News Low Cost

Quando andare a Madeira, clima e temperature

Quando andare a Madeira
15-05-2024

L’isola portoghese di Madeira fa parte dell’omonimo arcipelago situato nel centro dell’Oceano Atlantico a quasi 500 chilometri dalla costa dell’Africa, proprio là dove per gli antichi greci finiva il mondo e dove gli Dei accoglievano gli eroi al temine della loro vita terrena.

Lontano da ogni luogo abitato, l’arcipelago è costituito oltre che dall’isola di Porto Santo e Madera (Madeira in portoghese) da otto isole di origine vulcanica, di cui la maggior parte disabitate.

Agli occhi dei viaggiatori, Madeira appare come un’isola selvaggia ed incontaminata con le sue coste ripide e rocciose a picco sull’oceano e con l’entroterra lussureggiante in cui si alternano foreste tropicali quasi inaccessibili, dolci aree boschive e piccoli villaggi rurali.

Questi sono caratterizzati da tipiche abitazioni di pietra bianca dai tetti di paglia spioventi  (casas do colmo) immerse nel verde e ancora oggi abitate dalla locale popolazione.

Proprio per l’unicità della sua flora, l’isola è stata dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO e racchiude nel suo territorio l’area più estesa al mondo di foresta tropicale sempreverde (la Laurisilva).

Quando andare a Madeira, clima e temperature

Madeira
Madeira

Grazie alla sua posizione geografica, sulle coste, l’isola di Madeira gode di un clima mite durante tutto l’anno.

Le temperature oscillano trai 20 e i 22 gradi in inverno (da dicembre ad aprile è raro scendano al di sotto della media) e si attestano sui 26/27 gradi da luglio a settembre.

Da metà ottobre ad aprile, si concentra la stagione delle piogge, frequenti ed estese su tutto il territorio dell’isola ma soprattutto nella parte settentrionale a causa  dei venti alisei di nord-est che rendono umido e nuvoloso tutto il versante.

Madeira
Madeira

Nella parte meridionale dell’isola il clima è invece più secco ed arido e nel semestre estivo e le piogge sono quasi inesistenti.

All’interno dell’isola il territorio è formato da monti e colline. La cima più alta è Pico Ruivo, che arriva a circa 1.860 metri di altezza. Qui il clima è più freddo e la tempera più bassa.

Nella stagione invernale, ad alta quota, possono anche verificare nevicate e gelate. Sulle montagne, a settentrione, in inverno il vento può raggiungere anche i 100 km/h e le zone interne sono non di rado coperte dalla nebbia.

Da giugno ad ottobre, invece, sull’isola in alcuni giorni può spirare il “Leste”, un vento caldo e secco proveniente dal deserto del Sahara che fa innalzare le temperature anche oltre i 35 gradi.

Funchal
Funchal

Nella parte meridionale di Madeira e specialmente sulle coste è raro che possa far freddo anche se da gennaio a marzo la temperatura in alcuni periodi può scendere fino a 15 gradi.

A Giugno si verifica spesso sul territorio insulare il fenomeno del “capacete” (letteralmente: casco). Si tratta di una coltre di nuvole che nelle prime ore del mattino copre tutto il cielo e si dirada nelle ore più calde.

Le acque del mare non hanno temperature elevate, vanno dai 18 gradi in inverno fino ai 23/24 in estate. Più calde sono invece le acque delle piscine naturali di origine vulcanica di Porto Moniz da cui si può godere di un bellissimo panorama.

La capitale, Funchal, si trova sulle coste meridionali. Oltre ad essere una città di mare è luogo ricco di attrazioni turistiche e storia, con i suoi edifici antichi, le chiese e i meravigliosi e caratteristici parchi e giardini da cui godere la strabiliante vista sull’oceano.

Da non perdere, soprattutto per gli appassionati di calcio, la visita al museoCR7 dedicato a Cristiano Ronaldo a cui la città ha dato i natali.

Madeira
Madeira

Dato il clima mite, Madeira può essere visitata durante tutto l’anno, il periodo migliore resta però l’estate: da Giugno/Luglio a Settembre, i mesi più caldi e soleggiati per concedersi la vacanza al mare.

Per gli amanti della natura e gli sportivi, la primavera rappresenta la stagione migliore per visitare invece le parti interne dell’isola.

Riproduzione riservata