anche profumi,cosmetici, abbigliamento e scarpe. Il Marchio di Origine e Tipicità  tutela e valorizza i prodotti di artigianato di San Marino, tra i quali spiccano eramiche dipinte a mano, oggetti d’arte lavorati in ferro, legno e materiali preziosi, pizzi, ricami e stampe su tela. 

Dove parcheggiare a San Marino

Parcheggiare a San Marino non è facile, specialmente se la si visita durante i weekend quando è affollata in tutte le stagioni dell’anno. I parcheggi a pagamento sono dislocati in dieverse zone da cui è possibile raggiungere il centro. Degli ufficiali addetti allo smistamento del traffico vi direzioneranno verso i parcheggi che dispongono ancora di posti liberi. 

Il P3, alla fine di Viale Kennedy, permette di fare la passeggiata nel bosco per poi approcciare le torri esterne al centro storico. Il P5 (Piazza Fabbri) e il P6 (piazzale Cava Antica) si trovano all’ingresso del centro storico e sono l’ideale per chi vuole camminare poco. L’alternativa è parcheggiare al P11 di Borgo Maggiore da dove salire con la funivia (panoramica al costo di 4,50 euro per 2 minuti circa di percorso).

Il costo del posteggio in uno dei 12 parcheggi a pagamento è di €1.50 all’ora e €8.00 per tutta la giornata. 

Prendendo la navetta è possibile parcheggiare nei parcheggi gratuiti nei pressi della chiesa nei dintorni della funivia.

Foto e immagini

san-marino

san-marino-7

san-marino-4

san-marino-3

san-marino-2

 

Mappa e cartina

Riproduzione riservata