News Low Cost

10 Posti economici dove andare in vacanza

posti economici
Dalle città del Sud Italia affacciate sul mare alle capitali dell’Europa dell’est fino al Sud America e al Sud-est asiatico, sono tante le possibilità per un viaggio low cost.

Ecco dieci destinazioni di tutto il mondo dove godersi la vacanza senza farsi i conti in tasca.

Tropea, Calabria

Tropea
Tropea

Una delle tante perle della Calabria è Tropea, una città costruita su una roccia alta 60 metri a picco sul mar Tirreno.

Dalla particolare conformazione di terrazzo sul mare, la città è un’ottima meta low cost, da visitare idealmente fuori stagione quando non è presa d’assalto dai turisti.

Tropea custodisce testimonianze bizantine come il santuario di Santa Maria dell’Isola, posizionata su uno scoglio di arenaria che fino a qualche secolo fa era circondato dal mare. Nella parte bassa dello scoglio su cui sorge la chiesa si trova la grotta del Palombaro.

Altra testimonianza dei bizantini sono le mura cittadine, chiamate appunto mura di Belisario. Nel centro di Tropea visitate la cattedrale romanica siculo-normanna del XII secolo in stile barocco, dove ammirare l’icona della Patrona della cittadina, la Vergine di Romania, risalente al 1230, e il grande Crocifisso Nero del 1600.

Tra i tanti palazzi nobiliari di Tropea che si possono visitare c’è il maestoso Palazzo Toraldo, appartenuto a una famiglia di origini sveve, dove oggi si può ammirare la loro collezione d’arte personale. Il Museo Civico Diocesano poi propone un percorso storico e devozionale dal Medioevo agli ultimi anni del XIX secolo. Così raggiungete l’affaccio sul mare, la balconata panoramica sullo scoglio di Santa Maria dell’Isola.

Oppure il Belvedere, un altro punto panoramico da cui osservare la meravigliosa cittadina calabrese. Poco fuori il centro storico, si trova inoltre la particolare chiesa dei Cappuccini situata su un’altura panoramica.

Dopo aver visitato Tropea, non resta che rilassarsi sulle meravigliose spiagge bianche bagnate da un mare cristallino come la spiaggia della Rotonda e la spiaggia Michelino per un panorama da cartolina. Ma ricordatevi anche della baia di Riaci, frequentata dai locali e dagli amanti dello snorkeling, non perdete infine le indimenticabili spiagge di Capo Vaticano.

Trapani, Sicilia

Sicilia Occidentale
Trapani

Adagiata su una lingua di terra a forma di falce, Trapani un tempo rappresentava un importante crocevia del commercio tra Cartagine e Venezia.

Oggi il centro storico incanta con le sue stradine in pietra chiara, le chiese dalle ricche facciate e i suoi eleganti palazzi. Prima di andare al porto e imbarcarvi per le meravigliose isole Egadi, tra cui spicca Favignana, esplorate anche i dintorni di Trapani.

Per esempio Erice sovrasta il porto di Trapani dall’alto del monte Erice ed è un incantevole borgo medievale facilmente raggiungibile con una funivia. Lungo la costa tra Trapani e Marsala, invece, si trovano le suggestive saline, costellate da mulini a vento oggi inattivi. Il sale proveniente da queste saline è considerato uno dei migliori d’Italia anche se oggi la produzione è diminuita notevolmente.

Alcuni dei luoghi più affascinanti sono all’interno della Riserva Naturale Saline di Trapani e Paceco, a nord vicino Trapani, e della Riserva Naturale dello Stagnone, a sud vicino Marsala. Preparatevi alla magia dei tramonti estivi che tingono di rosa i cumuli di sale.

Cagliari, Sardegna

Cagliari
Cagliari

Spesso è considerata solo come porta della Sardegna e hub per le crociere nel Mediterraneo, ma Cagliari val bene una sosta.

È il volto di una Sardegna autentica e meta low cost rispetto al patinato nord della Costa Smeralda.

Prima di partire per le famose spiagge della Sardegna meridionale, esplorate il capoluogo di regione, sarà una piacevole sorpresa.

La città conserva quattro quartieri storici che risalgono a migliaia di anni fa, testimoni di una lunga storia che va dalla preistoria al governo sabaudo. Dal caratteristico quartiere Castello, che domina uno dei sette colli della città, alla Marina, centro della movida, passando per il Poetto, la spiaggia cittadina, Cagliari è uno scrigno di torri medievali, chiese barocche, strade pittoresche, romantiche terrazze sul mare ed eleganti palazzi.

A pochi passi dal centro storico, non perdete l'anfiteatro, importante testimonianza dell’epoca romana, il Giardino Botanico, un'oasi verde nel centro della città, e poco fuori, il Castello di San Michele e Tuvixeddu, la più grande necropoli punico-fenicia del Mediterraneo. 

Lubiana, Slovenia

Come raggiungere Lubiana da Trieste
Lubiana

La capitale della Slovenia è una cittadina sempre più vivace che può ben rivaleggiare con le metropoli europee.

Dedicate una giornata a scoprire la città sul fiume con ponti pittoreschi e scorci da fiaba, progettata in gran parte dal famoso architetto di Lubiana, Jože Plečnik.

Passeggiando per la città incontrerete il Ponte dei Draghi, il Mercato principale, la casa di Plečnik, casa museo del famoso architetto di Lubiana, la Galleria Nazionale che conserva la più grande collezione di opere d’arte dall’Alto Medioevo fino al XX secolo, il castello di Lubiana che domina dall’alto di una collina l’intera città, la meravigliosa cattedrale di San Nicola in stile barocco e la suggestiva piazza Civica, centro della città. Nominata capitale verde europea nel 2016, Lubiana inoltre conta numerosi parchi e aree naturali.

Budapest, Ungheria

Budapest
Budapest

Budapest è una delle più belle capitali d’Europa e anche una delle più economiche. La città ungherese che sorge sul Danubio incanta con i suoi ampi viali, i parchi lussureggianti e le raffinate terme. Camminando per Budapest si respira un’atmosfera fin de siècle tra i tanti palazzi costruiti durante il boom industriale, periodo di massimo splendore della città.

Simbolo di Budapest è il maestoso Parlamento ungherese che si affaccia sul Danubio. Da non perdere poi il Castello di Buda, patrimonio Unesco, costruito su una collina che domina la città, che oggi ospita il Museo Storico di Budapest e la Galleria Nazionale Ungherese.

Le giornate d’autunno trascorrono tra musei, caffè e ottimi ristoranti oppure riscaldandosi alle famose terme. La città offre tanto pur rimanendo una meta low cost.

Lisbona, Portogallo

Cosa Vedere a Lisbona
Lisbona

Lisbona è la capitale europea più a Occidente e l’unica ad affacciarsi sull’oceano Atlantico, il che regala alla città una luce particolare.

Lisbona è inoltre la seconda capitale più antica d’Europa che porta i segni di incendi, pestilenze, uno dei terremoti più devastanti della storia, colpi di stato, la più lunga dittatura d’Europa e la più grave crisi finanziaria dai tempi della Grande Depressione.

Eppure la città ancora risplende tra ricchezze coloniali, architetture barocche e palazzi Art Nouveau.

L’Alfama è il quartiere più caratteristico di Lisbona, da cui si apre una vista spettacolare sul vecchio quartiere e sul fiume.

Sono tanti poi i miradouro da cui contemplare la città, tra questi il Miradouro de Graça. Ma anche il Castelo de Sao Jorge, che risale all’epoca dei Visigoti, è conosciuto per il panorama che offre.

Vedrete poi la Torre di Belém, patrimonio Unesco e simbolo inconfondibile di Lisbona, e il Mosteiro dos Jerónimos,uno dei monumenti più importanti della città.

Vale la pena vedere poi la cattedrale Sé de Lisboa del XII secolo con il suo chiostro del XIV secolo. Lisbona è sempre associata a un’atmosfera decadente e nostalgica come il suo fado, ma in realtà è una città molto viva che offre molto da fare.

Tallinn, Estonia

Tallinn: cosa vedere assolutamente
Tallinn

Capitale dell’Estonia e una della capitali europee più economiche, Tallinn è considerata la perla del mar Baltico. È una città ex sovietica che vi stupirà con la sua atmosfera vivace e originale.

Nel suo centro storico stradine medievali e guglie gotiche convivono con grattacieli di vetro, palazzi barocchi e moderni ristoranti. Tallinn porta il retaggio del suo passato sovietico ma è anche rivolta verso il futuro, risultando davvero affascinante.

Quindi passeggiate nella Città vecchia, conosciuta anche come Città Alta, patrimonio Unesco, passate per Strada Vene, la via più particolare della città per essere stata la strada dei mercanti russi. Visitate la chiesa gotica di S. Olaf con il suo campanile alto 124 metri e non perdete il Palazzo Kadriorg, un magnifico palazzo in stile barocco, un tempo residenza dello zar e oggi sede del Museo Nazionale d’Arte Estone.

Dubrovnik, Croazia

Dubrovnik
Dubrovnick

Dubrovnik, un tempo chiamata Ragusa in italiano, è la perla dell’Adriatico dall’elegante bellezza a sud della Croazia, nella Dalmazia meridionale.

Dubrovnik stupisce per le strade in marmo, per i suoi palazzi barocchi e le sue antiche mura che hanno protetto la Repubblica di Ragusa.

Iniziate a scoprire il centro partendo dalla Cattedrale dell’Assunzione della Vergine, costruita sul sito di una basilica del VII secolo ingrandita nel XII secolo, così vedrete il Palazzo del Rettore, in stile gotico-rinascimentale, e il cinquecentesco Palazzo Sponza.

Potrete poi ripercorrere l’ascesa e la caduta del suo impero commerciale nei musei ricchi di opere d’arte e di manufatti, salire con la funivia restaurata sul Monte Srđ e fare un bagno nelle acque azzurre del mare.

Indonesia

Indonesia
Indonesia

L’Indonesia è il più grande Stato insulare del mondo, che si estende per quasi 5000 chilometri fra l’Australia e la penisola della Malacca e comprende più di 17.000 isole, di cui oltre mille abitate da 300 gruppi etnici con culture distinte, che parlano 365 lingue e dialetti.

Malgrado il motto nazionale “unità nella diversità”, l’Indonesia ha un’incredibile varietà di culture. Le sue isole ricche di risorse naturali hanno attratto nei secoli mercanti cinesi e indiani, colonizzatori europei, missionari, avventurieri, compagnie minerarie e viaggiatori.

Perciò ogni isola oggi ha il suo carattere e la sua identità. Le maggiori si trovano nell’arcipelago delle Grandi Isole della Sonda, come Giava, Sumatra, Celebes e il Borneo. Le minori, più frequentate dal turismo, si trovano nelle Piccole Isole della Sonda. Tra queste spicca Bali, ma anche Lombok, Flores, Timor, Komodo, Rinca.

Più a est sorgono le Molucche, famose per la produzione di spezie. Natura lussureggiante, spiagge paradisiache, templi, risaie e villaggi fanno dell’Indonesia una meta affascinante per ogni tipo di viaggiatore.

Bolivia

Bolivia
Bolivia

La Bolivia è una delle destinazioni più economiche del Sud America. Questo piccolo paradiso tra Perù, Argentina, Brasile, Cile e Paraguay è un Paese sicuro dove scoprire la cultura indigena andina, le tradizioni locali ma anche godersi i moderni comfort accessibili a tutti.

La Bolivia offre una varietà stupefacente di esperienze da esplorare, dalle maestose Ande alle giungle amazzoniche, dai siti archeologici alle città coloniali. La vivace città di La Paz, sede del governo boliviano, affascina con i suoi mercati colorati e le strade tortuose che si estendono tra i pendii delle montagne. Il Salar de Uyuni, il più grande deserto di sale del mondo, incanta con il suo paesaggio surreale che sembra provenire da un altro pianeta.

L'imponente Lago Titicaca, condiviso con il Perù, culla antichi miti e offre la possibilità di esplorare isole remote e comunità indigene.

Le rovine di Tiwanaku testimoniano l'antica civiltà preincaica, mentre la città di Sucre, con le sue strade lastricate e gli edifici coloniali ben conservati, è un'ode al passato coloniale del paese.

La selvaggia foresta amazzonica boliviana, nel Parco Nazionale Madidi, invita ad avventure nella natura incontaminata, ricca di flora e fauna uniche. Infine, il trekking sulla Cordillera Real offre panorami mozzafiato e l'opportunità di immergersi nella cultura e nella vita delle comunità indigene delle Ande.

Riproduzione riservata