Idee di viaggio

Pride Month 2022: gli eventi e le sfilate del Mese del Pride in giro per il mondo

10 pride del mondo per celebrare la cultura LGBTQIA+

Pride Month 2022: gli eventi e le sfilate del Mese del Pride in giro per il mondo PRIDE Shutterstock
5/5

Grandi parate, festival di giorni e feste con dj, drag queen e carri colorati celebrano la cultura LGBTQIA+ nei mesi di giugno e luglio in tutto il mondo. 

I pride sono un’occasione importante per manifestare, riflettere su alcuni temi ed esprimere l’orgoglio di essere gay, lesbiche, bisessuali, transessuali, asessuali, intersessuali e queer, semplicemente in nome della libertà. Ma sono anche l’occasione per far festa e tingere le città dei colori arcobaleno. 

Ecco  gli eventi e le sfilate del Mese del pride 2022. 

Pride Month 2022, gli eventi e le sfilate del Mese del Pride in giro per il mondo

  • Milano, 16 giugno-3 luglio
  • Roma, 11 giugno
  • Barcellona, 23-26 giugno 
  • Amsterdam, 30 luglio-7 agosto
  • Tel Aviv, 8-12 giugno
  • Porto Rico, 30 maggio-5 giugno 2022
  • New York, 26 giugno
  • San Francisco, 26 giugno
  • Londra, 1- 3 luglio
  • Los Angeles, 10-12 giugno 

Milano, 16 giugno-3 luglio

 

Il pride di Milano è sicuramente il più importante d’Italia. È prima di tutto la manifestazione dell’orgoglio delle persone gay, lesbiche, bisessuali, transessuali, asessuali, intersessuali e queer, oltre che una straordinaria festa di libertà a cui partecipano migliaia di persone. Organizzato dalla Commissione pride del CIG Arcigay Milano in collaborazione con le associazioni del Coordinamento Arcobaleno, il Milano pride 2022 si svolge dal 16 giugno al 3 luglio

È l’occasione perfetta per partecipare a colloqui, dibattiti e conferenze su vari temi legati alla libertà e alla sessualità, così come ai diritti delle persone della comunità e alla prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili. Tra questi il 30 giugno alla Camera del Lavoro di Milano si terrà “Pourparler, un viaggio alla scoperta delle parole che possono essere finestre oppure muri, possono aprire dei mondi o tenerci prigionieri. Uno spettacolo teatrale dedicato al potere delle parole”. Il Milano pride si conclude sabato 2 luglio con un grande evento finale che culmina nella tradizionale sfilata per celebrare la comunità LGBTQIA+ in città.

Roma, 11 giugno

La storia del Roma pride inizia nel 1994, anno del primo pride nazionale. La manifestazione, a cui presero parte non solo esponenti politici della Capitale ma realtà politiche italiane ed europee, raccolse la partecipazione di oltre diecimila persone ottenendo uno strepitoso successo. Da allora il pride porta ogni anno per le strade di Roma una manifestazione multietnica e variopinta. 

Quest’anno, dopo due anni di assenza, l’11 giugno torna il pride di Roma con “Adoro Peace&Love edition” e la direzione artistica di Diego Longobardi. Colonna sonora dell’evento: Let the sunshine in. 

Barcellona, 23-26 giugno 

Il pride di Barcellona è uno degli eventi da non perdere in Spagna.

Anche quest’anno il Barcelona pride attrae migliaia di persone da tutta la Spagna e oltre per un fine settimana di eventi favolosi, musica, laboratori, feste in piscina, spettacoli dal vivo, mostre, attività culturali e divertimento al sole.

In attesa di sapere la location del 2022, sappiamo che sarà allestito un villaggio, oltre a spettacoli ed eventi in varie località della città. Sabato 25 giugno si terrà la parata principale che parte da Placa Universitat e termina al Passeig Lluís Companys in direzione Passeig de Sant Joan.

Amsterdam, 30 luglio-7 agosto

Il pride di Amsterdam è un altro degli eventi unici al mondo. Si svolge dal 30 luglio al 7 agosto e ha un fitto programma di eventi che attrae ogni anno migliaia di visitatori.

Il 30 luglio si inizia con la pride Walk, una passeggiata della comunità LGBTI+ di Amsterdam che inizia dall'Homomonument e finisce al Vondelpark. In questo parco viene ufficialmente inaugurato il pride con spettacoli dal vivo, dj, drag queen, ballerini e musica. Dal 1 al 3 agosto 2022, si tiene poi l’Amsterdam pride in spiaggia, un colorato festival di 3 giorni a Zandvoort. Dal 3 al 4 agosto viene allestito un cinema all'aperto a Mercatorplein con 400 posti gratuiti, dove vengono proiettati film a tema LGBTQ. 

Dal 3 all’8 agosto, tutta la città ospita feste di strada con accesso su prenotazione. Il 6 agosto invece si tiene la sfilata sui canali di Amsterdam, l’evento clou del pride. I partecipanti fanno festa su chiatte riccamente decorate, a bordo dj, temi spettacolari e tanti colori. L’intera città poi si trasforma in una festa continua: Backdoor è una delle feste più popolari di Amsterdam, le serate Rapido e Funhouse, l’Edizione Bear Necessity pride sono alcuni degli eventi più attesi. Infine il 7 agosto si conclude con il pride Closing Party in Piazza Dam dalle 14 alle 22 di domenica 8 agosto.

Tel Aviv, 8-12 giugno

Il pride di Tel Aviv è il più grande evento del genere in Medio Oriente. Momento clou del pride è la parata del 10 giugno da Ben Zion Avenue fino al Parco Carlo Clore con spettacoli, bancarelle e discorsi. 

La sfilata poi è seguita da un'epica festa sulla spiaggia dove viene allestito un palcoscenico e un'area da ballo, oltre a bar e stand gastronomici, dove continuare la serata tra musica, spettacoli dal vivo e performance fino a notte fonda. L’11 giugno al centro congressi di Tel Aviv il dj e produttore israeliano Offer Nissim si esibirà in uno spettacolo di 5 ore tra classici e nuove canzoni. Inoltre si terranno diverse feste all’Hilton Beach, centro delle celebrazioni del pride. 

La città poi ospiterà una serie di eventi in diverse location tra cui lo Shpagat, uno dei principali bar LGBTQ di Tel Aviv, il parco acquatico Shefayim Waterpark che ospita un’enorme festa in piscina, o ancora il famoso club Haoman 17 di Tel Aviv dove si tiene la festa Forever Tel Aviv. Infine tornerà anche quest’anno il Wigstock Tel Aviv, festival circense arrivato per la prima volta nella città israeliana nel 1995 da New York, e che si svolge in genere al parco Gan Me'ir.

Porto Rico, 30 maggio-5 giugno 2022

Il pride di Puerto Rico si svolge nella capitale dell'isola, San Juan. Dal 30 maggio al 5 giugno i bar lungo l'Avenida Condado nel quartiere di San Juan ospitano feste ed eventi, La Placita nel quartiere di Santurce si riempie dei colori dell’arcobaleno e Kween, la più grande discoteca gay LGBTQ di Porto Rico, diventa il raduno per chi vuole fare le ore piccole. Altri eventi si svolgono al parco sulla spiaggia di Escambrón, dove viene allestito un enorme palcoscenico per l'intrattenimento. 

Il pride culmina nella colorata parata del 5 giugno. Carri, band, attivisti e drag queen sfilano dal Parque del Indio di Condado lungo Ashford Avenue. La sfilata si conclude al Parque del Tercer Milenio, dove sarà organizzato un grande raduno, oltre a spettacoli del Pride. Ma la festa non finisce con la sfilata. La settimana successiva la maggior parte delle persone si reca a Boquerón, nella regione sud-occidentale, per l’Orgoglio di Cabo Rojo, 3 giorni di feste, sfilate e spettacoli dal vivo in uno dei luoghi più idilliaci di Porto Rico.

New York, 26 giugno

Dopo l’evento virtuale dello scorso anno, anche il New York City pride torna per celebrare la comunità, la cultura e l’orgoglio lesbo, gay, bisessuale e transgender. Il 26 giugno si tiene The March, più comunemente nota come pride Parade, che attraversa la Fifth Avenue e termina al Greenwich Village, passando per lo Stonewall Inn, bar dove il 27 giugno 1969 avvenne il primo scontro dei cosiddetti moti di Stonewall. 

Alla sfilata partecipano più di 110 carri e tutti sono i benvenuti, ma è necessario appartenere ad una organizzazione che è registrata ufficialmente. La marcia sarà trasmessa anche in diretta streaming su Facebook e YouTube del NYC pride a partire dalle 15 del 26 giugno. Sempre lo stesso giorno, nel Greenwich Village, si terrà il prideFest, un festival di strada con venditori ambulanti, performance e concerti nella zona di Hudson Street a New York. Invece il 25 e 26 giugno a Governors Island si celebra il pride Island, una grande festa con musica dal vivo, vari artisti e dj. Inoltre, nei giorni precedenti la marcia si può partecipare a una miriadi di eventi per tutti i gusti e le età in diversi luoghi di New York. 

San Francisco, 26 giugno

San Francisco vanta una delle sfilate più antiche del mondo. Il primo pride di San Francisco si è tenuto infatti nel 1970, con una marcia lungo Polk Street. Dal 1972, l'evento si ripete ogni anno anche se il nome è cambiato nel corso del tempo. Inoltre, la bandiera arcobaleno associata alla comunità LGBT è stata originariamente creata da Gilbert Baker proprio per la pride Parade di San Francisco del 1978. 

Quest’anno le celebrazioni per il pride cominciano sabato 25 giugno nella Civic Center Plaza di San Francisco, lo stesso luogo in cui Harvey Milk si rivolse alla folla nel 1978 durante il "Gay Freedom Day". Quest’anno qui troverete un parco con musica, intrattenimento, oltre 300 espositori e più di 20 palchi. Vedrete inoltre il Faerie Freedom Village, cabaret di artisti d'avanguardia, il "carnevale" di Leather Alley, il palco Cheer San Francisco con acrobazie da cheerleader ad alta quota. Il momento clou invece è il 26 giugno quando si tiene la storica parata, che quest’anno avrà come tema “Love will keep us together”. Inizia la mattina da Beale Street e termina tra Market e la 8th Street nel centro di San Francisco. Aspettatevi oltre 200 carri con artisti, performer e ospiti tra cui il gruppo di motociclisti Dykes on Bikes di oltre 400 persone. Per tutto il mese inoltre San Francisco ospita numerose feste dai colori arcobaleno.

Londra, 1- 3 luglio

Londra ospita uno dei pride più importanti d’Europa, quest’anno dal primo al 3 luglio. Il momento più atteso è il London pride Parade del 2 luglio che parte da Baker Street e arriva a Whitehall. La sfilata è seguita da circa un milione di spettatori e porta artisti, carri e ospiti a ballare e cantare lungo le vie di Londra. Dopo la sfilata, l’appuntamento è a Trafalgar Square, dove viene allestito un palco per artisti e dj britannici e internazionali che si esibiscono fino a notte fonda. 

Durante il weekend del pride, la capitale inglese accoglie una serie di eventi soprattutto a Soho, per esempio al Dean Street Stage, o a Golden Square, dove l'Out With The Family Rainbow Fete offrirà un'atmosfera più rilassata per chi vuole festeggiare ma senza il caos di Trafalgar Square. I promotori di feste di Londra inoltre ospitano alcuni dei più grandi eventi del London pride Circuit, tra cui l’As OneFestival - London pride Edition e Facciamo Festa a Londra.

Los Angeles, 10-12 giugno 

Los Angeles come sempre ama festeggiare in grande. Il punto di ritrovo della comunità LGBT sarà a West Hollywood, dove si terrà il WeHo pride Weekend. La parata del pride di Los Angeles, che quest’anno si tiene il 12 giugno, stupisce poi con musica e colori. La sfilata inizia alle 10.30 a Hollywood Boulevard e Vine Street e ripercorre l’itinerario della prima parata autorizzata al mondo, nel 1970. Potrete vederla passare dal marciapiede oppure seduti a un tavolino di uno dei tanti ristoranti e bar lungo la strada. 

Il giorno prima della sfilata, l’11 giugno, invece, si tiene il LA pride nel parco, un grande evento musicale con più palchi, esperienze e performance nel Los Angeles State Historic Park. Durante il weekend comunque troverete feste in tutta West Hollywood. I bar e club di WEHO lavorano duramente per superarsi a vicenda ogni anno. Tra gli eventi in programma ci sono il Velvet Dreams pride Weekend a Los Angeles l’11 giugno, il Masterbeat pride – Los Angeles, Festa in piscina dell’orgoglio del caviale rosa a Los Angeles, il Circuito del pride di Los Angeles con il GPS Party. Tra il 10 e il 12 giugno quindi tutta Los Angeles luccica dei colori dell’arcobaleno.

Autore: Francesca Ferri

Scopri