News Low Cost

Pc e smartphone in aereo: si possono usare? Cosa sapere

07-10-2022
Pc e Smarphone in aereo, cosa sapere? Ecco le regole da conoscere per usarli correttamente in viaggio.

Pc e smartphone in aereo: si possono usare? Cosa sapere

Capita, soprattutto quando si affronta un lungo viaggio, di annoiarsi durante il percorso e di voler occupare il tempo utilizzando uno smartphone o un pc per i motivi più disparati.

Succede in treno a quasi ogni viaggiatore e questo non comporta alcun problema. Ma annoiarsi e avere voglia di utilizzare il proprio cellulare o un laptop per lavorare (o anche solo per navigare online) succede anche in aereo.

In questo caso però l’utilizzo di device non è sempre consentito, perché gli smartphone e più in generale gli strumenti tecnologici possono causare interferenze con le strumentazioni presenti nella cabina di pilotaggio. E questo può comportare problematiche più o meno serie nel corso del volo.

Si può quindi passare da un social network all’altro o mandare una mail mentre si è in volo? È possibile portare il proprio pc a bordo e utilizzarlo durante il viaggio per lavorare? Più semplicemente cosa si può fare con i device quando siamo in aereo e cosa invece è vietato?

Si può utilizzare il pc in aereo?

La domanda più frequente che riguarda computer e laptop è: si possono portare nel bagaglio a mano? La risposta è si, in via generale.

È sempre però opportuno controllare le regole della compagnia aerea con cui si viaggia perché in alcuni casi è possibile imbarcare i dispositivi solo nella stiva e non in cabina.

Altre compagnie, invece, consentono di portare computer e laptop nel bagaglio a mano, ma chiedono ai passeggeri di spegnerli nelle fasi di decollo e atterraggio. In altri casi, invece, non ci sono regole specifiche e quindi i device sono ammessi a bordo.

C’è anche da tenere a mente che, se il pc si trova nel bagaglio a mano, deve necessariamente essere carico. Può infatti capitare che durante i controlli di sicurezza venga chiesto di accendere il proprio dispositivo tecnologico e, se lo strumento in questione non risponde, è necessario fare ulteriori verifiche prima dell’imbarco.

Come utilizzare il pc in aereo

Il pc può essere utilizzato in volo solo inserendo la cosiddetta “modalità aereo” che consente di accendere il device senza causare interferenze con le strumentazioni di bordo.

Laddove il dispositivo non presenti tale modalità è necessario disconnettersi da ogni eventuale connessione bluetooth attiva prima che l’aereo decolli.

Non si possono utilizzare i dati di tablet e altri dispositivi come hotspot ma è possibile utilizzare il computer per navigare online e lavorare se l’aereo su cui si viaggia metta a disposizione un wi-fi interno.

Su alcuni mezzi il wi-fi è un servizio offerto gratuitamente, su altri invece comporta un costo aggiuntivo sul biglietto.

Cosa si può fare con gli smartphone in aereo?

A differenza di quanto avviene con il computer, gli smartphone (e i tablet) possono sempre essere imbarcati nella cabina e possono rimanere accesi.

Nessuna compagnia impone l’obbligo di spegnere lo smartphone, neppure nelle fasi di decollo e atterraggio. È necessario, però, che il dispositivo sia mantenuto in “modalità aereo” per tutta la durata del volo.

Anche in questo caso non è possibile utilizzare i dati attivi sul dispositivo ma è consentita la connessione al wi-fi di bordo, se presente.

È bene ricordare che sugli aerei è anche permesso (e in alcuni casi consigliato) di utilizzare gli auricolari, ma solo dopo aver ascoltato il briefing sulla sicurezza degli assistenti di volo.

Riproduzione riservata