News Low Cost

Ponte 25 aprile 2022 al caldo, 10 Mete per un lungo weekend di primavera

Ponte 25 Aprile 2022 al Caldo: 10 Mete di Mare

Ponte del 25 aprile al caldo, dove andare? Trekking alle isole Canarie, diving a Sharm el-Sheikh, un viaggio on the road in Andalusia, un giro della Palermo arabo-normanna o una vacanza tropicale alle Seychelles. 

Ecco alcune idee per partire durante il ponte del 25 aprile al caldo in Italia e nel mondo. La primavera è il periodo ideale per chi vuole visitare le città senza la folla e il caldo dell’estate o per chi vuole godersi il primo sole e concedersi un assaggio di estate.  Ecco 10 mete per il ponte del 25 aprile al caldo.

Ponte 25 aprile 2022 al caldo

  • Isole Canarie 
  • Palermo 
  • Ischia 
  • Abu Dhabi 
  • Sharm el-Sheikh
  • Malta
  • Andalusia 
  • Coachella e Los Angeles
  • Seychelles

spiagge-canarie

Isole Canarie tra spiagge e natura 

canarie_7

Le isole Canarie sono la meta perfetta per fuggire al caldo nel ponte del 25 aprile senza andare troppo lontano. Alle Canarie ad aprile le temperature sopra i 20 gradi permettono di esplorare le isole e godersi le spiagge. E anche se non si riesce ancora a fare il bagno ci si può godere i meravigliosi panorami. Dovete solo scegliere l’isola che fa per voi. 

Tenerife, Gran Canaria, Fuerteventura, Lanzarote, La Palma, El Hierro e La Gomera sono paradisi naturali che conquistano i viaggiatori per gli splendidi paesaggi, le spiagge incontaminate, la natura selvaggia e il clima mite tutto l’anno. Tenerife è la più turistica delle sette isole ed è quella più indicata per una vacanza confortevole. Fuerteventura vi incanterà con le sue dune sabbiose e Lanzarote con le sue spiagge vulcaniche di sabbia nera. A nord di Lanzarote non perdete la minuscola isola di La Graciosa da visitare in giornata. Per una vacanza completa scegliete Gran Canaria. 

I più avventurosi potrebbero esplorare La Gomera, La Palma ed El Hierro.

Le isole permettono, inoltre, di dedicarsi a qualsiasi tipo di sport, dal parapendio al trekking e alle immersioni. Fuerteventura e Lanzarote in particolare poi sono il paradiso dei surfisti. I più esperti vanno a El Quemao (La Santa) e a San Juan (Caleta de Famara) nella zona nord-occidentale di Lanzarote, oppure a Los Lobos a Fuerteventura. I kitesurfer e windsurfer hanno l’imbarazzo della scelta.

Palermo alla scoperta della città arabo-normanna

pasqua-a-palermo

Un ponte lungo di aprile è l’ideale per scoprire Palermo prima che arrivi il grande caldo e le folle dell’estate. Dall’aria decadente, Palermo è un’affascinante città che custodisce capolavori ereditati dai periodi arabi, normanni e spagnoli. Scoprite la Palermo arabo-normanna di cui fanno parte, tra gli altri siti, il Palazzo dei Normanni con la magnifica Cappella Palatina, l’immensa basilica cattedrale della Santa Vergine Maria Assunta e la chiesa di San Cataldo dalle cupole arabe, ma anche la cattedrale di Cefalù (a un’ora di auto) e la cattedrale di Monreale, da non perdere, alle porte di Palermo. 

All’incrocio fra via Vittorio Emanuele, su cui si trova il teatro Massimo, e via Maqueda, si apre la scenografica piazza Vigliena, conosciuta come i Quattro Canti, simbolo della Palermo barocca, costituita dalle quattro facciate concave dei palazzi situati ai quattro angoli. Recentemente scoperta in un palazzo settecentesco in via Porta di Castro poi la Stanza Blu, chiamata camera delle meraviglie. Infine, non dimenticate un giro al mercato della Vucciria e al mercato di Ballarò. Se dopo una giornata di visite nel caldo afoso avete bisogno di un tuffo al mare andate a Mondello, la spiaggia di Palermo lambita da acque sorprendentemente trasparenti, che si trova in una baia racchiusa tra il monte Pellegrino e il monte Gallo.

Prendetevi il tempo per scoprire le bellezze del capoluogo siciliano disteso su un’ampia insenatura ai piedi del monte Pellegrino, che nell’antichità era considerata tra le più fiorenti città dell’area mediterranea.

Ischia tra terme, spiaggia e sole

ischia-forio

Ischia è la meta ideale per chi vuole unire il benessere delle terme al piacere del primo sole del sud Italia. Il più grande parco termale dell’isola d’Ischia è Giardini Poseidon Terme, dove acque termali di origine vulcanica alimentano oltre venti piscine immerse nel verde con temperature che variano da 28° C a 40° C, tre piscine con acqua di mare per il nuoto sportivo e per il divertimento dei bambini, una grotta di vapore termale secondo la tradizione greco-romana scavata nel tufo, tre gruppi “Kneipp” (bagni alternati 40° C/15° C) per riattivare la circolazione e un cammino per l’esercizio vascolare degli arti inferiori. 

I Giardini Poseidon hanno anche un esclusivo centro salute e benessere dove farsi fare massaggi rilassanti, trattamenti estetici e fisioterapici o farsi consigliare una terapia dal personale medico. Infine, rilassatevi nell’ampia spiaggia privata del parco termale. Potete comporre quindi il percorso termale a vostro piacimento, magari iniziando da un tuffo al mare per poi immergervi nelle piscine affacciate sulla splendida Baia di Citara. Il parco termale è aperto tutti i giorni dal 15 aprile al 31 ottobre 2022.

Abu Dhabi tra mare e cultura

abu-dhabi_1

Aprile è il mese ideale per andare ad Abu Dhabi quando la temperatura media è di 30°C. È la meta perfetta per il 25 aprile per chi vuole unire mare e cultura. La capitale degli Emirati Arabi Uniti e dell’omonimo emirato sorge su un’isola a forma di T che si protende nel Golfo Persico. È un ricchissimo polo culturale che ospita il Museo del Louvre di Abu Dhabi, il più importante Museo d’arte e civiltà della penisola araba, ampio circa 24mila metri.

Rimarrete accecati poi dal biancore della grande moschea dello sceicco Zayed, e affascinati da questa città che unisce i ritmi lenti del deserto e la frenesia della metropoli. 

Abu Dhabi è una città meno glamour rispetto alla vicina Dubai, che custodisce l’anima più tradizionale degli Emirati Arabi Uniti. Dopo aver visitato la città quindi dirigetevi verso la Corniche, un litorale lungo 8 km dove trovare il meglio per la vita balneare e i locali più trendy. La bellissima spiaggia di sabbia chiarissima lambita da acque trasparenti si estende per due chilometri lungo la costa, alle cui spalle si stagliano i grattacieli. Bisogna sapere che la spiaggia è suddivisa in sezioni: si può accedere gratuitamente alla spiaggia pubblica, mentre per le famiglie c’è un’apposita sezione, con tanto di parco giochi. In questa zona l’ingresso è a pagamento e, inoltre, è consentito l’accesso anche alle donne single, a tutela delle signore che vogliono concedersi una giornata di mare senza essere importunate da nessuno. La terza sezione della Corniche è l’Al Sahil Beach, con ingresso a pagamento e accessibile a tutti, chiamata da molti la spiaggia dei single. L’inverno è sicuramente la stagione migliore per andare ad Abu Dhabi, soprattutto nei mesi tra novembre ed aprile, quando il caldo è sopportabile e non si è costretti a rifugiarsi continuamente all’aria condizionata come d’estate. 

Sharm el-Sheikh per un viaggio sottomarino

sharm-el-sheik

Una fuga al caldo a poche ore dall’Italia. Sharm el-Sheikh è una delle mete d’Egitto più amate dai turisti in cerca di mare, divertimento, ma anche storia, natura e cultura. Situata su un suggestivo tratto di costa della Penisola del Sinai, Sharm el-Sheikh offre bellissime spiagge sul mar Rosso, rigogliosi palmeti ma soprattutto un reef incantevole.

La barriera corallina di Sharm el-Sheikh richiama viaggiatori da ogni dove, attratti dalla bellezza variopinta del suo mondo sottomarino. 

E non bisogna essere sub professionisti, basta una maschera e un boccaglio per scoprire questo eden nascosto nel grande blu. Tra resort di lusso sul mare, passeggiate tra le bancarelle dell’Old Market, escursioni nel parco di Ras Mohamed, rinomato per il birdwatching, e notti nel deserto del Sinai, Sharm el-Sheikh è la località ideale per una vacanza completa a poche ore da casa. 

Malta

malta-spiagge_1

Malta è la meta mediterranea ideale per un weekend low cost di primavera. Lo stato insulare dell’Europa meridionale, nonché il Paese più piccolo dell’Unione europea, attrae turisti e recentemente sempre più nomadi digitali per i suoi 300 giorni di sole all’anno, l’atmosfera rilassata e divertente per i giovani, i voli diretti dall’Italia. 

La capitale La Valletta, patrimonio Unesco, è una meravigliosa città cinta da mura, caratterizzata da case del XVI e XVII secolo con i tipici balconi maltesi. Negli ultimi anni la città ha conosciuto un boom culturale e gastronomico. Ve ne renderete conto appena vedrete l’imponente City Gate, il moderno Parliament Building e l’Opera House, tutti progettati da Renzo Piano. L’isola poi offre bellissime spiagge di sabbia dorata e acque cristalline come Paradise Bay, o quelle favolose delle isole di Gozo e Comino

Se l’acqua è ancora fredda per fare il bagno potrete sicuramente godervi il calore del primo sole in spiaggia. Ad aprile poi troverete la temperatura ideale per visitare le  incantevoli cittadine dell’isola, come Medina, la città del silenzio, o Rabat con i suoi bellissimi siti archeologici, e poi i templi megalitici più antichi di Stonehenge. 

Andalusia per un viaggio da Mille e una notte

andalusia-foto

La primavera è la stagione migliore anche per esplorare l’Andalusia. Partite dal suo capoluogo, Siviglia che seduce con l’ambientazione moresca del Real Alcázar, l’architettura gotica della sua immensa cattedrale e la quintessenza della Spagna racchiusa nella Plaza de Toros.

Siviglia è una città da scoprire lentamente, girovagando a zonzo tra palazzi signorili, stradine acciottolate e alberi di arance. Poi noleggiate una macchina e dirigetevi a Cordoba, a un’ora e mezzo da Siviglia. 

L’affascinante mezquita-catedral di Cordoba merita il viaggio: è una delle principali espressioni dell’arte arabo-islamica e dell’architettura gotica e rinascimentale dell’Andalusia. Proseguite il viaggio poi per Granada per andare a visitare l’Alhambra. La favolosa fortezza di Granada, costruita tra il 1248 e il 1354, vi farà fare un viaggio da Mille e una notte. Il nome Alhambra in arabo significa “la rossa”: rosse sono infatti le pareti esterne di questa fortezza spagnola. Ma sono gli interni dell’Alhambra a stupire il visitatore che si ritrova disorientato dalla magia del luogo: patii, torri e saloni risplendono tra marmi, stucchi e zellige. Candidata finalista per essere nominata tra le sette meraviglie del mondo, l’Alhambra strega con il suo fascino andaluso. Se avete tempo continuate ad esplorare l’Andalusia nelle piccole cittadine che risuonano a ritmo di ferias, flamenco e corride. 

Coachella e Los Angeles, un volo da vip 

los-angeles_4

Se invece state progettando una fuga negli States, sappiate che quest’anno, dopo due anni di stop forzato causa pandemia, ritorna il Coachella Valley Music and Arts Festival, che si tiene dal 15 al 17 e dal 22 al 24 aprile 2022, a Indio, in California. Il Coachella, fondato nel 1999 da Paul Tollett e Rick Van Santen, è ormai diventato un’istituzione della cultura pop e alternativa contemporanea. Sui suoi palchi si alternano numerosi artisti appartenenti ai generi musicali più disparati, dall’elettronica all’hip hop, dal grunge all’indie. 

Il festival si tiene precisamente nella Coachella Valley, nel deserto del Colorado.

Quindi preparatevi alla forte escursione termica, dai 41 gradi del giorno ai 6 gradi di notte. In quei giorni poi vale la pena fare un giro a Palm Springs, immersa in un’atmosfera hippie e boho-chic, dove divertirsi tra feste in piscina, brunch e serate alternative al Coachella. Quando atterrate o prima di prendere il volo di ritorno fate una sosta nella mitica Los Angeles, dove scoprire gli Universal Studios, l’Osservatorio Griffith (da vedere al tramonto come nel film La La Land), l’Hollywood Boulevard e la spiaggia di Venice Beach. 

Seychelles, un sogno tropicale

seychelles

Se invece volete fare una follia, prenotate una vacanza alle Seychelles, un paradiso tropicale di 115 isole nel cuore dell’oceano Indiano a 10 ore di volo dall’Italia. Le Seychelles hanno un clima tropicale tutto l’anno, quindi aprile, come anche maggio, ottobre e novembre, sono periodi ideali per andarci perché le temperature sono gradevoli (24°C – 31°C) e i venti sono deboli. 

Inoltre le Seychelles sono il paradiso dei sub e aprile è un mese particolarmente adatto per chi vuole esplorare le incantevoli barriere coralline. Quasi tutte le isole hanno baie idilliache e spiagge da sogno, di sabbia bianchissima, circondate da palme e rocce levigate dalle varie tonalità che creano degli scenari meravigliosi. Circa il 50% delle Seychelles è protetto da riserve naturali, dove poter vedere tartarughe, innumerevoli pesci colorati e uccelli che non hanno paura della presenza umana. Ogni isola merita di essere visitata, ma la maggior parte dei viaggiatori vede solo una piccola parte del vasto arcipelago. Un viaggio a Mahé, Praslin o La Digue può darvi un’idea delle Seychelles, ma ci sono molti altri posti meno conosciuti da scoprire come Bird, Frégate, Poivre, Denis, Thérèse o Alphonse. 

Riproduzione riservata