News Low Cost

Quando andare in Cappadocia, qual è il periodo migliore

Cappadocia quando andare
16-05-2024

La Cappadocia è una regione della Turchia centrale ed è tra le mete più visitate del Paese.

Si trova nel cuore dell'Anatolia e comprende in parte le province di Kayseri Aksaray, Niğde e Nevşehir.

La Cappadocia si estende per un vasto territorio che parte dai monti dell'Antitauro e nord e arriva verso est fino al fiume Eufrate.

LEGGI ANCHE: MONGOLFIERA IN CAPPADOCIA

Come arrivare in Cappadocia

Cappadocia
Cappadocia

Il modo più comodo e veloce per arrivare in Cappadocia è naturalmente l’aereo e gli scali di riferimento della regione sono Nevşehir e Kayseri.

Per entrare in Turchia, è bene ricordarlo, serve il passaporto anche se non c’è bisogno di nessun visto d’entrata nel Paese per visite turistiche inferiori a 90 giorni.

Quando andare in Cappadocia, il periodo migliore

Cappadocia Mongolfiere
Cappacodia

Il periodo migliore per visitare la Cappadocia è sicuramente quello che va da maggio a ottobre, caratterizzato da temperature molto piacevoli e precipitazioni quasi assenti.

Da segnalare che durante l’estate, anche se durante le ore diurne fa caldo, di notte il clima diventa decisamente più fresco.

Durante la stagione più fredda, che in Cappadocia va più o meno da novembre a marzo, il clima è abbastanza rigido e piovoso rendendo una vacanza sicuramente meno piacevole rispetto all’estate.

Le mete principali e cosa fare in Cappadocia

Goreme
Goreme

La città più grande e importante della Cappadocia è Kayseri (o Cesarea di Cappadocia) anche se la meta più turistica della regione è Goreme, posizionata strategicamente molto vicine ai famosi camini delle fate, le formazioni di roccia tipiche della Cappadocia che si possono ammirare all’interno del Goreme National Park, sito Patrimonio dell'Umanità UNESCO.

Sempre vicino a Goreme si trova un meraviglioso museo a cielo aperto con ritrovamenti del periodo bizantino, chiese, monasteri e cappelle interamente scavate nella roccia.

Chi arriva in Cappadocia non può non organizzare un giro in mongolfiera con vista sui camini delle fate e un’escursione alla città sotterranea di Derinkuyu, risalente al VII secolo a.C e sviluppata su ben 8 livelli di cunicoli, arrivando a 85 m di profondità.

derinkuyu
Derinkuyu

Gli amanti dei tramonti romantici possono fare rotta verso Sunset View Point, il punto panoramico più famoso della Cappadocia che si trova sempre vicino alla città di Goreme. Da qui è possibile ammirare uno splendido tramonto con vista.

Chi preferisce il trekking può scegliere la Ihlara Valley, una valle di circa 16 km che si estende da Ihlara a Selime e offre agli escursionisti splendidi sentieri che corrono tra pareti rocciose lungo il fiume Melendiz.

Sempre per chi ama le passeggiate c’è la Love Valley, con sentieri di trekking immersi nella natura da cui ammirare le formazioni rocciose tipiche di questa regione della Cappadocia che hanno la particolare forma fallica.

Riproduzione riservata